Truffe

Subito.it: come truffare il truffatore della Costa d’Avorio (parte 2)

Truffa della Costa D'Avorio su Subito.it

Nel precedente articolo Subito.it: evitare la truffa della Costa d’Avorio avevo spiegato in breve lo svolgimento della tentata truffa, rientrante nelle cosiddette truffe UEMOA.

Avevo accennato come avessi fatto finta di cascarci, continuando a dare corda al truffatore per vedere dove volesse andare a parare (e per fargli perdere tempo). Di seguito, ecco le mail che ci siamo scambiati.

Subito.it: la truffa della Costa d’Avorio (parte 2)

All’inizio tutto sembrerà serioso, poi a ogni mio messaggio il mio italiano andrà peggiorando, rasentando l’idiozia. Non sembrava notarlo, chissà come mai…

LUI:

Io voi contatto per confermarvi il mio acquisto della vostra merce. Infatti sono in Costa d’Avorio con tutta la mia famiglia e desideriamo comperare quest’articolo. Visto che sono lontano da voi mi faccio si sono consigliato da parte della mia banca e così opterò per un bonifico bancario in anticipo, sul vostro conto, se d’accordo lo siete fatto pervenire le coordinate qui di seguito

NOME E COGNOME DEL TITOLARE DEL CONTO
NOME ED INDIRIZZO DELLA BANCA
PREZZO FINALE DELLA MERCE
CODICE IBAN
CODICE SWIFT
NUMERO DI TELEFONO

La mia banca impegnerà il trasferimento e vi invierà gli attestati del trasferimento. Una volta che mi confermerete che il vostro conto è stato accreditato la mia società di trasporto che si nomina DHL passerà a mie spese personale, al vostro indirizzo per recuperare la merce e procedere alla spedizione. Resto in attesa della vostra risposta.

IO (fornendogli ovviamente dati falsi…quindi niente bonifici all’IBAN sottostante…se vuoi quello vero, mandami una mail ;) )

Buonasera, ecco i dati richiesti:

Titolare: Jenny di Ammore
Banca: Banca Popolare di Vicenza, Via S. Stefanetto, 105 33030 Buja
Prezzo finale: 430 euro + 60 euro di spedizione in Costa d’Avorio = 490 euro
Iban: IT02L1734512865000000002112
Swift: BPVIIT22758
Telefono: 0039 338050454584

Una volta ricevuto il pagamento ci metteremo d’accordo per la spedizione. Grazie ancora e buona sera.

LUI (in brodo di giuggiole, parte in quarta con la storiella di cui sopra, che taglio per ragioni di spazio):

Ho ricevuto le coordinate bancarie, sono stato a mia banca questa matina per effettuare il bonifico e il mio manager mi ha informato che questo tipo di operazione viene effettuato il trasferimento ad un rapido  trasferimento telegrafico

Bla bla.

IO (iniziando a prenderlo in giro. Per fargli perdere tempo, gli chiedo pure un cambio d’agenzia, per vedere quantomeno se leggesse cosa scrivevo):

Salve ancora, ho capito, grazie per l’onestà, è una cosa rara di questi tempi. Stamattina ho chiesto all’ufficio postale ma qui non c’è un’agenzia Money Gram, è un paesino molto piccolo. Mandarla tramite Western Union è uguale? Io intanto ho preparato il pacco, l’indirizzo di spedizione è lo stesso a cui mandare il bonifico? Buona giornata.

LUI (certo che posso cambiare agenzia! Gli 85€ posso farglieli avere anche col piccione viaggiatore, se è il caso):

ho avuto il direttore della mia banca al telefono, lo ha informato che potete effettuare il pagamento western union di 85 €. la mia banca resta in attesa della ricevuta fatta uno scan o della fotografia di ricevuta del vostro pagamento rapidamente per accreditato il vostro conto.

IO (comincio a lasciarmi andare, buttando là una roba senza senso per vedere se la capiva. Allego anche una ricevuta palesemente farlocca della Western Union fatta ad arte. Ah, notare la chiusura):

Buonasera, grazie per l’incredibile cortesia, sarei dovuto andare a 30 Km di distanza per l’agenzia Money Gram più vicina. Perché se tanto mi dà tanto la via di riuscita è mancina. Allego alla presente la ricevuta del versamento di euro 85  in base ai dati dei quali di cui sopra che mi hai dato prima, spero la banca sia contenta e accrediti al più presto gli euro. Aspetto dettagli per ritiro DHL, il pacco è pronto. Grazie sempre, un bacino.

LUI (in piena crisi mistica, sognando gli 85 €):

ho ricevuto la copia del vostro pagamento, domani mattina mi renderò ha la mia banca e vi farò un ritorno domani mattina

IO:

Grazie assai, a domani. Quando passa il corriere, così mi faccio trovare a casa?

LUI:

Dimenticavo la società di trasporto ha bisogno della vostra carta d’identità, volete inviarmi una copia della mia carta d’identità ora poiché devo rendersi ha la DHL domani mattina

IO (Photoshop, vieni a me! In quattro e quattr’otto, ecco una pseudo carta d’identità. Ma non una qualunque! E’ stato il PAPA a timbrarla e firmarla, mica l’ultimo degli impiegatucci comunali!):

Ah, ok. Eccola in allegato, gioia. Fammi sapere, che il pacco è grande e mi occupa il salotto. Grazie.

Truffa della Costa d'Avorio
Jenny Di Ammore

LUI (povera gioia, ha passato una mattinata inutile alla Western Union, quanto mi dispiace!):

Hanno appena trasmesso la ricevuta del pagamento alla mia banca, ed il mio amministratore dopo verifica mi ha detto che il mandato non è valido, io non comprendono perché, volete fornirmi più ampie informazioni. la mia banca non ha potuto convalidato il vostro pagamento western union, poiché il codice è invalido. Volete rendervi ha l’agenzia o avete effettuato il pagamento per la rectificatiobn o anche la convalida del vostro pagamento. Grazie di bene darmi delle vostre notizie

IO (facendo la vittima e cominciando a perdere l’uso dell’italiano…):

Oggi ho perso tre ore facendo la fila all’agenzia western union e alla fine hanno controllato bene e mi hanno detto che è tutto ok e che il versamento è ok e anche che sono bella. Forse tu venuto troppo presto? Ci sono rimedi, tranquillo. Prova domani, a me hanno detto ok! Ah, controlla all’agenzia Wester Union, non in banca!!! E’ normale che lì codice sbagliato! Famme sapè, amò. Mi dai anche l’indirizzo per la spedizione? Il pacco ormai mi fa arredamento a casa e almeno lo porto in garage quando scendo il cane che lo piscio. Buona serata e grazie di bene anche a te.

IO (ormai fuori di testa e in preda ai fumi dell’alcol gli dico che intanto gli spedisco la scrivania):

Ho deciso di spedire merce a quell’indirizzo di Kane Mori domani, tanto tu pagato pure 60 euro spedizione che mi verranno accreditati presto, quindi anticipo tempi. Domani chiamo io DHL ok? Ciao Ciao, in bocca al pupo alla Costa d’Avorio per i mondiali di calcio! Drogba è il mio sogno erotico.

LUI:

volete verificare il legame che la mia banca il mio inviare per controllare lo statuto del vostro pagamento. Il vostro pagamento non è valido

IO (chiamo WC e non WU – Western Union…vabbè, capita di sbagliare numero):

Ho chiamato WC *e loro detto me tutto ok, solo sistema non aggiornato e che io sempre più bella. Aspetta domani, gioia. Intanto io domani spedisco a Kane Mori, già chiamato DHL per ritiro. Viene 65 euro ma 5 euro omaggio mondiali, tranquillo. Grazie per pazienza, tolleranza, resistenza (oddio, quella non tanto) e per Drogba. Fammi sapere, ciao.

ANCORA IO (quello ormai ha mangiato la foglia, perspicace come Sherlock Holmes visto che c’ha messo cinque giorni, e io do il colpo di grazia…di bene, ovvio):

Ciao, ho spedito un’ora fa la merce con DHL a Mme KANE MORI
RÉPUBLIQUE DE COTE D’IVOIRE
01 ABIDJAN  BP 468 BONOUA
Loro detto me che pacco prima fare tratta Vicenza –> Londra, poi Londra –> Beirut, poi Beirut –> Boston, poi Boston –> Vicenza e poi Vicenza –> Costa d’Avorio. Spero bene per te. Ricordando che pulipulipù fa il pulcino e qua qua qua qua l”ochetta, aspetto i soldi sul mio conto, per fare tutto quel giro la spedizione mi è costata 180 euro, ma pazienza, tanto paghi tu. Fammi sapere quando arriva il pacco e se ti piace l’idea. Saluta il direttore di banca. Hai visto la partita, ieri? Grazie di bene. PS Verrò in Costa d’Avorio ad Agosto, mi puoi ospitare? So come farmi ricambiare, capisciammè.

IO (mancava la ciliegina sulla torta):

Ciao, mi è arrivato un pagamento! Grazie di bene! Mr Bellot Paul della Banque De France mi ha mandato pure la ricevuta. Ora spendo tutto comprando la mauritania e pasticche per la tosse. Spero tu riceva un pacco con merce presto, ok ok? Grazie. Fammi sapere per Agosto.

Attenzione alle truffe UEMOA!

Hai già vissuto un’esperienza del genere? Hai mandato i tuoi dati (nome, cognome, codice fiscale, carta d’identità etc) a qualcuno e sospetti sia una truffa? Leggi questo articolo: “Un truffatore ha i miei dati…e adesso che faccio?“. Troverai una risposta.

Massimo Cappanera

Uomo. Marito. Padre. Mi occupo di comunicazione sul web e marketing per professionisti e PMI. Scrittore per passione e narratore di aneddoti per diletto. Fedele al motto "Verba volant, scripta manent, internet docet".

786 commenti

Clicca qui per commentare

Scrivi qui cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Grande Massimo, eccellente il tiramolla che ha fatto con il merdoso figlio di cagna in calore di truffatore. Chiedo scusa a tutti in anticipo se il mio commento, che posto quì di seguito, può sembrare, per così dire…rude e pieno di parolacce ma, ormai, credo che sia arrivato il momento di ridimensionare la nostra “voglia di tolleranza” e passare seriamente ai fatti. Dopo questa premessa, voglio informarvi che la fervida immaginazione dei truffatori non ha limiti e non conosce sesso, età e, da un bel po’ di tempo a sta parte, colore della pelle. Infatti seguo la storia “truffe dall’africa” sin dal 2007…si tratta quasi sempre di bande di merdosi nigeriani senza fissa dimora ma che hanno tratto in “schiavitù” propri connazionali o avoriani (paradossale vero? Dei neri che hanno schiavizzato altri neri!!!) specializzati in questo settore (truffe) e, proprio per la loro incredibile fervida immaginazione dedita esclusivamente al delinquere indisturbati (tanto, si tratta dell’italia: chi vuoi che ti condanna se truffi un poveraccio???), questi schifosi figli di vacca da riproduzione si approfittano in maniera subdola e indegna dei nostri bisogni insinuandosi nei siti di compravendita on-line italiani (e sicuramente di tutta Europa) ed hanno purtroppo fregato tantissima gente grazie anche alla complicità dei politici ivoriani la cui corruzione è quasi simile a quella dei ns. politici.
    Il motivo? Beh…molto semplice: perché quei porci mafiosi che ci governano ci continuano a sfiancare di tasse, imposte e tangenti di varia forma e natura riducendoci con le pezze al culo a tal punto che siamo disposti a credere al primo stronzo che ci contatta con email fotocopiate in italiano risicato (e presentandosi quale dottore, ingegnere, religioso, militare, ecc. ecc. di nazionalità inglese o francese ma per lavoro in costa d’avorio) pur di mettere in tasca qualche spicciolo per tirare a campare ricavandolo dalla vendita dei nostri beni che viene fatta, ci tengo a sottolinearlo, per esclusivo bisogno e non per sfizio. Posso pensare che la colpa può anche essere nostra perché, agli occhi di merde infami che vivono in posti dove i rapporti umani sono parificati a quelli delle bestie, la nostra gentilezza e semplicemente il nostro essere “persone per bene” viene interpretato come “coglionaggine”, quindi siamo visti come un “popolo di creduloni” da inculare senza pietà. La cosa che fà più incazzare è che si tratta di emeriti figli di lurida troia che fino all’altro giorno si dondolavano sui rami degli alberi mangiando banane con tutta la scorza mentre ora vivono in 30 in una capanna fatta di fango e merda agendo indisturbati a caccia di poveracci come noi (sappiate che nel loro pulcioso paese, 10 euro valgono 10000 volte tanto!!!). Faccio anche presente, per chi non lo sapesse, che queste merde fanno capo ai reali truffatori che hanno sede negli stati uniti ai quali va la fetta maggiore della truffa andata “a buon fine” per cui sono virtualmente NON rintracciabili e, di conseguenza, denunciare alla polizia postale non serve ad una beneamata mazza (anche perchè, causa tagli del governo italiota di merda, non hanno le risorse per arginare il problema). E proprio perchè siamo totalmente indifesi (anche i moderatori di stà minchia dei siti di compravendita on-line che si attengono ad un codice deontologico di stò cazzo non danno la possibilità di scrivere nelle proprie inserzioni “ATTENZIONE: non vendo agli africani” perché sennò offendiamo qualcuno!!!) l’unico e solo consiglio che mi sento di dare (e che ho dato a tantissimi utenti dei vari preziosi Blog che trattano questi argomenti), anche se sortirà esclusivamente un proprio personale effetto benefico, è questo: rispondete subito all’email delle scimmie schifose che vi hanno contattato con email fotocopiate scritte in italiano “zoppicante” da Google traduttore scatenando 5 minuti di ira furiosa con insulti, bestemmie, offese pesantissime (anche di carattere razziale) e parolacce…senza ritegno, senza pudore e senza timore di ritorsione alcuna: dateci giù pesante. E se per caso il truffatore in questione dovesse avere le palle di risponderle (su oltre 200 email che ho ricevuto, solo 2 o 3 mi hanno risposto trovando pane per i loro marci denti), continuate con gli insulti, parolacce e offese: è il caso di ricordare a queste merde (mi riferisco esclusivamente a chi vive truffando senza pensare minimamente di migliorarsi) che il loro posto è e sarà sempre sui rami degli alberi come i loro antenati o a raccogliere i pomodori o carciofi per 15 ore di fila con condimento di calci e pugni. Infine, per tranquillizzarvi, se avete inviato il Vs. Iban e copia del documento di identità. sappiate che: con il primo in loro possesso non possono mettere le loro immonde mani sul Vs. c/c ma possono utilizzare le Vs. copia della carta di identità sostituendo, con molta probabilità, i dati (tipo cognome e nome, residenza, ecc. ecc.) lasciando invece la foto.
    Naturalmente, quanto sopra vale quale gran bel VAFFANCULO a tutti gli ostinati perbenisti “paladini della rettitudine” e irriducibili difensori della mentalità della “tolleranza a tutti i costi”: Quando poi toccheranno seriamente il vostro culo ne riparleremo.
    Saluti,
    Francesco67.

    • Ciao Francesco, caspita, spero tanto nessuno sia arrivato mai a truffarti, eh eh…! Al di là del tono, uhm, rude, razzista, omofobo, blasfemo e del tutto contrario alla dottrina animalista, ti do ragione per diversi motivi. E’ verissimo ad esempio che non c’è controllo da parte degli amministratori dei vari siti commerciali, principalmente perché a loro non interessa se l’accordo abbia una truffa o meno di mezzo, quanto le varie commissioni (ebay, paypal etc) che qualcuno deve pur pagare, spesso in anticipo. E’ anche vero che su eBay il “non vendo agli africani” è stato tradotto in modo politically correct in “Non spedisco in…” (segue paese di ogni parte del mondo” ma fatta la legge trovato l’inganno, visto che spesso vengono utilizzati dei prestanome. Se molti definiscono eBay “il sito di truffe più grande del mondo” ci sarà un motivo.

      E’ anche vero che non avere molti soldi spinge a credere pure a Babbo Natale…o, se vogliamo puntare alla critica sociale, al SuperEnalotto che ti cambia la vita…mentre in realtà ti spenna dei pochi spiccioli che ti rimangono.

      Con la carta d’identità si può fare qualunque cosa, tra cui clonare appunto l’identità altrui. Alcuni la usano per transazioni commerciali (e poi son dolori per il malcapitato), altri per scopi ancora meno nobili. Io consiglio a tutti di aggiungere con un qualunque programma di grafica un’intestazione che copra buona parte della fotocopia/scansione con la scritta del tipo “Ad uso esclusivo di …. per ….” così da renderla inutilizzabile per altro.

      Per il resto, personalmente continuo a preferire la strada della presa in giro e della perdita di tempo rispetto al mail bombing selvaggio. Al momento ho tra le mani uno che mi offre 5600 dollari al mese, 200 a settimana per le spesucce, vitto e alloggio negli USA, il tutto per badare al padre per cinque ore al giorno. Come no. Vedrò di scrivere qualcosa su questo benefattore molto presto ;)

      • Eheheheh…grande Massimo, di al tipo che ti offre 5600 USD che porti anche me come aiutante….mi accontento di 2500 USD al mese ;)
        Salutissimi,
        Francesco67.

        • Purtroppo non è possibile…Il posto è per me e mio marito (!) e il tipo vuole persino copia del certificato di matrimonio…! Il minimo, ovviamente, per ospitare una coppia in “una delle sue case” e affidare la vita dell’ottuagenario papà :)

      • Grazie x questo blog! Dopo avere ricevuto un’offerta per un oggetto in vendita su subito.it, ho capito subito ( ..) che: la mail era farlocca così come la carta d’identità. Lavorando in albergo ne vedo molte ed in più, le modalità’ mi hanno ricordato le truffe che giravano anni fa nel nostro ambiente!! Ho risposto che non avevo i dati della banca e di aspettare lunedì! Voglio vedere fino a dove arrivano!! Ciao a tutti e grazie ancora!!!

        • Ciao Paola, grazie mille per il tuo commento! Se hai un attimo, perché non scrivi due righe sulle truffe che accennavi? Magari aiuterai qualcuno a non caderci, immagino siano delle evergreen :)

      • anche io ho messo in vendita un oggetto su subito.it e mi è sembrato subito strano che ricevessi solo offerte da paesi stranieri in un francese mi sto a italiano pessimo.

        Bell’articolo.

      • Salve anche a me da ieri una signora residente costa d’Avorio mi ha fatto stessa proposta di una testiera letto, non vedendo all’inizio cosa strana sono andata avanti fino a che mi ha cercato iban per pagamento. Poco fa mi arriva del pagamento di 44 euro sul totale 400 che era la cinema del letto del mio annuncio. Carta identità non ne ho dato. Il pagamento era da fare al funzionario della banca diverso nome della signora acquirente. Cosa faccio,? Ignoro tutto e blocco come spam? Oppure?

      • Ciao massimo mi chiamo cesare ho appena ricevuto la famosa email della Costa d’avorio da un certo Claude andre dupre ma fortunatamente mi sono inbattuto nel tuo blog e mi sono accorto con sospetto Che questo tipo era un truffatore io gli ho dato il numero di postepay e Il codice fiscale come un pollo fortunatamente non mi ha chiesto di pagare niente comunque ecco l’indirizzo per contattarlo ( claudeandred @ g m ail ) . com io pensavo Che era un errore di battitura e ho tolto la parentesi e avvicinato le lettere e gli ho mandato una email lui mi ha risposto quindi se volete mandarlo a fare in c… Questo indirizzo funziona

    • Molto forte ma molto efficace. Grazie a ciò che mettete sul web sono scampata ad una truffa di quel tipo poichè insospettita dalla stranezza della cosa ho digitato su google truffa subito.it e mi è uscito il vostro commento.

      • Ciao Patrizia, non sai quanto sia contento di leggere queste parole (e anche un po’ onorato, far del bene gasa sempre ;)

        Io credo fermamente che l’unico modo per difendersi dalle truffe sia conoscerle, quindi l’informazione va a braccetto con la prudenza…Brava per aver cercato online, è quella la strada giusta!

        • ciao, complimenti! :-) Ci stavo per cadere anch’io, ma poi ho chiesto alla banca e tutto si è sgamato. Solo un’info: che male possono farti se conoscono il tuo IBAN, o il tuo n. di cellulare, o l’indirizzo?
          Grazie :-) e ciao

          • Ciao Paola, complimenti anche a te per aver evitato la truffa! Come detto a qualcun altro, credo che con l’indirizzo si rischi poco (non credo ti vengano a cercare dall’Africa Centrale :P), idem il cellulare (se il tuo modello lo prevede puoi bloccare eventuali numero molesti) e l’IBAN in teoria dovrebbe servire solo per accreditare qualcosa, più che prelevare. Chiedi sempre alla banca, è un’informazione che mi chiedono spesso e spero di avere presto risposte assolutamente tranquillizzanti ;) Grazie per il commento e la condivisione della tua esperienza!

          • BUONASERA,HO MESSO UN ARTICOLO IN VENDITA SU UN SITO E MI È ARRIVATA UNA MAIL DA VICTOR RUBE,L ISTINTO MI HA FATTO DIGITARE IL NOME SU GOOGLE E SONO ARRIVATO QUA,MA CHE BASTARDO ,SE MI SCRIVE ANCORA LO INVITO A PRANZO.MA CHE PEZZO DI M…. STO DA UN MESE AD ASPETTARE NOTIZIE POSITIVE E MI ARRIVA STO COGLIONE.GRAZIE MAX DI CUORE.

          • Hahaha vero anch’io speravo di aver venduto un oggetto e chi ti becco Coiaseur (il mio si chiama così)…..truffatore mi sto divertendo anch’io a prenderlo in po’ in giro. Ciao ciao

          • Io ho dato nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e codice iban ma non mi ha chiesto il codice swift. Quando mi ha chiesto di eliminare subito l’annuncio in modo da essere l’unico acquirente ho capito che qualcosa nn andava e ho cercato sul web trovando questo post. Non gli ho più risposto. Rischio qualcosa?

        • salve a tutti,
          tentativo di frode anche per me stamane. il sito stavolta è : bakeka.it
          mi hanno approcciata allo stesso modo, mi sono subito insospettita e ho cercato i dettagli della banca online. subito mi si sono aperte le pagine con gli allert sulle frodi relative alla banca ivoriana. purtroppo anch’io ho fornito gli estremi del mio domicilio e numero di telefono, speriamo bene. comunque dopo aver letto accuratamente, ho avverito la filiale e nel pomeriggio mi recherò a fare denununcia alla polizia postale.

          grazie a tutti per le informazioni qui fornite
          in bocca al lupo e occhi aperti

      • Anche io ti ringrazio, la mia si chiama Signora Florence Trochu sempre dalla costa d’avorio. Ho avuto il sentore della truffa immediatamente e cercando su internet mi sono imbattuta nel tuo blog!

    • Anche io ho subito un tentativo di truffa su subito.it. stesse modalita’, ha subito accettato l’importo da pagare per una cucina mandandomi anche i suoi dati con una copia del documento per poi chiedermi tutti i dati miei dati compresi iban e copia documento. Io li ho mandati. Successivamente mi ha scritto di aver effettuato il bonifico ma si doveva pagare una tassa di 187,00 euro che avrei dovuto anticipare tramite western union. Mi sono reso conto della truffa. Gli ho scritto che la tassa la poteva benissimo pagarla lui bonificando il netto dell’importo. Alla mia risposta mi ha telefonato con numero visibile dicendomi che c’era un problema con la banca ma appena io confermavo che non avrei anticipato nulla ha staccato e non mi ha chiamato piu’. L’unico rammarico e’ che ho mandato copia del mio documento. Ho la copia del documento inviatomi e il numero di cellulare da cui mi ha chiamato, se servono li invio.
      Grazie dell’attenzione.

      • Ciao Nicola, grazie per il tuo contributo! Scrivi pure qui tutte le informazioni che potrebbero aiutare chi farà delle ricerche (nome del tizio, telefono etc), farai un’altra buona azione :)

        • Il tizio che ha tentato la truffa da copia del documento si chiama:
          Thiard Didier Raymond, carta nazionale d’identita’ 050369108131 nato 11/12/66 a Lyon.
          Il numero di telefono da cui mi ha chiamato e’: +22556666685.

          Ti ringrazio e ti saluto

          • Umberto, impariamo da questa esperienza: il business del futuro è l’apertura di un’agenzia Western Union o Moneygram in Costa d’Avorio…il lavoro non mancherebbe mai ;)

        • i documenti che raccolgono dai truffati vengono sicuramente riutilizzati per fare altre truffe, naturalmente i documenti di italiani vengono utilizzati in altri paesi e non in italia per giustificare il non sapere la lingua. io ad esempio ho ricevuto una mail con il documento di una signora francese, che “per motivi professionali” risiede in costa d’avorio. quasi sicuramente la signora francese è una vittima precedente che ha fornito i suoi dati. quindi state attenti, chi ha dato i propri dati e sopratutto carta d’identità, nel peggiore dei casi qualcuno (non particolarmente perspicace) da un altro paese potrebbe intentare qualche denuncia a vostro carico pensando di scovare il vero colpevole.

    • Giuro che stavo morendo dalle risate leggendo il tuo commento! Stupendo, davvero! Concordo su tutto quello che hai scritto, e non hai nemmeno esagerato negli insulti. Quello che mi ha fatto sganasciare dalle risate e’ la fantasia nel confezionarli questi insulti, si vedeva che sgorgavano direttamente dall’anima XD E se qualcuno pensa che sia un post razzista, non ne ha capito il senso, cioe’ che le merde sono e restano merde, qualunque colore della pelle abbiano.
      Grazie di cuore per i 5 minuti di buon umore che il tuo post mi ha regalato :)

      • Grazie a te Gianpiero per i bei commenti…Se ti ho fatto ridere anche per un minuto solo, ne sono enormemente felice ;) Razzista?! Macché, devo trovare uno che osi dirlo, per me potrebbero essere anche quelli del mio condominio ;) Come detto tu, per me potrebbero essere individui bianchi, neri, gialli, blu o viola, ma se si fanno spedire soldi lì che ci posso fare? :P

        • Ciao Massimo, credo di essere appena stato raggirato da un fantomatico Lucas Gilles Marcel. Volevo semplicemente vendere un tavolo da tempo in garage,tramite sito subito. It
          Il tizio mi chiedeva che per sbloccare il bonifico dovevo pagare 287 euro. Non ci sono cascato però ho inviato il mio Iban, l’indirizzo è la mia carta d identità. Spero non succeda nulla. Mi e’ successo una cosa analoga alla tua. Il bastardo viene proprio dalla costa d avorio
          Ciao luigi

    • Buongiorno,
      credo di essere stato contattato da un vostro conoscente…
      PIERRE GHISLAIN BIGARE ([email protected])
      “ho ricevuto la vostra mail e tengo a comunicarvi che sono di nazionalità Belga e non risiedo in Italia ma prima in Africa più precisamente in Costa d’Avorio per la nostra nuova struttura .
      Auspicherei se il fatto di vendere ad una persona non risiede in Italia vi pone problemi visto che intendo incaricarsi delle spese di spedizione via uno spedizioniere.
      Posso anche avere il prezzo finale??
      Amerò sapere anche se avete altri articoli in vendite? tenete informato. Allora aspetto dalle vostre notizie prima di proseguire. Grazie ”

      Per non saper ne leggere ne scrivere l’ho scaricato, grazie a voi per aver condiviso le vostre esperienze.
      Matteo

      • Buongiorno anche io sono stato contattato da un certo Capel Nicolas dicendomi che era interessato alla mia merce messa in vendita su subito.it, mi ha informato che viveva in Costa d’avorio da 4 anni e se ero d’accordo dovevo fargli pervenire : IBAN, NOME DEL BENEFICIARIO, PREZZO FINALE, INDIRIZZO E RECAPITO TELEFONICO. Le spese mi diceva che le avrebbe sostenute lui a suo carico. Allegandomi anche una sua presunta carta d’identità belga. Insospettito della cosa ho fatto una ricerca su google e ho trovato questa pagina che mi ha aiutato a smascherare la truffa nella quale stavo per incappare ma mi sono salvato grazie alle informazioni e ai commenti letti. Grazie a tutti delle vostre testimonianze.
        Nicholas

      • Salve . Anch’io sono caduto nella trappola della ‘truffa della
        Costa d’Avorio’
        Avevo messo in vendita un antico mobile, e mi contatta un certo Pierre Ghislain interessato all’articolo. Parliamo, mi parla di lui della sua famiglia mi manda la sua patente -ovviamente falsificata- e rimaniamo d’accordo che il giorno dopo avrebbe effettuato l’accredito a me di €3.200. Il giorno dopo mi contatta, mi dice che è in banca e che ha fatto il pagamento e che mi sarebbe arrivata la
        Ricevuta. Fin qui tutto bene .. Poi dopo nemmeno due minuti mi chiama e mi dice un sacco di cavolate cioè che invece di 3.200 euro ha pagato 3.510 euro perché ha anticipato 310 euro che dovevo pagare io per una tassa. Io dopo aver capito di essere inciampato in una truffa gli dico che la mia
        Banca mi ha detto che non esistono tasse da pagare ed ora lui sta facendo di tutto pur di farmi sborsare i 310 euro!! Si inventa cavolate su cavolate sulle
        Agenzie le
        Banche e roba varia che
        Non sto qui a dire ora. Insomma.. Io ho scoperto la truffa ma a quanto vedo non c’è solo questo ‘Pierre Gislain’ ma
        Molta altra gente che fa parte del suo circolo ed attua queste truffe. State attenti perche molta gente ingenua li sborsa anche i 310 euro!! Non fidatevi mai se non avete prove concrete di quello che state per fare.

    • Ciao Francesco, sei un grande! Giuro che mi sono rotolato dalle risate leggendo il tuo intervento.
      Una fantasia di prim’ordine nella scelta degli insulti per questi parassiti, approvo e sottoscrivo in pieno.
      Grande!

    • Aggiungo alla lista di e-mail [email protected] (Dodier Marjolaine Annie)
      Stessa storia. Ha risposto ad un mio annuncio di subito dicendo che è in costa d’avorio e richiedendo i dati bancari per il pagamento.
      Bloccato.

    • Hai ragione Francesco queste persone fotocopiano l’email di un’altra persona facendo finta di essere loro io per esempio jo trovato uno che si chiama PIERRE ERIC bubreuil dicendomi che actualmente si trova in costa d’avorio con la sua famiglia per motivi di lavoro e la sua email è [email protected] state attenti non solo lui ho trovato ma anche altri e prima di inviare qualcosa cercate su internet la persona io per esempio ho cercato il suo nome su Google ed è uscito lui (lui mi aveva inviato la sua carta d’identità e strano ma lho trovata su Google cosa che non dovrebbe esserci) poi gli ho chiesto una sua foto e strano ma mi ha inviato la stessa foto che ho trovato su Google poi siccome non sono stupido gli jo detto inviami la tua patente e la sua scusa e stata scusami ma ho già inviato abbastanza foto e fidati sono onesto ma io sono più furbo di lui e ho insistito ma lui come sempre un’altra scusa si è inventata, infine ragazzi prima di inviare qualche dato informatevi su Google di queste persone perché sono soltanto delle persone davvero stupide che pensano di cavarsela così facilmente ma Dio li sta facendo soffrire perché per maleducati e senza futuri che incastrano e mettono in uso dati falsi per ricavare dei soldi. Grazie e buona giornata

  • Sono incappata in questo simpatico articolo perchè ho messo in vendita un oggetto su Bakeka.it e mi ha scritto Sabine Rose che si è appena trasferita in Costa D’Avorio dalla Francia e non può fare a meno di una batteria elettronica Yamaha a quanto pare.
    Ho pensato immediatamente ad una truffa principalmente perchè mi ha chiesto di fornirrle anche le ultime mie analisi del sangue per procedere ad un bonifico bancario ma per sicurezza ho cercato su google e ho trovato questo articolo illuminante!
    Mi sono divertita un sacco a leggerlo (sul “Grazie sempre, un bacino.” sono morta :D) e ovviamente adesso sto cercando di far perdere tempo al mio interlocutore nella speranza di vederlo impazzire avanti e indietro dalla Western Union (la famosa WC).
    :D

    • Ciao Nicoletta, grazie per il tuo simpatico commento (tra l’altro sono contento tu abbia scritto l’url del tuo blog, mi piace un sacco il tuo stile di scrittura e, ebbene si, anch’io credo fermamente che quello nei volantini di chi-sai-tu sia Obi Wan Kenobi!). Fammi sapere quanto ti pregherà di non scrivergli più, mi fido molto della tua creatività per farlo impazzire ;)

      • Ti ha chiesto le analisi del sangue???? Ahahah! Peccato che era una donna, altrimenti, per par condicio, potevi chiedergli quelle dello sperma… beh, magari puoi sempre dirle che gliele mandi in cambio del suo ultimo pap test, chissammài :-D :-D :-D
        Purtroppo la madre dei truffatori è sempre incinta e porta a termine tutte le gravidanze. Credo che per prolificità sia seconda solo a quella dei cretini.
        Ad maiora! :-)
        Paola

  • Ciao. è la seconda volta che becco una truffa del genere. La prima…vendevo una vespa 150 su Subito.it, mi scrive il solito franco-ivoriano che gli serve la vespa per pezzi di ricambio e la farà venire a prendere intera pagando tutto… basta che gli mando dei soldini per ricevere i miei. Ahah. questa l’ho capita subito e l’ho chiusa dicendogli che in nessun buco del mondo eseste che devi pagare per ricevere. L’ho preso per cretino (non proprio… censura) e stop.
    Ora ho messo una tastiera per 250 € e mi è arrivata immediatamente la mail del Rubè. Me lo sto tirando a lungo, scrivendo che oggi pomeriggio vengono a casa mia e mela pagano in contanti quindi si sbrighi a mandare i soldini. Voglio vedere cosa si inventano.
    Sono piu di uno, vero? Saluti a tutti e grazie

    • Beh Claudio, non li so quantificare, ma sono più di uno e ognuno ha a disposizione un portafogli (altrui) di false identità…In effetti hai avuto una bella idea a rispondergli in quel modo, vediamo cosa s’inventano ;) Facci sapere! ;)

      • Ciao Massimo. Ti incollo l’immediata risposta del ladro di stamattina.
        Per favore, puoi darmi qualche dritta x allungargli la sofferenza? Io pensavo di dirgli che, come devo fare io (invio privato di denaro) puo fare anche lui. Inoltre, pensavo di scriverci che anche in Italia c’è la stessa legge e lui mi deve mandare a me i soldi e poi io li mando a lui e poi lui li manda a me. Che dici? Lo capisce che lo sfottiamo? Aspetto tue notizie. Ecco la copia della mail (non ridere troppo… ahah)

        REPPUBLICCA DELLA COSTA D’AVORIA
        Unione – disciplina – lavoro
        ———————–
        MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLEFINANZE
        DI COSTA D’AVORIO
        ————————————–
        UFFICIO DI CONTROLLO DELLE INDAGINI BANCARIE
        E DELLE VERIFICHE FISCALI
        ——————————–
        RELAZIONE DEL TRASFERIMENTO N°00025879

        ATT: SIG/SIG.RE CLAUDIO DI LIBERTO

        L’Ufficio di controllo delle indagini bancarie e delle verifiche fiscali della Costa d’Avorio veniamo per questa posta ad informarli che la società generale delle banche della Costa d’Avorio sottordine del suo cliente il signore VICTOR RUBE , ha appena ordinato un trasferimento internazionale sul conto che porta iban:
        IT77O0760104600000067697334
        domiciliata POSTE ITALIANE S.P.A.

        360,00€. Secondo i poteri che li sono stati conferiti dallo Stato della Costa d’Avorio, da decreto firmato del ministro dell’economia e delle finanze, il nostro ministero di tutela. Dopo le diverse crisi economiche legate alle frodi fiscali, lavaggi di denaro o deviazioni di denaro pubblici e privato, l’ufficio di controllo è stato instaurato per lottare efficacemente contro tutti questi mali in particolare li freghi legate alla vendita ed all’acquisto su Internet che sono molto ricorrenti al giorno d’oggi.
        Dopo i controlli effettuati dai nostri esperti, abbiamo notato alcune irregolarità che riguardano il vostro trasferimento. Allora abbiamo osservato e bloccato il trasferimento come pure il conto corrente del sig/sig.re VICTOR RUBE per una durata indeterminata. Le ragioni sono che egli/ella ha ordinato un trasferimento normale sul vostro conto che non richiede il pagamento di spese di alcun tipo. Allora come ragione della transazione è scritto:

        – MOTIVO:ACQUISTO COMMERCIALE.

        Allora il trasferimento non è più un trasferimento normale ma piuttosto un trasferimento di tipo commerciale. E la legge è molto rigorosa riguardante questo tipo di trasferimento.
        L’articolo N° 25 del paragrafo quatro del codice di sicurezza bancaria detto nel suo testo primo che dice: “Per tutte le transazioni fatte sull’esterno per ragioni di vendita o d’acquisto di articoli o beni diversi entrati due privati non che dispongono alcun titolo di commercio, esistono spese imposte commerciale da versare allo Stato della Costa d’Avorio con le due parti in transazione. „ Cio è per voi il signore CLAUDIO DI LIBERTO e da parte del

        sig/sig.re VICTOR RUBE.

        ·Sig/Sig.re CLAUDIO DI LIBERTO : 110€
        ·Sig.re VICTOR RUBE: 210€

        Le sue spese sono da pagare in contanti all’Ufficio delle indagini bancarie e delle verifiche fiscali. E fissato in funzione del spese d’imposta che va dal 10% al 30% del valore del bene messo in vendita.
        Una volta che vi sarete liberati dalle sue spese il vostro trasferimento sarà sbloccato ed accreditato immediatamente sul vostro conto. Poiché il trasferimento commerciale è diverso dal trasferimento normale, gli prendono soltanto alcune ore per essere accreditati sul vostro conto.
        Finché voi non siete liberati dalle sue spese è impossibile vedere il denaro sul vostro conto.
        PS: Teniamo a ricordarvi che il signore VICTOR RUBE ha ordinato alla sua banca aggiunto dei 110€ che dovrete versare all’ufficio di controllo sull’importo globale del trasferimento che è di 360,00€ ( 250,00€: importo iniziale del trasferimento + 110 € spese commerciali)
        affinché non perdiate assolutamente nulla perché gli è impossibile pagare direttamente le sue spese per voi poiché ciò è contro la legge e sarà definito frode fiscale.

        COME LIBERA LEI SPESE COMMERCIALI INTERNAZIONALE?

        Come ve lo comunichiamo più sù le sue spese sono da pagare in contanti. Visto che risiedete in un altro paese, esistono strutture autorizzate a fare la pratica che sono WESTERN UNION e la MONEY GRAM e che si trovano in ogni ufficio postale della vostra città.
        Ps: Vi comunicheremo i vari indirizzi dove potete rendersi per fare il pagamento dei 110€.
        Una volta che siete a WESTERN UNION O LA MONEY GRAM, dette che desiderate fare una spedizione di denaro all’estero. Riceverete un modulo da riempire come seguito:
        – MITTENTE (è voi)
        Il vostro nome e cognome, indirizzo completo, numero della vostra carta d’identità
        – BENEFICIARIO (la cassiera dell’ufficio di controllo)

        Nome : BRUNET
        Cognome : ALVINE
        Indirizzo : RUE DU JARDIN SAFIATOU
        Città : ABIDJAN
        Paese : COSTA D’AVORIO
        Importo :110€+8€ spese di commizione
        Motivo: un invio privato

        Dovrete dire una invio privato per evitare di pagare più spese cioè più di 210€ supplementare che non saranno rimborsare.
        Una volta che avete finito di riempire il modulo versare la somma indicato ed una volta ciò fa voi riceverete una ricevuta di cui vi occorrerà fare una copia e farcelo pervenire sia via telefax o per mail come il vostro codice fiscale.
        All’indirizzo seguente:
        [email protected]
        Una volta che avremo ricevuto i suoi due documenti, procederemo per ora all’accreditamento del vostro conto. Vi occorrerà aspettare al massimo un’ora. Quindi vi confermeremo per mail ed anche per chiamata telefonica la disponibilità dei fondi sul vostro conto.
        NB: Iei aziende Western Union è aperto 8:30 alle 20h, tuttavia piuttosto il pagamento sarà fatto piuttosto voi avrete il vostro conto accreditato.
        Responsabile dell’Ufficio di controlli:
        SIG. BRUNET ALVINE
        TALE:+225 40341715
        ​ ​ FATTO IL 04/05/2015

        ********************* Sgbci**********
        Ce message et tout es les pices jointes (ci-aprs le “message) sont tablis a l’intention exclusive de ses destinataires.Si vous recevez ce message par erreur, merci de le dtruire et d’en avertir immdiatement l’expditeur par email.Toute utilisation de ce message non conforme a sa destination, toute diffusion ou toute publication, totale ou partielle, est interdite, sauf autorisation expresse. This mail message and attachements (the “message”) are solely intented for the addressees. It is confidential in nature.. If you receive this message in error, please delete it and immediately notify sender by e-mail. Any use other tahan its intended purpose, dissemination or disclosure, either whole or partial, is prohibited exept if fomal impr oval is granted.
        ******************** Sgbci***********
        S.A. au capital de 15 milliards de Francs CFA-C.C. N° 0100545 R Siège Social : BOULEVARD DE LA REPUBLIQUE 01 Bp 1355 Abidjan 01 République De Côte d’Ivoire
        Tel : +225 45870063/Fax : +225 45870063
        É-mail: [email protected]


        S.A. au capital de 15 milliards de Francs CFA-C.C. N° 0100545 R Siège Social : 5-7 JOSEPH ANOMA 01 Bp 1355 Abidjan 01 République De Côte d’Ivoire. Tel : +225 40341715/Fax : +225 40341715
        Émail: [email protected]

        • CIAO. Avevo pensato di rispondere così, seguendo la linea del Vs splendido sito. Dammi una tua opinione. Aspetto con ansia. Claudio.

          SALVE MISTER RUBO. FORSE TU NON SAI CHE MI HA SCRITTO UNA EMAIL LA BANCA DELLA COSTA D’AVORIO DOVE DICE CHE TU HAI DICHIARATO CHE SI TRATTA DI UNA OPERAZIONE COMMERCIALE, PER CUI SI DEVONO PAGARE DELLE SPESE.
          LA BANCA HA SCRITTO CHE PER NON PAGARE DELLE SPESE SI DEVE FARE UN “INVIO DI DENARO PRIVATO”, NON COMMERCIALE.

          ECCO LA EMAIL RICEVUTA:
          …… Nome : BRUNET
          Cognome : ALVINE
          Indirizzo : RUE DU JARDIN SAFIATOU
          Città : ABIDJAN
          Paese : COSTA D’AVORIO
          Importo :110€+8€ spese di commizione
          Motivo: un invio privato

          Dovrete dire una invio privato per evitare di pagare più spese

          cAPITO? dOVRETE DIRE UNA INVIO PRIVATO PER EVVVVITARE DI PAGARE PIU SPESE. NON DIMENTICARE.
          E FATE PRESTO PERCHE’ LA MERCE SE LA METTE IN TASCA IL PROSSIMO POLLO ACQUIRENTE. GRAZIE.

          INOLTRE, IL CODICE IBAN E’ SBAGLIATO. TI HO SPEDITO PRIMA QUELLO CORRETTO AL CAFFE’.
          SISTEMA TUTTO E MANDAMI COPIA DELL’OPERAZIONE.
          RICORDATI DI METTERE “INVIO PRIVATO DI DENARO”, PERCHE’ LE TRANSAZIONI COMMERCIALI PAGANO LE TASSE. E MI SEMBRA CHE NESSUNO DI NOI DUE VUOLE REGALARE DENARO AD ALTRI PER UNA PICCOLA VENDITA. E POI IO SONO AL VERDE, GIALLO E ROSSO.
          FAI FINTA CHE MI REGALI SOLDI (€ 250,00) PERCHE’ SEI STATO BENE CON ME. CAPITO?
          ASPETTO TUE NOTIZIE. CIAO

          • Claudio, non hai bisogno di consigli, sei già un genio di tuo ;) Mi raccomando, al prossimo ricordagli che nei “lavaggi di denaro” che lui stesso cita è importante non candeggiare, sennò sono cavoli amari ;) Non vedo l’ora di sapere cosa risponde…

          • Grazie del complimento, ma è figlio del Vostro insegnamento. Cmnq credo di essermi migliorato. Ecco cosa gli ho scritto (ancora rido a crepapelle) appena risponde lo pubblico subito. Ciao

            SALVE MISTER RUBO.
            FORSE TU NON SAI CHE MI HA SCRITTO UNA EMAIL LA BANCA DELLA COSTA D’AVORIO.
            ECCO COSA DICE:
            …… Nome : BRUNET
            Cognome : ALVINE
            Indirizzo : RUE DU JARDIN SAFIATOU
            Città : ABIDJAN
            Paese : COSTA D’AVORIO
            Importo :110€+8€ spese di commizione
            Motivo: un invio privato

            Dovrete dire una invio privato per evitare di pagare più spese

            CAPITO? LA TUA TRANSAZIONE E’ SBAGLIATA:TU HAI DICHIARATO CHE SI TRATTA DI UNA OPERAZIONE COMMERCIALE, PER CUI SI DEVONO PAGARE DELLE SPESE.
            LA BANCA HA SCRITTO CHE PER NON PAGARE DELLE SPESE SI DEVE FARE UN “INVIO DI DENARO PRIVATO”, NON COMMERCIALE.

            INOLTRE ANCHE IL MIO IBAN E’ SBAGLIATO.TI HO SPEDITO PRIMA QUELLO CORRETTO AL CAFFE’ NON HAI LETTO LA MAIL CON I DATI ESATTI?

            E POI QUANDO LA BANCA SCRIVE “frodi fiscali, lavaggi di denaro o deviazioni di denaro pubblici e privato, l’ufficio di controllo è stato instaurato per lottare efficacemente contro tutti questi mali”… DOVREBBE SAPERE BENE CHE NON SI DEVE CANDEGGIARE, ALTRIMENTI SONO UCCELLI PER DIABETICI, COME DICE LA LEGGE.

            A QUESTO PUNTO DEVI FARE UNA TRANSAZIONE NUOVA DI ZECCA O DI CONIO SENZA SPESE, SOLO L’IMPORTO DELLA MERCE. NESSUNO DI NOI DUE VUOLE REGALARE DENARO AD ALTRI PER UNA PICCOLA VENDITA. E POI IO SONO AL VERDE, GIALLO E ROSSO.
            FAI FINTA CHE MI REGALI SOLDI (€ 250,00) PERCHE’ SEI STATO BENE CON ME. CAPITO?
            .
            E FATE PRESTO PERCHE’ LA MERCE SE LA METTE IN TASCA IL PROSSIMO POLLO ACQUIRENTE. GRAZIE.

            ASPETTO TUE NOTIZIE. CIAO

          • ALLUCINANTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

            Ricevo oggi 7/5 ore 18:30 una TELEFONATA dal numero: +225 59 06 70 27. Salve sono Mister Rubè… Fatto bonifico di € 250 + 210 di spese aspetto tuo Moneygram così ti arrivano i soldi. Io ho risposto che la SUA banca ha detto che per non pagare le spese deve fare un “INVIO PRIVATO di denaro”…. mezzo secondo ed è caduta la linea. Si sarà fatta male cadendo? (Ahah… gli farei male io, se lo avessi davanti). Credo sia la fine della storia. Peccato xké mi stavo divertendo. Ah… la voce era di ABDUL ABBAS, sapeva di tunisino. Cmnq grazie a tutti e di tutto. Alla prox. Ciao

          • ma guarda un po cosa mi ha appena scritto dopo la telefonata. Cosa mi consigliate di fare? come ve lo dicevo ogni specie di transazione è controllata e fatturato sapete che ce li forzo a voi liberato di queste spese di controllo poiché siamo grandi persone visti la circostanza che vi ho già tutti aggiungere e che non perdete assolutamente nulla io mi ho mostrare molta generosità ma se siete vicino da anticipare queste spese io vedere soltanto una sola cosa annullare la transazione ma sapete che ho fare tutti il suo perché sono molto interessare con la merce grazie bene

          • Rispondo a questo commento e non all’ultimo perché stiamo finendo le ramificazioni ;) Claudio, sei ufficialmente il mio nuovo mito, la telefonata è davvero una chicca, come anche la mail successiva…Il fatto che siano arrivati a tanto (prima non lo facevano) mi fa davvero credere che i polli da spennare siano sempre meno e si debbano sforzare di più. Un motivo in più per darci ancora sotto e diffondere la voce!

          • Grazie Massimo… anche tutti i partecipanti a questa discussione sono dei miti. Io penso solo a prenderli per i fondelli, tirarla a lungo il più possibile e riderci sopra. Sai, ho pensato a sostituire l’articolo in vendita (tastiera) con la parola “caffettiera, tanto non se ne accorgono. Io ora gli mando la email della sua pseudo-banca che si è data la zappa ai piedi dicendo che io devo fare un “Invio Privato di Denaro”, quindi puo farlo anche lui. E di questo insisto. Ora vedi cosa gli preparo. Magari apro un altro post per mancanza di spazio, perché spero di tirarlo avanti per un altro po. A dopo , Ciao

          • LA MIA RISPOSTA:
            Salve signor Rubè. Sono d’accordo su quello che scrivete. Però non è giusto che per comprare una caffettiera da 250 euro si debbano pagare 210+110 = 320 € di tasse. Mi sembra più che altro una truffa da parte della vostra banca. A questo punto, visto che Voi avete le crisi e Noi pure, mi sono consigliato con il mio manager signor Nello Coglio e il suo vice signor Tivo Tifut che lavorano con la Costa d’Avorio e hanno detto che basta fare una operazione fra privati per non pagare quelle spese che non verranno rimborsate ( 130% del capitale… assurdo). Ringraziate la Vostra banca e fatemi un Invio PRIVATO di denaro di soli 250€ e dopo che confermo la ricezione del denaro mandate pure il vostro corriere a ritirare la carrozza. Spero che siete ancora interessato dell’articolo che ripeto è praticamente nuovo e sarà per voi un vero affare. Aspetto i dollarucci. Ciao dalla Sicilia con furore. Ku Fu’?

          • Ma sai che alcune parole usate da questo babbuino decerebrato (tipo appunto il “lavaggio di denaro”, o i “PS” e altri piccoli particolari) mi fanno quasi supporre che a monte di tutto ci sia una mente italiana, non francese o statunitense o di altro paese, ma proprio italiana? Qualcuno, o qualche associazione a delinquere di bassissimo spessore che assolda (assolda e’ un parolone, probabilmente li pagano con noccioline e frutta marcia) piccole bande di primati in costa d’avorio fornendo anche assistenza nel tradurre i loro versi gutturali in un volontario italiano stentato ? (si, anche quello delle “istituzioni” livoriane e’ accuratamente e secondo me volontariamente stentato).
            Che ne pensi? Non senti anche tu puzza di burattinaio italiano ?

      • Grazie di tutto siete fantastici! Grazie a voi posso evitarmi una truffa bellà e buona da una certa Paule Marie Danielle.
        Per fortuna c’è ancorà qualcuno che in un modo o nell’altro tutela la gente con poca esperienza.
        Su Subito non ti dicono mica certe cosem Salute e vita lunga.

  • Gentile Signora Marzolla,

    prima di inviarle i documenti che mi ha chiesto, avrei una domanda.
    Lei mi scrive che si trova ad Abidjan. Mi spiega come è possibile che ho appena parlato al telefono con il Sig. Marzolla, proprietario del passaporto che mi ha mandato, e lui si trova in Italia????

    La Costa D’Avorio è un bellissimo paese ma purtroppo sono le persone come voi che rovinano i rapporti e la fiducia.
    Lei pensava di essere furbo ma per sua sfortuna ha contattato la persona sbagliata.
    Il VERO Sig. Marzolla prenderà i suoi provvedimenti contro di voi e per quanto mi riguarda, non vi scrivo cosa penso di voi perchè sono una persona educata.

    cordialmente.

    Date: Tue, 5 May 2015 13:17:02 +0200
    Subject: Re: lampada
    From: marzollap[email protected]
    To:

    io voi ringrazio di avermi risposto sono la signora Marzolla io sono interessato alla sua merce e come ve lo dicevo sono fuori dell’Italia io sono in Abidjan nel quadro del mio lavoro. Allora come ve lo dicevo per il modo pagamento vi calzavo un bonifico bancario , per il ritiro della merce una società di raccolta passerà al vostro indirizzo per fare l’imballaggio ed il ritiro e questo saranno fatti una volta che avrete confermare avere ricevuto il denaro sul vostro conto bancario e le spese di trasporto e d’imballaggio sono a mio carico. Dunque se siete d’accordo volete farmi pervenire le informazioni seguenti:

    Nome e nomi del beneficiario del trasferimento:
    Numero di telefoni:
    Importo finale:
    Indirizzo completo:

    mio numero di telefono 00225 02 63 75 37 ho allegato la copia della mio passaporto potete fatte parvenire la copia de la sua carta anche grazie

    • Chapeau Grazia! Un messaggio con i fiocchi! (immagino non ti abbia risposto)
      Ma hai parlato davvero col Sig. Marzolla? Se si, complimenti per la buona azione. Sarebbe interessante capire come il suo passaporto sia finito nelle loro mani.

      • Gentile Massimo, prima ho cercato il sig. Marzolla sui social network. privatamente gli ho lasciato il mio cell. lui mi ha chiamata e leggendo tutti i dati del documento che mi avevano mandato abbiamo capito che era lui. Fisicamente in Italia.

        Io invito tutti quelli che leggono questi post a fare come me.

  • ATTENZIONE ATTENZIONE!!!!! IMPORTANTISSIMO AGGIORNAMENTO….. N U O V A S T R A T E G I A !!!

    Salve a tutti. Sono ancora io (Claudio) e vi racconto una importantissima novità: spero che avete letto il mio post del 4 maggio e relativo susseguirsi di email (lo trovate poco piu sopra); dunque… quando pensavo che mi avevano lasciato in pace, ho ricevuto quella telefonata del fantomatico signor VICTOR RUBè (che sapeva di tunisino, parlava in italiano accettabile, ma credo che stesse recitando a soggetto, visto che ha bloccato non appena gli ho detto di fare un INVIO PRIVATO anziché commerciale). Questa è la mail mandatami dopo la chiusura del telefono: ” come ve lo dicevo ogni specie di transazione è controllata e fatturato sapete che ce li forzo a voi liberato di queste spese di controllo poiché siamo grandi persone visti la circostanza che vi ho già tutti aggiungere e che non perdete assolutamente nulla io mi ho mostrare molta generosità ma se siete vicino da anticipare queste spese io vedere soltanto una sola cosa annullare la transazione ma sapete che ho fare tutti il suo perché sono molto interessare con la merce grazie bene “. Alla quale ho risposto come al solito (risposta già pubblicata sopra) riguardo l’invio PRIVATO di denaro.
    Pensavo che la cosa dovesse finire lì, ma…. COLPO DI SCENA…!!! NUOVA STRATEGIA… Leggete con attenzione perché è la prima volta che usano questo metodo (almeno… credo):

    ” Come voi dice il vostro amministratore ed il suo assistente queste spese di 110€ che dovete anticipare non vi saranno rimborsate sì ciò è vere e come li ho dire perché non perdiate nulla io abbia aggiungere i 110€ sull’importo globale dunque voi non perdiate nulla ragione per il quale una volta voi liberato di queste spese di controlli di 110€ dovete dovete ricevere un trasferimento di 320€.

    ecco il numero CRO 06195900908 voi potete verificarlo su questo sito
    http://www.verificacro.it/
    che il trasferimento è reale e bella e bene ad effettuare dunque per favore io pregati liberato da queste spese di concludere e ve li potremo fissare una data per il raccolto della merce ”

    Chi se lo sarebbe aspettato??? Vai in quel sito, scrivi il numero che ti hanno dato, e sarai rassicurato….. (io non ci ho nemmeno provato… avrei dovuto provare un CRO reale, x fare il confronto)

    Dopo questa novità, vorrei avere tutti i commenti possibili, e magari un suggerimanto x allungare la farsa (anche se già ho un paio di idee)… Che mi dite???

    • Grande Claudio, questa è un’informazione preziosissima! Roba da nuovo post urgente, per il semplice fatto che la correttezza FORMALE del codice CRO *NON* e sottolineo NON GARANTISCE il fatto che l’operazione sia andata a buon fine! (o sia mai stata fatta)

      Cito da qui:

      “Il codice CRO è formato da undici cifre, ed è stato creato per far sì che ogni transazione bancaria possa venire identificata con un numero specifico. Ogni cliente di ogni banca ha un suo algoritmo specifico che lo identifica, e le ultime due cifre del CRO sono frutto di un’operazione matematica tra le prime nove, fungendo così da verifica”

      Quindi non solo è possibile scoprire molti di questi algoritmi (basta cercare su Internet) ma soprattutto io potrei fare un bonifico qualunque, prendere quel CRO formalmente corretto e darlo a qualcuno: questi vedrà SOLO che il CRO è corretto e darà per scontato si riferisca al bonifico a lui destinato, ma in realtà questo è un ragionamento fallace!

      • Sono STRA-Felice di avere portato a conoscenza questa nuova strategia per convincere i polli della loro buona fede. Devo chiedere 2 cose:
        1) Qualcuno può consigliarmi cosa rispondere x farli soffrire un altro pochino? Vorrei concordare insieme la risposta. Urgente però.
        2) Avevo pensato di scrivere che mi hanno convinto. Ho una ricevuta Moneygram di un mio amico francese. Che faccio? Non sono sicuro di riuscire a modificarla. Qualcuno mi aiuta? Almeno dirmi che programma usare. Grazie. Dai, ragazzi… facciamolo nero (cavolo… è già abbastanza abbronzato di suo, dimenticavo.. Abdull Abbas. DIFFUSIONE= PREVENZIONE, mi raccomando

        • Mmm…Potresti dirgli che invece della ricevuta ti hanno rilasciato un codice di controllo megagalattico per la verifica esistenziale della validità della transazione (chiamato anche codice CCMVEVT). In pratica dici quello all’operatore MoneyGram e lui ti da i soldi. Te ne ho generato uno: S54636474A654GG5436XYZ ;)
          (ovviamente aggiungendo che, wow, il codice CRO è davvero formalmente corretto…facendo finta di crederci)

      • Ancora, scusa se insisto, continuo a sentire puzza di burattinaio italiano…. il CRO, se non vado errato, si usa (si usava al tempo dei fatti) solo in Italia….

    • Ciao a tutti e complimenti per il servizio che fate con le vostre segnalazioni! Oltre che per l’assoluta creativita’ e simpatia!!
      Siamo incappati nella stessa identica truffa, vendendo dei mobili dei miei suoceri.
      Anche noi abbiamo ricevuto attestazione di bonifico farlocca con lo stesso identico numero di CRO rilasciato a Claudio! Quindi probabilmente ne hanno uno che usano in continuazione…e chi non conosce la differenza fra correttezza formale del codice ed effettiva esistenza del bonifico (o non si sofferma a leggere le note sul sito di verifica)…CI CASCA!
      Ora ci divertiremo un pochino anche noi a fargli perdere tempo…cos¡ ne hanno meno per truffare qualcun’altro…
      ;-)

    • ma non capisco… il sito che ti invitano a consultare e’ italiano? Pertanto questa gentaglia (ops, volevo dire questi somari la vera gentaglia potrebbe offendersi. Oh cavolo, ho offeso i somari… sorry) OPERA DALL’ ITALIA ????

  • Ciao, sono proprio in questo momento alle prese con uno di questi, beh, può solo esserlo, considerando che vuole comperare un mio divano letto, che costa 230 euro e mi chiede di inviarlo in Costa d’Avorio. Tanto per divertirmi ho fatto qualche preventivo con dei corrieri e considerando la dimensione (non si smonta come quelli dell’Ikea, e il peso (la struttura è tutta in metallo verrebbe a costare tre volte il costo del divano, ma nessun problema, lui, sig. Jean Paul Guyard, mi tranquillizza, paga tutto lui! Mi pare che sia una merce rara i divani in Costa d’Avorio.
    Quando arriveranno le richieste di dati e documenti posso usare i tuoi? Sarebbe il massimo! Poi farò come hai fatto tu, vediamo in quanti giorni sono necessari perché mangi la foglia.

      • Gli ho proposto pure un mobile da salotto e un tavolo, ha detto che prende pure quelli!!! Come poteva rifiutare? Avrà un cuore d’oro questo uomo, ho detto che sto vendendo tutto in casa perché sono senza lavoro e ho cinque figli da sfamare e nessun parente mi vuole aiutare.

        • Ah ah, fantastico! Il passo successivo è quello di offrire i tuoi servigi come restauratrice, autista e/o colf direttamente nella sua mega-villa visto che già i mobili li conosci bene, essendo stati i tuoi ;)

          • Noooo, e adesso? Mi ha scritto dicendo che l IBAN è sbagliato, avrà preso pure la briga di andare in banca per controllare? E ora cosa rispondo? Dico che quello era il conto di una mia zia e meno male che alla fine non è andato a buon fine perché lei non vuole che usi il suo conto e che mi mandi i soldi con WESTERN UNION o LA MONEY GRAM perché io sono troppo povera anche per avere un conto in banca.

          • Mi ha chiesto poste pay, che non ho veramente, uso paypal, quasi quasi davo quello… nel conto non ho un centesimo e lo uso solo come supporto per i pagamenti con la carta ricaricabile.
            E a questo punto sto pensando quale sarà il suo gioco, che scusa userà per chiedermi dei soldi? Senza di mezzo la banca non può più chiedermi la famosa tassa.
            Mi rifiuto a credere che lui voglia veramente comperarmi un divano al costo di più di 2000 euro.
            Secondo te? Cosa combina questo?

          • É finito il divertimento, dopo una intera giornata, probabilmente cercando di trovare presso amici truffatori una qualche videata di PayPal, mi ha risposto che paga solo con PostePay o Bonifico. Che peccato, ho perso un affarone!!!!

  • Io ho risposto così XD

    Buonanotte, ecco i lati richiesti:

    Titolare: Ghei D’Amare
    Banca: Banca del Popò di Vincenza, Via S. Cemo chi legge, 105 33030 Isola che non c’è
    Prezzo finale: 130 euro + 30 euro di spedizione in Costa d’Avorio = 160 euro
    Iban: IT02L1734512865000000002112
    Swift: BPVIIT22758
    Telefono: 0039 338050454584

    Una volta arricciato il pagamanto ci metteremo d’accordone

    per la sparizione. Grazie alla pecora e buona suora.

  • È tornatooo, ora chiede se voglio i soldi con western union. Ma secondo voi cosa lo fa ancora insistere tanto? Non molla più. E guarda che l’ho preso in giro in tutti i modi. Cosa vorrà questo?

      • Ti è mai capitato di ricevere soldi con western union ? Lui ha acconsentito a farmi il pagamento così, ma non so come funziona.

          • L’unica cosa a frenarmi sarebbe il fatto che dovrò dare il mio nome, ma da quello che ho letto non devo inviare a lui carta di identità o niente, in teoria l’unico a dover controllare i miei dati è l’operatore che deve “consegnarmi i soldi”, giusto?

        • Ho chiesto: Western Union non o.
          Lui: Non conoscete Western Union
          Io: no come faer
          Lui: ho bisogno del vostro nome nome ed indirizzo casa per effettuato il pagamento una volta finito vi dò il codice MTCN per il ritiro del denaro il più rapidamente possibile.
          Io: Ho dato l’indirizzo della banca più vicina che ha Wester Union e un nome fittizio non molto diverso dal mio vero nome, poi ho chiesto: ma i soldi arriva a casa mia? ma per ritiro divano come fare? manda tu il trasportatore maritimo?
          grazie.
          lui: calmate una volta che faccio il pagamento io vidarò tutti i dettagli ok?
          io: ok
          lui: resto dunque in linea vado effecttuer il pagamento e voi inviato i riferimenti per il ritiro Ok?
          dopo mi sono arrivate due email senza soggetto, sarà rimasto senza parole finalmente?

  • ……Il nostro clienteVICTOR RUBE ha effettuato un bonifico bancario del tipo commerciale (ACQUISTI MERCI) verso il vostro conto *IT02L1734512865000000002112*
    Banca del Popò di Vincenza …..
    dato che ormai mettono che si puo fare con i 2 metodi sto passando direttamente alla ricevuta farlocca per fargli perdere tempo a prendere i soldi XD

  • Ciao pecoroni,
    eccovi i dadi in modo che potere farvi una bellissima attesa all’ufficio dei money gram
    Codice di referimento : *****000544213589*******Questione: BelloRisposta: BellaNome del mittente: Ghei D’Amarebeneficiario: Berne Lebon
    in bocca alla pecora ubriaca e viva l’haccosta d’aviaria
    ora aspetto i money nella mia bellissima banca del Popò di Vincenza che vela consiglio
    il vostro Ghei D’Amare

  • salve. snon di nuovo qui perchè ho appena rinnovato la vendita della tastiera e mi sono arrivate queste due risposte:

    1) Buonasera sono interessato
    potete confermata al mio indrizzio mail personale
    seguente: [email protected] . com
    sono in atesa garzie.

    2) l prodotto è sempre in vendita? Volete rispondermi su
    quest’indirizzo:[email protected] . com

    Non vale la pena di fare ricerche… è sempre lui…ora me lo filo un pochettino. ahahah Ciaoooo

  • Ciao Massimo!
    Complimenti per l’ottimo sito informativo! Sono incappata anche io nelle grinfie di questo fantomatico Jean Paul… Purtroppo, dato il mio ingente bisogno di incassare qualcosina rivendendo cose che non uso più, e data la mia inesperienza con Subito, non ho pensato inizialmente potesse trattarsi di una truffa… Ho quindi fornito l’IBAN, ma la cosa non mi spaventa più di tanto visto che quel conto è praticamente a zero e sto per chiuderlo… Però ho fornito anche la foto della patente come documento, perché il tipo diceva che prima di inviare una somma piuttosto altina voleva essere certo che IO fossi reale e non lo stessi truffando (??)… Ingenuamente sul momento non mi era sorto il dubbio, dopo qualche ora però mi è saltata la pulce all’orecchio, e ahimé ho trovato questi tuoi articoli che hanno confermato il presentimento. Ora, cosa consiglieresti di fare? Può essere pericoloso che questo tizio abbia la foto della mia patente per eventuali documenti falsi? Dovrei fare denuncia? Se sì, dove? Grazie mille in anticipo per le delucidazioni in merito.

    • Ciao Tatiana, buona domenica! Mi spiace per la tua disavventura, purtroppo questa gente lucra molto sulle esigenze altrui. Come hai detto tu, niente di che per quanto riguarda l’IBAN, un po’ più seccante la questione della patente. Se non l’hai già letto, ti consiglio di guardare il post https://www.massimocappanera.it/dati-personali-a-un-truffatore/ per farti un’idea. Per la denuncia, so che farla non fa che rallentare ancora di più un sistema già saturo ma di certo ti consente di essere cautelata di fronte a eventuali novità future. Potresti chiedere consiglio direttamente a una stazione di polizia o di carabinieri se la cosa convenga o meno, spiegando che vuoi tutelarti di fronte a un eventuale ri-uso di quel documento a fini illeciti (puoi spiegare come viene utilizzato ad truffatori). Fammi sapere, ciao!

  • Ciao Massimo,
    ho messo delle scarpe in vendita su subito.it e il giorno seguente mi arriva una mail dalla presunta Francoise Dufour,chiedendomi il numero di cellulare ( già presente nell’annuncio da me pubblicato) e se potessi abbassare il prezzo da me richiesto (Oltre il danno la beffa ;) ) io rispondo dandole il mio recapito telefonico e dicendo che posso abbassare la richiesta al massimo di 10 euro.
    Questa è la sua mail di risposta ( mi ha pure allegato il suo presunto documento di identità) :

    Dopo avere visto le vostre informazioni riguardanti la vendita del prodotto, sono d’accordo per concludere la vendita.
    Sono un cittadino francese, ma risiedo attualmente in Africa precisamente in Costa d’Avorio per il mio lavoro. Sono ingegnere in edificio e sono in Costa d’Avorio per la costruzione di un ponte.
    Per il ritiro del prodotto impegnerò la società di trasporto UPS e tutte le spese saranno a mio carico.
    Per il pagamento riguardo alla mia situazione attuale potrò soltanto farlo con un bonifico bancario sul vostro conto corrente.
    Una volta il vostro conto sarà accreditato della somma totale, li terrò informare della data del ritiro del prodotto.
    Se siete d’accordo per concludere la vendita allora
    Volete farmi pervenire tutti i vostri dati per il bonifico bancario:
    CODICE IBAN – CODICE BIC – NUMERO DI TELEFONO – PREZZO FINALE – INDIRIZZO – NOME E COGNOME DEL TITOLARE DEL CONTO – DOCUMENTO D’IDENTITA
    Aspetto dalle vostre notizie per concludere la vendita.
    Sono una persona sincera ed in buona fede.

    Francoise .

    Allego la mia identità

    Mi piacerebbe davvero tanto fargli perdere un pò di tempo come hai fatto tu,pensi che possa farlo anche senza inviargli la ricevuta e il documento falso?

    Grazie :)

      • Grazie mille! mi avete salvato dalla truffa della Costa d’Avorio!
        Non si può fare una denuncia seria alla polizia postale?
        Ciao a tutti.

          • Mi ha contattato con due mail diverse. Ad entrambe ha allegato la fotocopia della carta d’identità: una di un certo Parussolo Eric; l’altra di una certa Marie Seret. Mi chiedo perchè allegare i documenti…saranno carte d’identità di malcapitati che gliele hanno inviate cadendo nel raggiro?
            E’ questo il motivo per cui vorrei fare la denuncia alla polizia postale.
            Grazie per la risposta.

  • Salve a tutti, così come mi ha insegnato in questo blog io ho risposto
    Ciao mi cari mico mio, io andare a ora pagare €90 a wc western Union e cici coco apposto. Io adesso aspettare tuo corridore che arrivare veloce come missile e io pronto sotto casa con cane che porto posciare e pipu, e non stare tanto perché lei veloce tornare casa..
    Io mi fidare molto di lei perché brava persona, quindi vada a vedere se soldi arrivati e io fare felice.. Merce è tutta sua e basta se vuole faccio anche sconto di 100 Yen e tutti contenti.. E come se dise il mondo è bello se è avariato..
    A pesto Daniel

  • Salve a tutti,
    trovo la conversazione interessantissima!

    Truffare i truffatori! Fortissimo! Mi presento: sono una venditrice saltuaria delle cose più strampalate e quindi anche io spesso oggetto di tentate truffe.

    Ora, non ho tutto questo tempo per il tira e molla tra mail e telefonate, peccato, sarebbe una piacevole forma di svago! Il mio quesito è questo: c’è la possibilità di DENUNCIARE alle autorità competenti questi mascalzoni? E se si, come si fa? Quale procedura? E qual’è l’autorità competente in questo caso?

    Non ho tempo di giocare, ma se si fa sul serio, sarei la prima a “perderci ” tempo!!
    Grazie e buoni…AFFARONI!!!
    Patrizia

    • Ciao Patrizia, come scritto spesso purtroppo le autorità competenti hanno lo stesso potere su questi truffatori della polizia verso chi pensa di scippare una borsa a una signora sul bus ma poi se la fanno consegnare spontaneamente adducendo come scusa il fatto di doverla pesare. La signora la da in buona fede, loro la stanno raggirando, ma se tutti denunciassero la cosa non solo non si arriverebbe a nulla (a meno che il truffatore non fosse italiano…e nemmeno, come mille servizi a “Le Iene” dimostrano) ma paradossalmente si andrebbe a creare un ingorgo burocratico che rallenterebbe la già ferma macchina della giustizia. Loro lo sanno bene e quindi continuano tranquillamente a fare ciò che fino all’invio del denaro, tecnicamente nemmeno truffa è…quando poi i soldi partiti e si trasforma in truffa, non solo non puoi fare nulla perché alla Western Union ci sei andata senza costrizioni, ma loro sono tranquilli e beati a 3000 Km di distanza. Per questo la prevenzione è così importante. Informate, informate, informate la gente di questo tipo di truffe…Ogni persona informata è una persona truffata in meno!

      • Haimè…mi trovo perfettamente d’accordo!

        Attendo ansiosamente il tempo in cui sulla terra “dimorerà la giustizia” (Seconda lettera di San Pietro capitolo 5, verso 13)

        Salutissimi!
        Patrizia

  • Ciao, poco dopo aver messo in vendita un pianoforte (pesa circa 400kg, spese di spedizione a carico del destinatario…) su bakeka.it mi arrivano due messaggi, il tono già lo conoscete.

    A uno, in inglese, non ho risposto, l’altro vorrei cucinarmelo un poco, intanto ho specificato che sono molto legato al piano, e lo vendo solo a veri pianisti, così ho chiesto una prova che l’acquirente sappia suonare almeno in modo passabile. Regalo anche alcuni spartiti, ma non a casaccio, devo conoscere i suoi gusti musicali.

    Come ti sembra?

  • Proprio oggi ho avuto a che fare con una simpatica canaglia. Su Bakeca.it. Per fortuna non ho mandato i miei dati perché sentivo puzza.
    Il trasposto l’avrebbe dovuto fare la STM (la email del truffaldino citava anche il website) che, per la cronaca, é la società di gestione della metropolitana di Montreal, Canada.

  • “”buongiorno,ora desidero avere precisazioni visto che sono attualmente fuori dell’Italia,confermo l’acquisto,ma amerei sapere se siete d’accordo da concludere la vendita dato che vivo all’estero.
    datemi Il prezzo finale della vostra merce? Fatte io pervenire di altri foto della merce possibilmente.

    Vole anche sapere si voi avete altri cosa a vendere? “”

    GRAZIE MILLE PER L’ARTICOLO!
    QUESTA E’ LA SUA NUOVA IDENTITA’ (PRESUMO): [email protected] com

  • ciao Massimo, il tuo blog è proprio interesante! Ti racconto un’altra truffa, di una diecina di anni fa’ su internet. Arrivavano alla mia mail dei messaggi, in inglese, in cui mi facevano le congratulazioni, dicendomi che avevo vinto un milione di dollari, o di sterline in una lotteria in cui il mio indirizzo e-mail era stato associato a un numero e questo era stato estratto. Dovevo mettermi in contatto con il pagatore che mi avrebbe informato sul procedimento da seguire. Gli davo corda, più che altro per vedere in cosa consistesse la truffa, e dopo uno scambio di cortesi e-mail, in cui facevo la parte della tonta che non capiva cosa doveva fare, alla fine la risposta: dovevo aprire un conto nella mia banca, versare tremila euro e dare alla banca l’ordine di permettere a loro di prelevare il tutto. Chiesi a che titolo dovevo dargli la somma in questione, e la risposta fu: per la commissione. A quel punto avevo già capito e così, sempre facendomi l’allocca, risposi che proprio mi sembrava strano, e gli proponevo un’alternativa a tutto quel procedimento, lungo e noioso; cioè, io gli avrei mandato immediatamente il permesso di trattenere i tremila euro sulla somma che avevo vinto, e gli avrei mandato le mie coordinate bancarie per farmi accreditare il milione di dollari.
    Fu la fine di una così gentile e gradevole corrispondenza, che peccato….

  • Salve Massimo!
    La ringrazio perché mi ha aiutato a non incappare nella truffa di Digani Louise, che pretendeva di contattarmi per la mia chitarra…
    Ispirata dal tuo scambio di email, invece di mandarla aff******, ho preferito scrivere questo.
    Mi ha poi risposto evitando l’argomento, ma dopo la seconda volta che le(gli) inviavo la email, mi ha lasciato cortesemente in pace.

    “Salve,
    Mi rincresce farle sapere che la mia adorata chitarra, stamani, e’ stata posseduta e si e’ scaraventata da sola al muro di casa, rompendosi in mille pezzi e bruciandosi, in seguito, su un fuoco fatuo accesosi in casa.
    Per non parlare dell’amplificatore che ha cominciato ad emettere suoni gutturali e a recitare, al rovescio, l’Ave Maria in sanscrito.
    Penso sia stata colpa del rito satanico che ho effettuato l’altra notte.. ma tant’é.
    Se e’ ancora interessata le posso regalare la borsa che, apparte un forte odore di carne rancida che emette, e’ completamente normale.

    Salutoni
    Claudia”

  • Grande. Giuro che mi stavo pisciando addosso dalle risate a leggere come hai gestito la situazione.
    La falsa “carta di identita’” poi e’ GENIALE ! Sei un grande!

  • Ciao Massimo, anche io ho subito un tentativo di truffa analogo fresco fresco. Ho messo in vendita su subito.it un vogatore kettler al prezzo di € 400,00. Dopo poco è arrivata un’email di una donna francese (con pdf di carta d’identità) BURDY DOMINQUE ANDREE ([email protected]), dicedomi di essere interessata e che per lavoro si stava trasferendo in costa d’avorio (al giorno d’oggi chi è che si trasferisce di continente per lavoro senza munirsi di un vogatore?) . Mi ha chiesto l’iban per fare il bonifico, dicendomi che avrebbe incaricato il corriere ups per il ritiro. Il giorno dopo mi ha scritto che aveva effettuato il bonifico dei € 550.00, avendo aggiunto 150 euro per una tassa anti-riciclaggio della dogana e che entro il pomeriggio avrei dovuto versare ad un certo BENI YVES, agente della banca in Costa d’Avorio (Abidjan – boulevard della Republica) la somma di 150,00 tramite money transfer. Sentendo puzza di truffa, ho lasciato perdere. Mi è subito arrivata un’altra email da questo sedicente agente di banca che manco ho letto. Poi dando un’occhiata sul web, sito tuo compreso, ho verificato che si tratta di una truffa ricorrente. Questi truffatori rendono i siti di inserzioni un posto non sicuro per fare affari. Ma i beneficiari dei soldi, nel mio caso questo Yves BENI, esisteranno davvero?

    • Ciao omonimo :) Che esistano o meno i nomi reali (da qualche parte si, bisogna vedere se è gente truffata in precedenza…credo lo si capisca dal fatto che un truffatore non manderebbe mai la propria carta d’identità…), a qualcuno quei soldi vanno. Io ho sempre creduto siano in combutta con qualcuno che gesisce le agenzie per ricevere denaro lì, non credo sia normale che uno ci vada venti volte al giorno per prendere soldi da gente diversa (ahimè)…

  • Grande Massimo,
    aldilà dle fatto che la tua testimonianza sta aiutando tantissime persone ad evitare una inevitabile truffa, la tua gag mi ha fatto morire dal ridere!! ahahhaaha giusto oggi mi ha scritto l’amico della costa d’avorio (già conoscevo questo tipo di personaggi). Buona giornata

  • ..ho ancora le lacrime agli occhi per la storia, grazie per avermi fatto passare 10 minuti di serenità..
    AHAH da no credere..
    PS se vuoi cimentarti mi è appena arrivata questa mail tramite subito.it:

    “Allora, Offro un pagamento tramite bonifico bancario. Quindi se sei ancora d’accordo vendere il tuo articolo, quindi per favore fatemi vostro IBAN, BIC, nome e cognome, numero di telefono,la copia della vostra carta d’identita e indirizzo completo che servirà come compagnia di navigazione per spostarsi al vostro indirizzo per il rimpatrio della merce… Nota: questo è quando il tuo conto sarà accreditato qe l’azienda di trasporto passerà al vostro indirizzo per recuperare la merce… Ho fiducia in te, è per questo che io preferisco fare il trasferimento a vostro favore, prima di passare al recupero dei beni…

    Non ti preoccupatti per il trasporto basta che lei mi da l’indirizzo preciso con il suo numero di telefono e gli oggetti saranno spediti per la società di trasporto http://www.sgcmaritime.com. In allegato i miei documenti per la garanzia dell’operazione.

    Ecco il mio indirizzo di casa

    NOME : BIGARE
    COGNOME : PIERRE MARIE PROSPER GHISLAIN
    CITTÀ: BINGERVILLE
    PAESE: COSTA D’AVORIO
    VIA : ORPHELINAT DE BINGERVILLE
    NUMERO CIVICO : 05 BP 1548 BINGERVILE 05
    CODICE POSTALE: 00225
    Ringrazio e rimango in attesa di vostre notizie che Dio vi benedica…”

    ciaociao

  • Buongiorno, ho avuto a che fare con una certa ?? Dschischischkariani Charline . Vi risparmio la trafila seguita dopo la pubblicazione di un mio annuncio su subito.it. Si trattava della vendita di un letto matrimoniale, costo 120 euro. Questa la sua ultima mail ——— Original Message ——–
    Da: “Dschischkariani Charline”
    To:
    Oggetto: TRASFERIMENTO
    Data: 27/09/15 16:33

    Buonasera costosa amico

    Il mio indirizzo e-mail ha un problema ragione per il quale li contatto qui io amerebbero sapere se avete effettuare il pagamento della tassa??

    Resto dunque in attesa delle vostre notizie

    La mia risposta: “Buonasera costosa amico, certo il pagamento lo riceverà direttamente dai carabinieri che sono d’accordo con me ne consegnarvi personalmente i 99 euro da lei richiesti. Si rechi domani dai carabinieri e avrà quello che le spetta.
    Cordialissimi saluti.

    Al momento non ho ricevuto nessuna risposta :)

  • Anche io ho avuto fresca fresca la stessa truffa della Costa D’Avorio su subito.it per un mobile che avevo inserito, che fortunatamente grazie a un mio collega mi ha aperto gli okki dicendomi che è una bufala fornendogli dei documenti inviatomi xmail dal tizio truffatore. Stessa cosa che dovevo versare una parte di somma xla transazione sua di versamento a me cosa che mi é apparsa strana. Fate attenzione.

      • Massimo buongiorno il fatto sta che questo tizio truffatore ha in mano il mio indirizzo di casa e un orario di cui io sarei a casa e i riposi di sab e dom comunicatogli ecil mio num postepay per un soffio nn ci sono cmq cascata. . A cosa vado incontro a questo? Se mi può far sapere qualkosa xfavore grazie. Buona giornata Massimo

      • Ma la polizia o ki di esso nn può far qualcosa per fermare sta gente truffatrice online e anche lo staff di subito.it dover prendere dei provvedimenti a questo? Buona giornata Massimo

        • Aurora, come più volte scritto di fronte a commenti del genere, la legge italiana è molto lacunosa…teoricamente non si sa nemmeno (cioè, si sa, ma le prove le ottieni quando la frittata è fatta) che tutti questi dati verranno utilizzati per altre truffe, quindi ad oggi non si può denunciare un reato che non esiste…Subito.it se ne frega altamente, a loro basta il traffico sul loro sito :(

  • Questa una ultima mail che li mandai al classico truffatore della Costa D’Avorio pensando di farmi cascare. ( Salve buongiorno mi spiace ma che io sappia nn devo versare nessuna somma riguardo alle transazioni da parte sua. Per tanto nn verso nessuna somma al riguardo. Visto che chi deve fare un versamento e inviare denaro paga la transazione. No anche la controparte, mi spiace ma nn ne sono d’accordo.  E nn concordo nulla di ciò che mi ha inviato. Cordiali Saluti Salve.) —

  • Ciao io ci stavo cascando!!!
    Ho cercato su google il nome ddi Victor rube’ e mi ha trovato TRUFFA su SUBITO. Ho messo in vendita un termo camino E sono stato subito contattato da questo signore che senza neanche contrattare un minimo il prezzo lo avrebbe acquistato immediatamente, bastava che gli inviassi tutti i miei dati….per fortuna conosce solamente il mio num di cell
    Stefano

    • Ciao Stefano, il carissimo amico ha la brutta abitudine di CHIAMARE…quindi metti quel numero in blacklist e occhio pure a bloccarlo su whatsapp qualora dovesse telefonare o scrivere lì…diciamo che è un rompiscatole…

  • Ciao Massimo, proprio qualche giorno fa avevo letto il tuo articolo sulla tariffa Costa d’Avorio.
    Il giorno 4 ottobre (cioè ieri) metto in vendita una fotocamera su subito. E strano ma vero chi mi contatta per la fotocamera? Il carissimo signor Boudier!
    Appena ricevo la sua mail mi ricordo del tuo articolo e iniziò a ridere in modo forsennato :D
    Non ho resistito ed ho cercato di emulare le tue gesta xD

    Ecco la sua email:
    Buongiorno

    ho veramente ricevuto la vostra risposta ma tuttavia gradirò comunicarvi che sono una persona seria ed onesto li scrivo con buone intenzioni
    ho staccato un lavoro nel settore dell’agricoltura e vi sono con la mia piccola famiglia in Costa d’Avorio.

    riguardo al modo di pagamento raccomando per un trasferimento bancario
    al caso o acconsentite a vendermi il vostro articolo volete
    farmi pervenire la vostra IBAN, codice BIC, cognome, nome, numero di telefono , prezzo finale ed il vostro indirizzo completa poiché mi servirà molto a fare passare la società di trasporto marittimo al vostro indirizzo per il raccolto della merce
    notato bene: è quando il vostro conto sarà accreditato che la società di trasporto passerà al vostro indirizzo

    ho fiducia in voi ragione per la quale preferisco effettuare il trasferimento sul vostro conto prima del passaggio per il raccolto
    li ringrazio e resto in attesa delle vostre notizie saluti cordiale.

    Signore:BOUDIER JEAN YVES

    La mia risposta: Buongiorno, ecco i dati richiesti:
    Titolare: Giacomo Di Colore
    Banca: Banca Popolare di Vicenza, Via S. Stefanetto, 105 33030 Buja
    Prezzo finale: 50€
    Iban: IT02L1734512865000000002112
    Swift: BPVIIT22758
    Telefono: 0039 338050454584
    Indirizzo: Via del Cardone 32 (Vicenza)
    Una volta ricevuto il pagamento ci metteremo d’accordo per la spedizione. Grazie ancora e buona giornata.
    Vediamo se mi risponde… xD

    Comunque fatto sta che molte persone ci cascherebbero in una truffa del genere. Molte persone potrebbero pensare che il signore sia in buona fede e quindi gli favoriscono tutti i dati.
    Quindi attenzione alle vendite su subito.it, consiglio di incontrare SEMPRE di persona l’acquirente e mettervi d’accordo da vicino. In questo modo non c’è nessun rischio.

    • Ciao Armando sono Aurora la stessissima cosa mi è capitata a me la scorsa settimana, mi aveva contattato il proprio xrsonaggio fasullo [email protected] che boudier jean yves dicendomi la stessissima cosa xun articolo mio messo su subito.it. xun soffio nn ci cascai grazie anche al tempestivo informazione del mio collega e poi a una commissione strana da pagare di 99euro. Da tutto ciò capi che truffa ben chiara. Okkio miraccomando che questo aspetta il pollo che ci caschi. Fate passaparola mi raccomando. Ciao Armando e a Massimo Capanna.

  • ciao Massimo anche io ieri sono stato contattato x la vendita su subito dal Sig. thierry roussel patrick, mi ha detto che lui è francese ma x lavoro andava con la famiglia in costa d’avorio e fino a qua niente di strano, ho pensato che fosse quindi qualcuno con un gran bel lavoro redditizio e quindi tutto st’impiccio x comprare 2contenitori tupperware a 30€! poi mi ha mandato la solita email che voleva tutti i miei dati, iban ecc ecc e fotocopia fatta a regola d’arte del suo passaporto, allora li mi sono insospettito ho scritto su google questo nome e chi mi trovo il truffatore della costa d’avorio e grazie alla tua truffa al truffatore ne ho preso spunto e lo sto prendendo x il c…, speriamo non se ne accorga visto che ho scritto le stesse cose di Armando altrimenti è un peccato ahahaha :)
    Grazie mille massimo, ho messo il tuo sito tra i preferiti così da tenermi aggiornato sulle magagne del web.

  • anche a mè e successo ,che un certo BIGOTT RICARDO RAFAEL,mi ha scritto….
    Buonasera il sig. Agostino,

    Scusarlo del mio ritardo,
    Così chiesto vi unisco in allegato la mia carta di identità e il mio certificato di residenza per piùsicurezza per concludere questa transazione nellafiducia reciproca.

    Aspetto la tengo e i vostri dati bancario entro il piùbreve i termini grazie e passo una sera eccellente.

    Cordialmente,
    Il sig. Bigott

    Buonasera Signore ,

    Accuso buono ricevuta del vostro maglio, sono molto esaltato per l’opportunità che mi portate riguardando l’automobile, ciò che è andrei alla banca per fare il necessario, ma molto prima me amerei che mi date vostri coordinati bancari che sono i successivo affinché tutto sia nell’ordine.

    Codice Iban:

    Codice Bic:

    Nome ed invia della vostra banca:

    Nome del beneficiario:

    Il vostro indirizzo personale:

    Numero di telefono:

    Per il recupero dell’automobile, una volta in possesso del denaro su conto bancario vostro, volete informarmi per essere persuadere del buono svolgimento del trasferimento.
    In questo momento, contatterò un’agenzia esportatrice qui del nome di Saga, per la rimozione al vostro indirizzo che mi indicherete. Mio di transito avrà una procura che è l’esecutore per i documenti necessari a riempire e firmare per ciò che è in rapporto con l’acquisto, la vendita ed il trasporto.

    Le spese di trasporto e di restituzione saranno interamente a conto mio,

    Aspetto i vostri dati bancari così come del vostro documento di identità seguito dei documenti del veicolo, passate da qui ad allora una buona giornata.

    Cordialmente,

    To: [email protected]
    questa è la sua email

    > Sono ritornato della banca da questa fine di giorno e dunque poiché ero uno
    > > può stancato io hanno preferito li scrivono a questa ora. Ho potuto
    > > trasmettere le vostre coordinate per confermare il trasferimento. La mia
    > > banca lo ha informato che ed io sareste confrontati a pagare spese di 780€
    > > ciascuno per le operazioni di controlli e la convalida del trasferimento
    > > presso la banca centrale BCEAO.
    > > http://www.coac-org.fr.gd/Commissions-bancaires.htm. Ciò che non è un
    > > problema per me, sperando di stesso per voi allora vi farò un trasferimento
    > > della somma globale e l’importo della vendita aumentato dei 780€ cioè 5.600€
    > > + 780€ = 6.380€, perché non siate in
    > >
    > > danneggiato in occasione dell’incasso dell’importo alla vostra banca. (NB:
    > > Queste spese sono imputabili sul trasferimento e pagabile prima di tutto per
    > > confermare le operazioni di controlli e del trattamento del trasferimento).
    > > Una volta il trasferimento fatto dalla mia banca, riceveremo un comunicato
    > > per regolare ciascuno 780€ in seguito la cartella li sarà trasmessi alla
    > > banca centrale per validità definitiva e per controlli perché il
    > > trasferimento possa essere trasportare sul vostro conto bancario. È ciò che
    > > dovreste fare per controllare il denaro fin d’ora. Occorre dunque fornirvi
    > > di questa somma per convalidare il trasferimento quando la banca li
    > > contatterà.
    > >
    > > In seguito, potremmo programmare insieme il trasportatore SAGA per l’inizio
    > > della settimana prossima. OK??
    > >
    > >
    > > Voi sono già trasmise nella mia mail precedente la mia carta di identità e
    > > il mio certifcat di residenza dunque tutto è OK.
    > >
    > >
    > > Grazie di darmi il vostro accordo definitivo perché possa fare il necessario
    > > non appena possibile e li desidero di passate una notte eccellente.
    > >
    > >
    > > Cordialmente,
    > >
    > > il sig. Bigott
    > >
    > >
    > >
    > >
    > >
    > >


    questo accadde nel 30/11/2012
    per tre mesi abbiamo scritto poi mi sono rotto e lo mandato in quel paese che già si trova
    che schifo

    un giorno ero a casa con un mio amico leggendo assieme qualche email che mi ha inviato questo certo tizio ,ed io e il mio amico che poi dopo ho rimproverato come si deve e,vi spiego il motivo,mi sono dovuto allontanare rimanendo lui al pc ,gli ho lasciato detto che poteva giocare e continuare al gioco con il tizzio ma lui incosciamente ha inviato alcuni documenti andando nella cartella mia privata dove conservo qualsiasi mio documento e bene gli ha inviato cio che voleva ,a oggi meno male nn e successo nulla che io sappia ma potrebbe fare qualcosa?

    devo denunciare questo fatto alle forze dell’ordine ho faccio finta che nn e successo niente a oggi con questo presunto amico nn mi parlo piu perche e andato oltre andando nei miei documenti privati e nn solo li a condivisi con questo truffatore

    • Ciao Agostino sono stata incappata anche io nella truffa ma xfortuna nn sono andata oltre dopo che mi ha inviato mail da dover dare dei soldi. Xró nel aver ricevuto i miei dati li sono incappata nella fiducia. E ora noto il truffatore che ti ha inviato una mail usando cognomi e nomi di xrsone da cui riceve i dati. È un tizio che a quanto pare cambia spesso mail e nome cognome xnn farsi beccare. E noto che li nella mail che ti ha inviato c’è il mio cognome manca solo un ultima lettera. Spero che nn faccia uso anche dei tuoi dati. Cmq controlla sempre su questo sito se trovi il tuo cognome o nome qui. Da li vedi se sta usando la tua identità. Ciao Agostino

  • Ciao Massimo questo truffatore xcome noto nel messaggio di Agostino ha usato xuna sua mail fasulla il mio congome insieme ad altri nomi nn miei che io xun mio errore nell’essere andata di fiducia li avevo inoltrato il mio indirizzo col nome e cognome. Cosa succede visto che lui utilizza cognomi e nomi dei dati che li arrivano infinocchiando le xrsone? Attendo una cortese risposta grazie. CIAO Massimo Cappanera

  • Ahah, bellissimo articolo, sto ancora ridendo!
    Ho ricevuto un tentativo di truffa simile proprio questo weekend. Stamattina mi ha inviato un’e-mail da parte di una banca che piú falsa e fittizia
    di così si muore dove dichiarava ( ovviamente in un italiano firmato Google translate) che i soldi mi erano stati inviati ma che per essere sbloccati avrei dovuto fare un versamento con MoneyGram di 100 e passa euro, la mancanza del quale mi avrebbe portato a dover pagare una multa tra 5.000 e i 10.000 euro.
    Nel mio caso lo scaltro ladro si fa chiamare Micheline Huguette, nome già utilizzato in precedenza a quanto ho letto. L’indirizzo e-mail di riferimento è: [email protected].

    La domanda che mi pongo è: davvero pensa che la gente ci caschi?

    • Rachele, grazie per il commento! Sulla tua domanda…Immagina di mandare 100 email in copia carbone e che ci caschino in 5. Moltiplicato 200 fa 1000 euro in un niente. Detto ciò, saresti più o meno tentata di mandare 1000 email? E di avere più persone a farlo, per mandarne 5000? Ci si casca, per bisogno o debolezza…e loro si beano. Leggi qui la storia di Romeo per farti un’idea…

  • Ciao,
    sta succedendo anche a me!

    Per prassi, solitamente non rispondo a chi mi contatta in modo sgrammaticato, proprio per non incappare in truffe di questo tipo.
    Questa volta però, ho provato a cercare con Google l’indirizzo email del tizio che mi ha scritto e sono capitato qui.
    Dopo aver letto l’articolo ed i commenti qui sopra, mi sto organizzando per spedire in Costa d’Avorio il divano del mio salotto al quale il nostro comune amico è interessato. Divano che non riceverà mai, ovviamente.

    Vista la diffusione del caso, avete provato a segnalarlo a “Le iene”…? Magari la maggiore visibilità data da un passaggio in tv potrebbe sensibilizzare più persone.

    Ciao a tutti,
    Alberto

  • Ti giuro che ho finito di piangere oggi pomeriggio perché come una polla non sapevo nulla e mi sono fatta se si può dire inc****e proprio per bene e gli ho mandato 100 euro un po’ per la mia ignoranza a proposito della truffa e un po per la mia ingenuità ma tu sei un genio. Io li sto riempendo di minacce, gli scrivo che ho contattato la polizia internazionale e che L Interpol è al corrente di tutto questo e loro continuano a mandarmi email di sollecito di ALTRI SOLDI (come se non gli bastassero mai) ho intenzione di continuare ma tu hai avuto un idea geniale mi hai risollevato grazie mille per fortuna esistono questi gruppi!

    • Ciao Laura, mi spiace tanto per i 100 euro ma soprattutto per le lacrime che hai dovuto versare per sta gentaccia. Invece che minacciarli, prendili in giro…c’è un certo piacere a farlo, anche perché alle minacce sono abituati (e, come vedi, se ne fregano) mentre non sono abbastanza scaltri e troppo accecati dal denaro per fiutare una presa in giro… ;) Fargli perdere tempo è la cosa più utile da fare ;) Grazie di cuore per aver raccontato la tua esperienza!

  • Ti ringrazio tantissimo,rido da un quarto d’ora!Mi stanno chiamando,ma ho bloccato il numero.Santa pazienza !

  • Ciao a tutti. Per una borsa messa in vendita su subito.it ho ricevuto BEN due proposte che mi sono parse alquanto strane da due signore diverse: Micheline Huguette e Charlote Ille. Già la risposta all’annuncio sapeva di bruciato, ma la risposta alla mail che ho mandato direttamente ai “loro” indirizzi mi ha fatto capire che ci avevo visto giusto! Per fortuna non ho scritto dalla mail ufficiale, ma da una che uso per i giochi e altre stupidaggini, che non riporta nome e cognome!
    La Sig.ra Charlote si sta trasferendo in Marocco proprio in questi giorni, avrà qualche problema di salute e scapperà dal freddo immagino, e quindi manderà un corriere marittimo (abito in prov. di bg, credo risalga il Po e suoi affluenti)… La Sig.ra Micheline invece vuole avere altre foto della borsa in questione e poi concludiamo l’affare… se avessi tempo da “perdere” mi metterei a giocare volentieri un po’… ma visto che nn riesco mi limito a rispondere che non ho tempo nè voglia di farmi prendere in giro da dei furfanti.
    Spero possa servire a qualcuno l’aver indicato i nomi, se necessario posso anche mettere gli indirizzi.
    Ciao a tutti

  • Ciao a tutti .
    E’successa la stessa cosa anche a me,ma fortunatamente mi son accorto per tempo che la cosa era un po’ strana.

    Vi incollo le mail che mi ha mandato ,cosi da mettere a vostra disposizione questa mia esperienza , che ,purtroppo,vedo non è l’unica .

    PRIMA mail di risposta al mio annuncio su subito.it :
    Buonasera,

    Volete lo scusate per la mia risposta tardiva, sono molto interessato dall’avviso e vi dimostro il mio interesse per l’acquisto, desidererei sapere se siete il proprietario avere alcune fotografie possibilmente, così conoscere il vostro prezzo finale.

    Signore Gaborit nicolas.

    SECONDA mail:

    Buonasera,

    Scusate per la mia risposta tardiva, li ringrazio per le fotografie ed intendo acquisirla, tuttavia volete darmi il vostro prezzo finale.

    Grazie e buona domenica ha voi.

    Qui, nonostante il prezzo fosse scritto nell’annuncio, ha continuato a chiedere il prezzo finale . Ah,in risposta a questa mail, gli avevo detto di mandarmi i suoi dati e chiesto dove abitasse,visto che chiaramente non era italiano, e che spedire all’estero era un altra cosa. Ovviamente non ha mandato nessun dato …ma la seguente mail

    TERZA mail :

    Buonasera,

    Li ringrazio di avermidato il vostro prezzo finale , che riguarda il pagamento che deve essere effettuato nel vostro favore come me lo consigliato il mio amministratore di conto in questo genere di trasferimento internazionale, opto per un pagamento per bonifico bancario o un pagamento con la carta poste-pay riutilizzabile, se ciò non vi pone alcun problemi, per favore volete farlo giungere il vostro nome, il vostro cognome, il vostro indirizzo completo, il vostro numero di telefono e vostro IBAN, BIC per darli al mio responsabile di banca perché il pagamento sia molto rapidamente effettuati, una volta mi date la conferma che il denaro è nel vostro possesso, io delegate la società di trasporto DHL EXPRESS (www.dhl.com) fornisce di una procura firmato da me e certificato da un ufficiale giudiziario ha il vostro indirizzo per il recupero del mio bene, quindi le spese di spedizioni saranno a mio carico, penso bene che siate una persona seria, confermo la mia fiducia in voi. Sono di nazionalità francese, risiedo da tre anni in Costa d’Avorio più precisamente nella città di Daloa per ragioni professionali, li unisco il mio carta nazionale d’identità affinché sappiate la reale identità della persona con che siete in affare.

    Grazie, buona serata ha voi ed il buono Dio veglia su voi e sulla vostra famiglia

    Mi ha anche fornito una carta d’identità,presumo falsa e presa a un povero cristo truffato a sua volta .

    Questa è la mia esperienza ! Attendo ora la sua risposta, visto che gli ho scritto che è stato smascherato e che so che si tratta di una truffa ecc ecc…

  • Ciao Massimo,
    complimenti per quello che fai. oltre le risate che mi sono fatta,
    io ormai mi diverto a leggere le loro mail… in questo momento ho in vendita uno scooter, una lavatrice e un robot da cucina e ovviamente erano interessati a tutto! Sono ogni volta tentata dal rispondere ma poi desisto…
    Ritengo doveroso postare il nome dell’ultimo contatto anche se credo che li cambiano in continuazione: l’ultima si chiama MARIA ROMANCE così che se a qualcuno viene qualche dubbio magari digidando il nome possiamo esserci d’aiuto l’uno con l’altro!

  • Salve, come gli altri sopra, ho inserito un annuncio su bakeka.it e dopo poco tempo sono stato conttattato da una tale Natacha Sophie Barth (ha allegato anche documento di identità). Ho controllato in facebook e con quel nome c’è solo una persona i cui dati corrispondono con quelli del documento ma, mentre la persona del documento è chiaramente indoeuropea, quella della foto è una ragazza dai tratti nord-africani. Comunque io li per li non ci ho dato gran peso e sono andato avanti fornendo i miei dati, dati della mia banca etc. Questa mattina mi arriva un presunto documento di ricevuta di bonifico bancario con la solita richiesta di invio con money gram di una somma pari a 410 €….io chiaramente non intendo proprio inviarli! ho chiamato anche la polizia chiedendo cosa possono fare con questo tentativo di truffa, ma mi hanno risposto che ahimè, in questo caso noi (italiani) siamo in condizioni da TERZO MONDO poichè non gli si può fare assolutamente nulla….l’unica cosa è accorgersi del tentativo di truffa e non inviare soldi…magra consolazione ma melgio che niente

  • Buonasera,
    Mi aggiungo al lungo elenco. Con l’identità di Charlotte Agathe Ille e poi con quella di Lise Roland Gomot i soliti truffatori hanno cercato di acquistare dei mobili che ho messo in vendita su Subito. Insospettita dalla mail ho fatto una ricerca online e ho letto della truffa. A quanto pare questa gente è segnalata alla polizia postale almeno dal 2012, ma continua a girare indisturbata. A questo punto si potrebbe chiamare le Iene o Striscia la notizia…

  • Ciao a tutti,
    anch’io ho dovuto interfacciarmi con questa truffa…. ieri ho fornito iban del c/c e indirizzo di casa, oltre al mio numero di cellulare e la conferma del prezzo concordato per l’oggetto in vendita su subito.it. Stamattina ho anche ricevuto una telefonata dalla Costa d’Avorio che mi confermava l’avvenuto bonifico e mi diceva di leggere l’e-mail (il numero era +225-58001907). Per fortuna non ho allegato anche la carta d’identità…. Tutto credibile fino a quando non ho ricevuto l’e-mail che mi chiedeva di pagare 159 € (a fronte di un bonifico ben superiore a quanto stabilito per l’oggetto) e mi sono insospettito.
    Ora spero di non avere conseguenze negative, mi preoccupa un po’ l’aver fornito intestatari del c/c (cointestato) e dati dello stesso….. Grazie a questo blog sono riuscito a non farmi truffare…. Grazie di cuore ed un caloroso saluto. Giovanni

      • Vi aggiorno…. mi ha scritto ancora con oggetto “Urgente….” chiedendomi di pagare subito per poter sbloccare a sua volta il bonifico a mio favore….
        Il mittente dell’e-mail con cui mi ha scritto finora è il seguente: daniel leon ([email protected]).
        Il versamento tramite Money Gram o Western union mi chiede di farlo a nome di:
        Nome : MARCEL
        Cognome : LUCAR
        Indirizzo : AVENUE DE LA REPUBLIQUE
        Paese : COSTA D’AVORIO
        Importo : 159 €
        Motivo: un invio privato
        Spero di essere utile alle prossime “vittime”….. io penso di essere scampato alla truffa per un pelo!
        Grazie ancora Massimo, questa pagina è eccezionale!
        Giovanni

  • Ciao a tutti
    scrivo per sapere innanzitutto se c’è un modo di fare una ricerca su questo sito per trovare subito (se esistente e se possibile) un collegamento tra un nome e l’eventuale segnalazione… o se esiste una lista di nomi di personaggi da evitare (mi sembrava che qualcuno l’avesse creata ma ora non la vedo).
    Poi segnalo i seguenti indirizzi email che mi hanno contattata dopo un nano-secondo dalla pubblicazione di alcuni annunci su subito. Tutti chiedono di rispondere su email personale, tutti con un italiano un po’ “strano”
    Copio direttamente i messaggi (ne ho ricevuti anche 3 dalla stessa persona per tre articoli diversi, probabilmente sono invii automatici)

    1. ancora disponibile ? mi rispondo diratamente sur mio email personale
    siguiente: [email protected] . com

    2. Buonasera
    ancora disponibile ?? rispondermi sul mio e_mail priva : [email protected] . com

    3. Ancora disponibile??
    potete mandarmi alcune foto
    ed il vostro prezzo finale.
    rispondermi direttamente sul mio indirizzo personale
    chi è: [email protected] . com

    4. sempre in vendita? Conferma sul mio indirizzo e-mail personale: [email protected] . com
    Ecco mio indirizzo : [email protected] . com

    5. Ancora disponibile???
    potete inviarmi qualche fotografia
    ed il vostro prezzo finale.
    rispondete direttamente sul mio indirizzo personale
    chi è: [email protected] com

    Dubito siano persone interessate all’acquisto… qualcun altro ha avuto questi contatti?
    Grazie per l’attenzione e buona serata dalla nebbiosa Mantova

  • Salve, proprio un’ora fa mi sono imbattuto anche io in Victor Rube in risposta ad un mio annuncio di vendita su subito.it.
    Il problema è che gli ho rilasciato l’IBAN (di una prepagata) e la copia di un mio documento.
    Quali conseguenze ci potrebbero essere?

  • Beccato subito non appena mi ha spiegato la sua situazione. Mi ha contattato su subito con un allegato con la sua email dove contattarlo. Inizialmente, dal modo in cui parlava, pensavo potesse essere una signora che scriveva da telefono e che non sapeva come mandarmi il suo indirizzo email (perchè subito li censura), con la scusa “questo è di famiglia”.
    Lo contatto e parte con un italiano pessimo, varie frottole, MA richieste dettagliatissime dei miei dati bancari e richiesta di spedire tramite il sito fedex.com, che sarà qualche altra porcheria che asseconda facilmente le truffe.

    L’unica cosa di cui ho un po’ paura è che l’ho contattata (solo la prima volta) con un’email con il mio nome e cognome. Spero non lo riutilizzi per qualche altra truffa..

  • Dopo avere contrattato un oggetto che realmente non esisteva ed averlo io continuamente aumentato di prezzo, in conclusione mi arriva questa e mail:Lettera ricevutaDI: REPUBBLICA DELLA COSTA D’AVORIO (A REGIONAL COMMERCIAL BANK OPERATING IN MANY AFRICAN COUNTRIES)
    INVIATO: LUNEDI 28 DICEMBRE 2015
    A: SIGNORE O SIGNORA Pallino Pinko

    OGGETTO: NOTIFICA TRASFERIMENTO IN CORSO D’ESECUZIONE

    SGBCI & BANQUE BNP PARISBAS EN FRANCE – COMPANY NO. 08456732
    BANQUE DE FRANCE, BNP PARISBAS CH60 3RZ, FR
    MARC ANGE , DIRETTORE -SGBCI +22559067027
    UFFICIO: LUNEDI – VENERDI 06:00 G.M.T / 16:00 G.M.T

    VOLETE PRENDERE CONOSCENZA ATTENTAMENTE
    OGGETTO: TRASFERIMENTO EFFETTUA

    Buongiorno SIGNAORE/SIGNORA xxxxxxxxxxx, noi la SGBCI (A Regional Commercial Bank Operating in Many African Countries) COSTA D’AVORIO,
    veniamo per questa posta voi informate che il nostro membro nella persona del SIG./SIG.RA PASTORET CELINE ha appena ordinato un trasferimento di 1.668,00€ in direzione del conto beneficiario:
    IT45C2365852000002102365999 domiciliato
    a unicreditBANK! S.P.A.47900 RIMINI
    e il cui titolare è SIG/ SIG.RA
    Pallino Pinko
    Verificare immediatamente in linea lo statuto del vostro trasferimento.

    Dopo il decreto N°003214/3214 RELATIVO ALL’ARTICOLO 10 del paragrafo 5 delle leggi bancarie internazionali, che ci conferisce i pieni poteri di osservare ed avvertire ogni trasferimento fa all’esterno,veniamo con questa presente relazione a comunicarvi le conclusioni dell’indagine e delle verifiche fiscali svolte.
    Il vostro trasferimento rispetta in molti punti le leggi bancarie in vigore in materia di trasferimenti internazionali.

    Sono il SIGNORE MARC ANGE (Responsabile Dell’ufficio Di Controllo Delle Fiscalità,Trasferimenti Fuori Africa) e vi invio questo mail, per spiegare in dettagli tutti i contorni di questa operazione . Il nostro CLIENTE PASTORET CELINE ha effettuato un bonifico bancario verso il vostro conto.Il suo conto stato erogato della somma di
    (1.288€ + 380€)= 1.668,00 € NETTO.
    Una somma che sarà trasferita sul vostro conto entro oggi o domani vista la scala internazionale sulla quale questo trasferimento fatto.

    Quindi L’ufficio di controllo del trasferimento di fondi fuori dall Africa in accordo con il Ministero dell’economia delle finanze dello stato della Costa d’Avorio e la banca sgbci (generale dell’azienda di stato dell’Africa occidentale), in attesa di regolarizzare questo trasferimento, porta verifiche seguenti:
    – SULLO STATO DEL CONTO DEL SIG.RE PASTORETCELINE

    – SULLA DESTINAZIONE DEI FONDI

    – SULLA LORO FINE PER EVITARE OGNI TENTATIVO D’ACQUISTO DI ARMI,

    – DI RICICLAGGIO DI DENARO O

    – Di expatriement dei fondi monetari dell’Unione degli Stati membri dell’Africa
    dell’Ovest, l’ufficio di controllo del trasferimento di fondi fuori dall africa in accordo con il ministero dell’economia delle finanze dello stato della costa d’avorio, li invita a liberarvi dall’importo spese nei confronti di tutti i controlli effettuati che fissato a 380€.

    Ragione per la quale li contatto per annunciarvi questo caso, affinché possiate non appena possibile regolare queste spese che permetteranno al trasferimento di essere trasportato sul vostro conto, e che permetteremo di garantire la sicurezza e l’efficacia del trasferimento per il rispetto scrupoloso del termine imposto (senza ci ed il committente voi li esporte a frodi e quindi, il trasferimento sarà considerato come frode bancaria e gli attori del trasferimento che sono (il committente ed il beneficiario) saranno suscettibili di sanzioni.
    Dopo la RAGIONE D’ACQUISIZIONE E DI VENDITA.Ciò che fa di questa transazione una transazione commerciale tra due privati non che dispongono di registro di commercio o d’aggregato.
    Conformemente alle leggi in vigore il trasferimento improvviso per penalità lo liberava dalle spese di fiscalità spettate alle due parti in transazione.

    – L’ACQUIRENTE : SIG/SIG.RA PASTORET CELINE : 440€
    – IL RAPPRESENTANTE : SIG/SIG.RA PALLINO PINKO: 380€

    ps: queste spese sono obbligatorie e sono da saldare in contanti alla cassa dell’ufficio di controllo entro un termine massimo di 24 ore. Altrimenti il trasferimento ed il conto erogato sono bloccati per una durata che va di 1 a 3 mesi.
    Una volta le sue spese regolate, il trasferimento sara dichiarato conforme. E dopo qualsiasi verifica il vostro conto sara automaticamente accreditato.

    PROCEDURA DI PAGAMENTO

    Allora quando lei arrivero al TABACCHERIA, dovrete dire che volete fare un simplice invio di denaro all’esterore tramite WESTERN UNION.
    Dovrete ricevure un modulo a compilare.
    Primo con i vostri dati (NOME, COGNOME, INDIRIZZO COMPLETO ANCHE I NUMERO DELLA VOSTRA CARTA D’IDENTITA)
    Con i dati del bene ficiario che è la Cassiera dell’ufficcio di controlo.
    NOME:MAGUY
    COGNOME:DUMONT
    INDIRIZZO: AVENUE DE LA REPUBLIQUE
    CITTA: ABIDJAN
    PAESE: COSTA D’AVORIO
    IMPORTO: 380 + 13,00€
    MOTIVO: INVIO AD UN AMICA O UN CONOSCENZA (PERCHE SIETE UNA PERSONA PRIVATA)

    Una volta che avete finito di fare questio dovrete ricevure una copia da quest’elenco dovrete fare un scan a mandare all’indirizzo email della banca che è:[email protected] e immmediatamente i vostro conto sarà accreditato del importo di 1.688,00€ + 13,00€ di commissione.
    Come inviare denaro online se non avete il tempo di renderli ha l’agenzia western unione: Tutto ciò di cui hai bisogno Una carta di Visa®, Visa Electron®, MasterCard®, Maestro® o Postepay®

    PS : le agenzie western unione vicino a voi o potrete fare il pagamento delle spese al caso o non avete CARTE DI CREDITO O MASTERCARD per farlo in linea:
    https://www.westernunion.it/WUCOMWEB/staticMid.do?method=load&countryCode=IT&languageCode=it&pagename=HomePage

    Fatto,a Abidjan il 28 DICEMBRE 2015

    RESPONSABILE del SERVIZIO di CONTROLLO dei trasferimenti: MARC ANGE

    MA GUARDA UN PO CHE LEGGI PRECISE E SCRUPOLOSE CHE HANNO!

  • Buongiorno, grazie per le vostre segnalazioni.. Ieri sera mi ha contattato tramite subito.it il signor Lucas Gilles Marcel, un francese che per motivi di lavoro vive in Africa, allegandomi il suo documento di identita’. La dinamica e’ la stessa, pagamento della merce tramite bonifico, corriere ups che ritirera’ la merce, richiesta dei miei dati e documento di identita’. Mi sono insospettito per vari motivi: troppa fretta per concludere la vendita (al giorno d’oggi non siamo abituati a questo!), mi ha invitato ad usare una mail privata e non rispondere tramite subito.it (evitando cosi i controlli) e troppo anziano il vecchietto (1932) per acquistare on line!
    Fate attenzione. Ringrazio di cuore questo forum perche mi ha aiutato a capire che ero di fronte ad una truffa fermandomi in tempo!
    Buone feste a tutti (senza pacchi sorpresa!)

  • Buonasera, stessa esperienza capitatami proprio stasera anche a me. Ovviamente la mail mi ha subito puzzato, ho fatto ricerca su internet e mi ha condotto qui, dove appunto ho avuto conferma che era una truffa. Grazie della segnalazione, e dell’avermi evitato un inutile perdita di tempo.(soldi non ne avrei mandati cmq).
    Testo della mail:
    Buonasera dopo averlo visto le fotografie posso dire che articolo me decide perfettamente allora conferma il mio acquisto ma tengo ad informarli che sono francesi allora vi propongo un bonifico bancario come modo di pagamento. ogni articolo rotto o danneggiato durante il trasporto sarà rimborsato della società di ritiro. sapete che ho scelto la società http://www.fedex.com come società di trasporto. allora non preoccupate le spese di trasporto saranno a mio carico . Sono di nazionalità FRANCESE attualmente in spostamento in Costa d’Avorio per il lavoro con la mia famiglia

    Si siete d’accordo con me allora ho bisogno dei vostri dati per effettuare il pagamento dopo avere ricevuto il denaro sul vostro conto io lo organizzerò per il ritiro.

    IBAN:
    Nome :
    Cognome:
    Numero di telefono:
    Prezzo:
    Indirizzo di casa per il recupero della merce dopo pagamento:

    Cordialmente BOUEL FLORENT FRANCOIE

    Con allegato anche un documento di identità francese

    Grazie ancora saluti.

  • Appena arrivato anche a me…
    prima manda una mail con in allegato un pdf con la sua mail, ho appena ricevuto la sua risposta, con tanto di carta d’identità francese allegata, nella quale il sig. Victor Rube mi chiede i dati… meno male che ho fatto un giro di google sul nome!!!

Ricevi i nuovi articoli via email

E' semplicissimo, gratuito e non riceverai spam. Basta inserire il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sui miei nuovi post.

Unisciti a 1.469 altri iscritti