Come vendere eCommerce Subito.it

Vendere su Subito.it: 5 consigli lampo

Vendere su Subito.it? Niente di più facile. E’ rapido (certo, se poi vuoi vendere qualche oggetto di nicchia come un molare di D’annunzio potresti perdere un po’ più di tempo) e indolore (zero tariffe o balzelli).

Tuttavia è bene conoscere qualche trucco efficace per riuscire a vendere su Subito.it il più velocemente possibile e, soprattutto, al prezzo da te desiderato. Eccone tre.

Vendere su Subito.it: i cinque trucchi base

  1. Valutare bene se inserire o meno il numero di telefono
    Per esperienza, evito sempre di mettere il numero di telefono nelle mie inserzioni. Chiedo di contattarmi via email per poi stabilire un contatto telefonico. Quella che sembra una strategia mirata a far desistere gli acquirenti è in realtà una precisa scelta con due tre importanti lati positivi:
    a) ti scrive solo chi è già realmente o almeno potenzialmente interessato (a parte gli immortali amanti del tempo di cui al punto 3)
    b) eviti quanto successo a dei miei amici: telefonata alla tre di notte (!) per sapere se l’orologio in vendita fosse ancora disponibile. N.B. non era uno scherzo, il tizio era davvero interessato. Lo fu meno a seguito delle parolacce.
    c) evitate la truffa della falsa operatrice telefonica che vi addebita un pagamento Boku. Non sai cos’è? Leggi il mio articolo dedicato a questo nuovo fenomeno, molto astuto.
  2. Belle foto aumentano a dismisura la possibilità di lettura dell’annuncio
    Andiamo, a chi non piace vedere le figure invece di leggere qualche descrizione boriosa, zeppa di “fantastico…”, “praticamente nuovo…” e “imperdibile…” (per la serie: ma perché lo vendi?)? Dall’immagine capiamo se l’oggetto fa per noi, in che condizioni si trova e se vale la pena acquistarlo. In genere diffido delle inserzioni altrui senza immagine e penso che gli altri facciano altrettanto, quindi…dacci dentro con la fotocamera. Buone foto possono aumentare l’appeal dell’oggetto e far si possiate chiedere un prezzo maggiore.
  3. Evitare di perdere tempo
    Questo è un consiglio/trucco basato sul fatto che molti tra quelli che bazzicano su Subito.it sembrano voler (farvi) perdere tempo. Puoi capire di chi si tratta dal tipo di mail ricevuta (se sembra talmente generica da poter essere mandata a dieci persone contemporaneamente, probabilmente è andata così) o dall’approccio scelto (“scambi la lavatrice con un controller per Playstation 1 praticamente nuovo” <– giuro che questa mi è arrivata davvero). Inoltre consiglio sempre di scrivere “Conosco le varie truffe nigeriane, dalla Costa d’Avorio etc, quindi è inutile scrivermi” così da evitare certe email più e più volte citate nei miei articoli sull’argomento.
  4. Cercare di essere sempre almeno nelle prime due pagine (meglio la prima)
    Un po’ come nel caso delle ricerche su Google (statisticamente è raro andare oltre il sesto risultato), è ovvio che più annunci simili sono sopra il tuo, più aumentano le probabilità che essi ricevano maggiori attenzioni da parte dei potenziali acquirenti. Per ovviare a ciò esistono due strade, una lecita e l’altra…meno:
    a) pagare qualche euro perché l’inserzione venga pubblicizzata da Subito.it
    b) posto che ogni inserzione balza in cima all’atto della pubblicazione (per poi scendere progressivamente via via che altre persone pubblicano le proprie), se sei monello e vuoi rischiare, puoi saltuariamente (pena il ban dell’account) chiudere un’inserzione scivolata magari in ventesima pagina e ricrearla simile per balzare di nuovo in cima. Io te lo sconsiglio perché è appunto illegale e rischi ripercussioni sull’account, ma ognuno è libero di fare come meglio crede…
  5. la più importante: ricorda di essere ONESTO sull’oggetto e le sue condizioni. Per intenderci, è inutile scrivere “Dovrebbe funzionare…” quando sai benissimo che non è così, per due motivi:
    a) nessuno è talmente fesso da non provare il funzionamento ad esempio di un elettrodomestico due secondi dopo esserlo venuto a visionare, quindi la brutta figura è dietro l’angolo;
    b) discrepanze tra ciò che viene scritto e sulle reali condizioni dell’oggetto possono magari non far desistere l’acquirente dal comprarlo, ma stai certo che ti chiederà un forte sconto (che ovviamente accetterai, dato che ti toglieresti un oggetto inutile). Meglio dichiarare rotto qualcosa, chiedere 20 euro e trovare qualcuno che li paghi per pezzi di ricambio, piuttosto che metterlo in vendita come funzionante a 30 euro e doverlo cedere a 10 euro, no?

Aggiornamento del 26/11/2014: Andrea, lettore del blog, suggerisce un consiglio d’oro che avevo colpevolmente omesso: 

un oggetto pulito è più facilmente vendibile. Lo stesso oggetto perfettamente funzionante sarà molto più appetibile per un acquirente se spolverato e lucidato, mentre genererà diffidenza (e porterà ad una trattativa sul prezzo) se macchiato e polveroso. Meglio spendere dieci minuti ed un po’ di olio di gomito.

Disperato perché non riesci a vendere? 

Leggi il mio articolo “Perché non riesco a vendere niente su Subito.it? Ecco i 5 probabili motivi” per avere qualche dritta ;)

Massimo Cappanera

Uomo. Marito. Padre. Consulente web e marketing per professionisti e piccole aziende. Copywriter per passione e narratore di aneddoti per diletto. Nato senza rete, cresciuto con la rete...ma ancora di pesci nemmeno l'ombra. Forse è per questo che coltivo peperoncini.

31 commenti

Clicca qui per commentare

  • Completamente ed assolutamente d’accordo con tutto ciò che hai scritto. Vorrei aggiungere una cosa a quanto scritto al punto 2: un oggetto pulito è più facilmente vendibile. Lo stesso oggetto perfettamente funzionante sarà molto più appetibile per un acquirente se spolverato e lucidato, mentre genererà diffidenza (e porterà ad una trattativa sul prezzo) se macchiato e polveroso.
    Meglio spendere dieci minuti ed un po’ di olio di gomito.

    • Assolutamente d’accordo Andrea, grazie del consiglio (che mi sono permesso di aggiungere all’articolo, citandoti). Suggerisco pure di farlo qualche ora prima, così da dare una reale apparenza di pulizia. Farlo sul momento (come mi è capitato una volta) significa rischiare di far restare un po’ di sgrassatore o comunque un senso di umidità che può dare fastidio, specie se si nasconde in qualche anfratto. Vale il discorso che per le case in vendita: togliere i calzini e le mutande dal pavimento è sempre bene ;)

      • Ciao Massimo, sono Geppo.
        GRAZIE dei consigli…, ma volevo chiederti, analizzando il link di Subito.it dei quadri che realizzo che Ti ho inviato, se conviene anche pagando qualche euro per mettere in cima o in vetrina in quali orari e giorni particolari. Lo stesso vale anche per i giorni festivi e prefestivi.
        Per spiegarmi meglio, quali sono gli orari e i giorni (lavorativi o festivi) a cui conviene mettere in cima o vetrina ??
        GRAZIE della risposta che sono certo non tarderà..
        Buon 25 Aprile…

        Geppo

        • Ciao Geppo! La questione orari è una sorta di cabala di internet, c’è chi è certo che alle 16.02 (ma non le 16.03) ci siano convergenze astrali tali da avere due visitatori in più, mentre c’è chi dice che non serve a nulla ed è meglio sacrificare un porcellino d’India al tuo dio ;) Seriamente, di solito si dice che siano meglio gli orari d’ufficio (perché la gente guarda mentre lavora, ehm), meno i weekend soprattutto con le belle giornate. Io mi faccio sempre una domanda: chi è l’utente medio che dovrebbe acquistare il mio prodotto? Con un “profilo” del genere ti rendi conto che una persona con famiglia probabilmente la domenica non sarà al PC durante la giornata…e cose così…

            • Ciao Rodolfo, bella domanda :) Ti posso consigliare di
              a) mettere una recensione completa di tutto: mira a quelli che la macchina la conoscono per davvero ed evita così i buontemponi
              b) non avere paura di scriverne difetti, tanto prima o poi verrebbero fuori e perderesti potere contrattuale
              c) belle foto, realistiche
              d) incontra sempre di persona l’acquirente, anche se è solo potenziale…meglio conoscerlo…
              e) se concludi la vendita, è obbligatorio il passaggio di proprietà…Ho conosciuto pure chi credeva fosse superfluo (costa quasi 400 euro) ma poi ha cambiato idea quando l’auto è stata usata in una rapina e lui era ancora il proprietario…
              f) non cedere alle prime offerte, c’è gente che fa l’avvoltoio sulle offerte di Subito pensando che se uno la mette in vendita ha estremo bisogno di soldi
              g) valuta se dare qualche ritocchino prima di venderla…per dire, se spendendo 100 euro per aggiustare la carrozzeria la puoi vendere a 500 euro in più, direi ce ne vale la pena :)
              …credo sia un buon inizio ;)

  • Ciao Massimo, ieri mi è capitata una cosa strana, praticamente qualche giorno fa ho messo il vendita uno smartphone Motorola su Subito.it, poco dopo mi contatta telefonicamente una persona interessata all’oggetto, a questo punto prendo appuntamento per la sera dopo in stazione. La sera dopo mi incontro con l’acquirente, lui vede l’oggetto, lo prova e decide di compralo solo se però tratto il prezzo, io avendo bisogno di venderlo subito accetto la sua proposta (30 euro in meno sul prezzo di vendita, già molto basso) e concludiamo l’affare.
    Una settimana dopo questo mi contatta dicendomi che il telefono ha problemi e vuole i soldi indietro, io gli dico che a me il telefono non dava alcun problema e che ovviamente non ero sicuro dell’utilizzo corretto da parte sua e quindi che i soldi non glieli potevo ridare (anche perchè poi nel caso fosse un danno veramente provocato da lui io ci avrei rimesso, e non mi andava), allora ha cominciato a minacciarmi di denuncia, di farmi passare i guai e dopo avermi fatto una ventina di telefonate (a cui non ho risposto) ho bloccato il suo numero. Che mi consigli di fare?

  • Ciao! Ho pensato di fare un sito contenitore dove mettere le foto di ciò che vendo. Che ne pensi? Ma con subito devo pagare pro giusto?grazie mille mary

    • Ciao Mary, se hai un pubblico (per esempio un gruppo come quelli dedicati ai mercatini) e metti regolarmente in vendita roba, è un’ottima idea per mostrare gli oggetti senza fare mille inserzioni. Di contro, non avere un pubblico e aspettare che arrivi spontaneamente lì, vista la concorrenza, la vedo molto dura :)
      Alla fine Subito si paga solo se vuoi mettere in risalto le tue inserzioni rispetto alle altre. Diciamo che è un’idea da valutare in base a chi pensi comprerebbe i tuoi oggetti, ma è tutt’altro che campata in aria.

  • Domanda al punto 4 sezione b: se io invece di RIPUBBLICARE L’ANNUNCIO, facendo dunque un doppione, cancello quello vecchio prima della scadenza e lo ripubblico EX-NOVO, è sempre passibile di ban, oppure potrebbe essere un trucchetto per fregarli? Grazie

  • Ciao Massimo,
    sono incappato in una truffa su subito.it di un tizio che poi ho scoperto essere truffatore incallito e seriale. Non vorrei fare nomi qui, ma vorrei parlarne con te per sapere se il nominativo ti giunge nuovo e anche per darmi qualche consiglio utile… La vicenda e i suoi sviluppi sono molto interessanti, ma devo trovare il modo di “passare di livello”.

    Ciao e grazie

      • nel senso che è in una fase di stallo che ovviamente giova solo al truffatore… Il discorso è tanto interessante per gli spunti che offre quanto complicato per l’evoluzione nel tempo delle vicende. Personalmente ci sto dietro da un anno e oltre alla polizia postale ho scoperto essere il web il vero potente mezzo di denuncia. Forse il più efficace per provare a smuovere le acque e stanare i furbetti…
        Ho bisogno del tuo aiuto per gestire la situazione! :-)

        Ciao

            • Ciao Massimo, scusa la pressione ma si ha sempre l’impressione di combattere contro il tempo quando si ha a che fare con i “furbacchioni”. Quindi grazie, per cominciare! Vengo al punto: quali rischi si corrono nel fare nome e cognome e fornire dati come numero di telefono e numero di carta di credito ricaricabile del truffatore online in modo da mettere in guardia possibili futuri truffati? Non posso pensare che i furbi siano più tutelati delle persone oneste che magari ci hanno rimesso pure dei soldi! Da questo punto può partire la mia richiesta di supporto da te. Grazie.

              • Ciao Rocco a me è capitata la stessa cosa ho dato iban nome cognome e numero di telefono ad una persona molto interessata su subito dopo di che non si è fatta più sentire… Corro qualche rischio?sono stato anche alle poste e mi hanno detto che con questi dati nessuno può fare niente. Tu che dici? Grazie!

  • Ciao a tutti.
    Sono un’ agente di commercio di Subito , e mi sono molto divertita a leggere i vostri commenti.
    Vi scrivo per consigliarvi l’abbonamento il costo e il successo di vendita non è paragonabile alle paid option (Vetrina e rimetti in cima), inoltre nel vostro shop online su Subito, c’è la possibilità di inserire il link al vostro sito.
    Buone vendite a tutti
    Manuela

  • Io nn riesco a inserire amnunci su subito.it nn mi risulta nulla io vedp ragazzo che il proprio annuncio su subito lo mettono con una velocita unica a me nn riesce nn mi fa inserire nessun annuncio nn capisvo infatti il motivo

  • Ciao,
    i consigli di Massimo sono più che condivisibili.
    Mi permetto invece di darvene uno io, certamente discutibile, frutto della modesta mia opinione oltre che di anni di osservazione (tramite sia Ebay che Porta Portese) del comportamento del soggetto acquirente.
    Vengo al sodo. Ho trovato una stretta strettissima quanto perfida correlazione tra chi ti chiede “qualche altra foto dell’oggetto” e il PERDITEMPO propriamente detto.
    Non mi è capitato praticamente mai che uno che volesse “qualche altra foto…” portasse poi, ricevute le foto richieste con tanta bramosia, la transazione a buon fine.
    Detto in breve: ti chiede altre foto? quasi sicuramente ti farà perdere tempo….
    Un saluto, con rispetto per tutti quelli che la pensano diversamente

    • Sai che sono perfettamente d’accordo? A memoria anche a me è capitato che, mandate le foto, sparissero. Col senno di poi viene da pensare sia perché capiscono che l’oggetto non faccia per loro, ma uno su dieci educato al punto da rispondere “guarda, grazie ma non sono interessato” dovrebbe esserci.

  • Buongiorno Massimo,
    anche io evito sempre di mettere il numero di cell nell’inserzione, ma in relazione a questo, ultimamente mi sta capitando a ripetizione ciò che scriverò di seguito.
    In risposta ai miei annunci ricevo delle e-mail, nelle quali, dopo qualche scambio tra domande e risposte in merito all’oggetto inserzionato, o per un motivo o per l’altro mi si chiede il numero di cellulare.
    Appena questi fantomatici interessati ricevono il numero di telefono, puff!!
    Scompaiono letteralmente dalla faccia della terra.
    Allora li richiamo, gli riscrivo, lascio loro anche dei messaggi vocali in segreteria, ma è il silenzio più assoluto.
    Nessuno risponde più.
    La cosa sta avvenendo con una frequenza tale che mi lascia delle perplessità.
    Al momento posso dire che null’altro è accaduto ai miei danni in conseguenza di questo, ma non vorrei che fosse una raccolta ” dati” da far rimanere volutamente latente per poi essere utilizzata in futuro e in chissà quale modo.
    Potrebbe essere solo una serie di coincidenze che si sono andate a concatenare, ma volevo comunque segnalarlo ugualmente se ciò può essere utile.
    Grazie.

    • Ciao Marco, non sei il primo a porre il problema e io stesso ho la mia casistica in merito…ancora però non siamo riusciti a capire perché…un motivo ci sarà, comunque…e di solito meno si capisce, peggio è :(

Nuovi articoli via email

Vuoi ricevere via e-mail le notifiche di nuovi articoli? Per me è un onore, grazie! Potrai annullare l'iscrizione quando vuoi.

Unisciti a 617 altri iscritti