Truffe

Subito.it: come truffare il truffatore della Costa d’Avorio (parte 1)

Truffa della Costa D'Avorio su Subito.it

Come molti italiani, ho messo in vendita qualche oggetto su piattaforme come eBay Annunci e Subito.it. Il vantaggio è che, contrariamente a eBay classico, non si pagano commissioni, quindi è conveniente soprattutto per oggetti costosi, come scriverò in un altro post. Tuttavia è necessario prendere delle accortezze.

Un rischio parecchio diffuso al momento è quello legato alla cosiddetta truffa della Costa d’Avorio (o truffe UEMOA). Metterò due versioni:

  • quella corta, che trovate qui sotto, è la truffa di per sè;
  • quella completa, che è la trascrizioni delle mie email al truffatore in cui lo prendo in giro facendo finta di stare al gioco, facendogli perdere un sacco di tempo, illudendolo di avere tra le mani un pollo. Gli ho persino fornito documenti fatti ad hoc… ;)




Subito.it e la truffa della Costa d’Avorio (versione corta)

Vieni contattato da un personaggio che di italiano ha solo il nome nella mail che accetta qualunque tua condizione per avere l’oggetto che hai in vendita. Quale – come si vedrà – non importa. Parla solo di “merce” e l’unico modo per capire di cosa si tratti è vedere l’intestazione della email che ti arriva. Nel mio caso, è una scrivania.

Tu, tutto contento, gli dici che la merce è ancora disponibile e lui inizia la lunga, triste ma soprattutto molto realistica storia della sua vita…Abita in Costa D’Avorio (o Nigeria o paese limitrofo) e ti spedirà un bonifico in anticipo da lì, basterà fargli avere:

  • NOME E COGNOME DEL TITOLARE DEL CONTO
  • NOME ED INDIRIZZO DELLA BANCA
  • PREZZO FINALE DELLA MERCE
  • CODICE IBAN
  • CODICE SWIFT
  • NUMERO DI TELEFONO

Strano non richieda un campione del DNA e il testamento della nonna. Notare poi che chiede l’indirizzo della banca ma non quello del venditore. Un piccolo dettaglio che spiegherò a breve. Tu glieli dai e lui risponde che farà subito il bonifico e poi manderà un corriere DHL a sue spese per ritirare la merce. Dove, non si sa. Forse in banca, visto che è l’unico indirizzo che possiede.

Comunque sia, passa un giorno ed ecco il capolavoro (salta la mail per avere subito il riassunto):

Ho ricevuto le coordinate bancarie, sono stato a mia banca questa matina per effettuare il bonifico e il mio manager mi ha informato che questo tipo di operazione viene effettuato il trasferimento ad un rapido  trasferimento telegrafico

E ora la Banca di Francia per raccogliere la spesa TESORO Costa d’Avorio en pubblico per il cambio di valuta e di transito a causa della ripresa economica della crisi finanziaria.Poi il Tesoro pubblico della Costa d’Avorio ora per i trasferimenti veloci in Europa per il pagatore (me) e il destinatario (voi) per eseguire il trasferimento. La liquidazione di indennità di trasferimento pari a 170€. Così ho dovuto pagare la somma di 85 € per effettuare il bonifico e si pagherà la somma di 85 €, ma solo quando la Banca di Francia conferma che il trasferimento è stato fatto ed è in corso di validazione, girerà i certificati di deposito e lei vi spiegherà come procedere per effettuare il pagamento di 85 € e una volta che hanno la prova che hai pagato il 85 € che accrediterà il tuo conto 24 ore ensuite.Moi ho fatto un trasferimento generale non è che si perde in questa operazione quindi si riceverà un bonifico di 575 € , perché non voglio che questa possibilità di acquistare il vostro merce a me sfugge.

Se dico tutto questo perché come ti ho detto vorrei che la transazione è fatto onestamente. Sono in attesa di sentire da voi

Per il regolamento di queste spese dovrete rendersi ad un’agenzia MONEY GRAM che si trova in tutti gli uffici postali Effettuarvi la spedizione in nome del responsabile dell’UFFICIO NAZIONALE di ENTRATE del TESORO PUBBLICA della COSTA D’AVORIO all’ordine di:

Mme KANE MORI
RÉPUBLIQUE DE COTE D’IVOIRE
01 ABIDJAN  BP 468 BONOUA

Riassumiamo: la Costa d’Avorio è in fase di ripresa economica (beati loro) e per sbloccare il bonifico che ti ha fatto è necessario pagare 170 euro (grazie che il paese è in ripresa economica!). In buona fede il truffatore ti invita a fare a metà, mettendone 85 € lui e 85 € tu, così poi non solo ti arrivano i soldi ma ti rimborsa pure gli 85 € che hai pagato. Il pagamento ovviamente avviene tramite Money Gram (certo, tramite bonifico poi dovremmo pagare altri 170 €) e sul conto di tale Kane Mori, indubbiamente il responsabile dell’Ufficio Nazionale di Entrate bla bla bla e non certo un ladro. Qua le transazioni sono oneste. L’ha detto lui, quindi ci credo…!

Purtroppo non sono pochi quelli che ci cascano in buona fede, allettati da una vendita pulita pulita di 400 o 500 €, e mandano i soldi tramite Money Gram o Western Union (mai, mai, MAI utilizzarli se non per ricevere soldi…da parenti…e se vi siete persi in Congo. In qualunque altro caso, evitate). Questa truffa potrebbe avere come scenario la Costa d’Avorio come anche la celeberrima Nigeria e altri paesi limitrofi.

Nel mio caso, avrei potuto chiuderla lì, non rispondendo e lasciando cadere la cosa (strategia migliore).

Ma stimolato dall’occasione, ho dato il meglio di me stesso per dare un dispiacere al carissimo Figlio di Kane (Mori)…Puoi trovare tutto nell’articolo “Come truffare il truffatore della Costa d’Avorio – Parte 2“…ma ti prego, non mi giudicare per quello che ho fatto! :)

Attenzione alle truffe UEMOA!

Hai già vissuto un’esperienza del genere? Hai mandato i tuoi dati (nome, cognome, codice fiscale, carta d’identità etc) a qualcuno e sospetti sia una truffa? Non contattarmi per avere la certezza, difficilmente ormai rispondo. Per questo ti consiglio di leggere questo articolo scritto ad hoc: “Un truffatore ha i miei dati…e adesso che faccio?“. Troverai una risposta.



Massimo Cappanera

Uomo. Marito. Padre. Mi occupo di comunicazione sul web e marketing per professionisti e PMI. Scrittore per passione e narratore di aneddoti per diletto. Fedele al motto "Verba volant, scripta manent, internet docet".

1.100 commenti

Clicca qui per commentare

Scrivi qui cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Grazie,

    ho in corso la stessa tentata truffa, ho avvisato la Guardia di Finanza che mi suggerisce di lasciare perdere il tutto.
    mi resta comunque copia di un documento di identità B.S. di nazionalità francese che opererebbe in COSTA D’AVORIO.
    Il curioso è che nel mio caso si tratta di gomme invernali……………… per la Costa d’Avorio ????….

    • Da UK un tizio, scrive correttamente inglese, vuole comprare la mia macchina fotografica, è disposto a pagare su Paypal o con bonifico, la macchina la devo spedire io e lui mi copre pure le 50 del costo di spedizione.
      Dov’è il trucco ?
      Dirà che il pacco da me spedito è vuoto e chiederà il rimborso?
      Oppure vuole solo il mio IBAN , non capisco poi come potrà usarlo.
      Maurizio

  • Ciao Massimo, le tue info sono state molto utili. Ho ricevuto le mai dellinteressata all’acquisto come tu le hai riportate sul tou blog inoltre,credo per essere più credibili, mi hanno inviato FOTO DELL’ACQUIRENTE CON PASSAPORTO. Da parte mia, dopo aver ricevuto la richiesta di pag.spese con MONEY GRAM, con allegati le “COPIE DEL PAGAMENTO DELLE SPESE A CARICO DELLA SIGNORA”ho chiamato Postepay i quali mi hanno detto immediatamente che “È UNA TRUFFA” consigliandomi di fare una ricerca in internet “TRUFFA COSTA D’AVORIO”.
    Ti ringrazio e ti chiedo di continuare con le tue ricerche per aiutare i gonzi come me, buona giornata, Roberto C.

  • … ebbene è arrivata anche a me :

    Buongiorno,Sig/Sig.ra
    Come deciso mi sono reso alla mia banca dare ordine al trasferimento di 4.700€
    Una volta nei locali della banca centrale il responsabile dei servizi di controlli il mio fatto sapere che il trasferimento che devo effettuare egli avrà spese a pagare da parte di ciascuno di noi è a dichiarazioni il committente ed il beneficiario. Ho chiesto al responsabile perché è che dovremo pagare questa tassa egli il mio fatto sapere che secondo decreto bancario ivoriana qualsiasi trasferimento in partenza dell’Europa o altrove occorre pagare spese per fare verifiche sulla destinazione e l’origine del vostro denaro, il riciclaggio di denari, l’acquisto di armi ed anche l’assicurazione delle spese a trasferito. È fresco che dovremo pagare a questa banca è all’ordine 380€ che ciascuno deve pagare.
    Del mio lato non è un problema, ho effettuato un trasferimento globale della somma di 5.080€ in modo che se pagare la vostra parte non vi perderete nella transazione. quindi questa tassa che dovrete pagare servirà a coprire le spese bancario. In conclusione dopo avere pagato la vostra parte di tassa dovrete ricevere un trasferimento globale di 5.080€ di cui i 380€ che serviremo coprire le spese
    della banca centrale. Il trasferimento è bloccato attualmente nei locali della banca centrale io li prega di pagare la vostra parte di tassa perché la banca centrale sblocchi il trasferimento ed accrediti il vostro conto Spero che abbiate ricevuto un e-mail in provenienza
    dalla banca centrale che li potrà spiegato lo svolgimento del trasferimento.
    Io voi uniti i documenti giustificativi del trasferimento
    Spero di essere stato chiaramente verso
    Grazie per la vostra buona comprensione
    Contattate la mia banca su questa mail: [email protected]
    Cordialmente

  • Salve, purtroppo come una polla gigante anche io negli ultimi giorni sono caduta in questa truffa, solo oggi insospettita ho fatto una ricerca e ho trovato questo articolo che mi ha illuminata. Soprattutto ho capito dove si voleva andare a parare e leggendo “un truffatore ha i miei dati ora che faccio?” mi sono un pochino tranquillizzata anche se credo che rifarò la carta d’identità perchè come una deficiente ho mandato anche la mia foto con la carta di identità in mano, si vede solo il fronte e non il suo numero o il retro. In breve dopo un mio annuncio su Kijiji di una borsa di lusso ho iniziato a trattare con la signora Bouix Pamela, a cui ho inviato anche iban, indirizzo filiale, numero di telefono e indirizzo di casa a cui far passare il fantomatico corriere Fedez purtroppo.
    La storia è l’identica decritta nell’articolo, lascio giù gli indirizzi mail truffatori ed i nomi:

    [email protected]
    Bouix Pamela, la signora bionda che mi ha mandato la foto di lei col passaporto francese ed il nome Pamela in vista e con cui sto trattando da 5 giorni.

    [email protected]
    Floranne Dubois, l’altra mail ricevuta oggi che mi ha aperto gli occhi perché il testo con cui mi ha risposto era lo stesso identico di quello con cui mi aveva risposto Pamela 5 giorni fa ed è stato questo ad insospettirmi, lo riporto: “Salve La ringrazio per la riposta veloce. Mi perdoni la mia tardiva, ho avuto alcune problemi con il computer. Voglio prima sapere il prezzo finale della merce. Se possibile, mi mandi altre foto che quelle dell’annuncio che mi garantisco del buono stato della cosa in vendità affinche concludiamo la buon’affare.Resto in attesa di leggerla.”

    [email protected] Dumont
    Jose Marcos anche questo 3° indirizzo mail mi aveva contattato nei precedenti giorni e lui credo lo conosciamo tutti bene.

    Dunque cosa mi consigli di fare circa la carta d’identità o altro? Hanno il mio iban, filiale, cellulare e indirizzo di domicilio più una foto con la mia faccia e in mano la carta di identità, non una scansione, non si vede il numero della c.i. ed la data di scadenza, non ho mandato codice fiscale. Non so se andare alla polizia postale a fare una denuncia, o segnalare altrove questi indirizzi email e i nomi almeno, oppure se rifare la carta. Grazie se risponderai con un consiglio.

    Sei stato preziosissimo col tuo articolo.

    • Ciao Giovanna, dal commento non si evince se hai pagato…mi auguro di no, visto che in quel caso diciamo che i danni sarebbero limitati. Non credo ci sia necessità di rifare la carta se non si vedono i codici, purtroppo useranno quella foto (che è persino più tranquillizzante della scansione) per rabbonire altre vittime truffe, ma almeno non possono usarla per altri scopi illeciti. Purtroppo la denuncia è inutile allo stato attuale… :( Grazie per il tuo contributo e la tua testimonianza, mi raccomando di parlarne in giro per informare più gente possibile di questo rischio, esattamente come hai già fatto qui :)

      • No non ho pagato assolutamente un centesimo, proprio oggi mi è arrivata la famosa mail del bonifico effettuato a mio favore dove mi si richiede di pagare 110€ per sbloccare il bonifico con tanto di documentazione allegata di dubbia provenienza e palesemente falsa, la mail proviene da “service de controle commercial nsia” con indirizzo mail “[email protected]” e per ora la Signora Pamela non mi ha scritto null’altro, seguiranno certamente le mail di minacce di denunce e persecuzioni ecc. ma io non risponderò più a nulla, anzi sto bloccando tutti i loro indirizzi sospetti che ho riportato dalla mia mail. Ho anche cambiato le mie password ovunque. Mi dispiace davvero di aver mandato quella mia foto e per verificare se ne venga fatto uso illecito per quanto utile ho seguito il tuo consiglio e attivato le notifiche di google.

        Grazie di tutto, ne sto parlando con tutti, ho anche diffuso nomi e mail a macchia d’olio. Se vi interessa seguiranno aggiornamenti su eventuali andamenti minacciosi della cosa!

        Grazie

      • Grazie per tutti i tuoi consigli,anche io ho mandato IBAN indirizzo e carta d’identità fronte retro ma non ho pagato niente perché’ non mi convinceva,ho chiamato ora la mia banca per capire cosa posso fare perché hanno tutti i miei dati… Rifaccio la carta d’identità ? (La banca non mi ha ancora risposto)
        Il mio truffatore si chiama Deniis Gautier mi ha scritto per una borsa da 100 euro dicendo che era francese ma che a giorni sarebbe partito per il Mali quindi aveva bisogno che la spedizione fosse fatta li’.

        Grazie

    • Stesso tipo di truffa, dal “cittadino Svizzero che vive con famiglia in Mali”.

      Per fortuna mi puzzava da subito, non ho inviato nemmeno la carta d’identità.

      questa è la versione arrivata a me per il pagamento:

      ritorno appena della mia banca e ho fatto un trasferimento dell’importo di 410€ invece dei 300€ convenuto. Questa mattina ho ordinato alla banca di farvi un trasferimento di 300€ cosa che loro hanno fatto. Alla mia banca, sono stata informata che affinché possiate ricevere l’accreditamento sul vostro conto, è obbligatorio che il trasferimento subisca primo di controlli da parte del servizio di controllo e di lotta contro froda che è stato instaurato dal governo del Mali per rassicurare le transazioni internazionali e lottare efficacemente contro la frode ed altri crimini economici. Il responsabile principale del servizio di controllo lo ha in seguito informato che il trasferimento che vi ho attribuito secondo il rapporto di controllo, visto che il trasferimento a per ragione l’acquisto di bene ché vendiate , allora la transazione è tipo commerciale anche se siamo tutti due dei privati. E secondo i regolamenti, dobbiamo inizialmente liberarci spese di commissioni fiscali affinché possiate ricevere senza rischi il vostro denaro e che possa in cambio avere un lascia passare per la società di trasporto. Le mie spese sono di 250€ ed di 110€ per voi. Vista la complessità della transazione ho voluto annullato la transazione ma purtroppo il responsabile del servizio di controllo mi ha comunicato che non posso mai annullare la transazione il rischio di perdere l’importo globale del trasferimento ed avere il mio conto bloccato per una durata indeterminata per ragione di indagini bancaria. Infatti il trasferimento ed anche il mio conto bancario come la mia carta di credito è stata temporaneamente bloccata per misure di sicurezza. Mi saranno restituiti una volta le spese pagate. Allora constaterete sulla ricevuta del trasferimento che ho fatto l’aggiunta dei 110€ che dovrete in primo luogo versare al servizio di controllo affinché il vostro conto sia accreditato di 410€ tra le ore che seguono. Per liberarvi dalle sue spese occorrerà rendervi in un’agenzia money gram che se trovo in ogni ufficio postale ed effettuato una spedizione di denaro all’esterno ai dati di cassiera del servizio di controllo del Mali:

  • A me sta succedendo qualcosa di simile grazie ad una certa Virginie Cosson che mi ha contattato x un vestito è ora vuole comprare tutte le cose che ho messo in vendita su subito per 350 euro e ovviamente mi chiede i dati e tutto il resto. In questi casi che si fa? Io non le sto rispondendo più e non ho assolutamente dato niente. Vorrei fare 2 chiacchiere con la polizia postale… voi che mi consigliate di fare?

  • mi ha contattato ieri, oggi mi ha chiesto iban, indirizzo n.ro telefono, gli ho risposto che l’iban nn glielo davo, sono andata su google ed ho scoperto che è un truffatore. mi ha mandato foto di documento d’identità.

      • salve oggi sono stato contattato pure io da un certo Conzo jean luc mi afatto le stesse domande mi e poi mandato foto del documento e con lui che la teneva in mano il documento ha voluto nome cognome codice carta posta evolucion via dove abitavo e voleva pure il mio documento mentre lo tenevo io in mano ma gli ho detto che non invio documenti a persone che non conosco e specialmente su internet mi a detto in fine domani vado alla mia banca e faccio tutto

        • spero che non sia pure un truffatore visto che mi a mandato il documento mentre lo teneva e pure la sua faccia a voi anno mandato la stessa cosa mentre tenevano documento in mano

  • io è già la seconda volta che mi mandano un messggio per WatsApp con il numero +22579515585 e mi chiede di rispondere a questa e-mail [email protected] .. purtroppo ho già cancellato la mail di risposta ma come la prima volta che mi contattò veniva dalla Costa d’Avorio , e mi chiedeva appunto i dati personali con fotocopia carta d’identità e dati bancari..

  • Denuncio un nuovo truffatore. Che spedisce ‘anche lei in buona fede”, carta d’identitá. Ovviamente non ci sono cascata. Mi ha puzzato immediatamente di truffa e vorrei esporre il caso:

    [email protected] (alias Veronique Le Call)

    Buongiorno,La merce me decide perfettamente. Confermo l’acquisto del vostro bene. rientrerò in contatto con una società di raccolta marittima che fa l’import-export FEDEX (http://www.fedex.com/fr/) quando riceverete il denaro sul vostro conto. Non preoccupate, mi incarico di pagare tutte le spese di trasporto. propongo che il pagamento sia realizzato da bonifico bancario o pagamento al posto. sapete soprattutto che sono una persona seria in che potete avere fiducia. per più sicurezza nell’operazione
    Livraison express, services de livraison, services de livraison internationale – FedEx | France
    http://www.fedex.com
    A l’import comme à l’export ou sur le territoire national, pour vos expéditions express ou moins urgentes, du plus léger au plus lourd, vous pouvez compter sur l’expertise et les solutions FedEx.

  • Salve mi e appena capitata la stessa truffa, Costa D avorio, una certa Marie Sophie Jacqueline Guilleminot nata il 02 05 1962 di origine Francese con tanto di foto del documento… confermo lo stesso messaggio identico al tuo scritto in rosso, soprattutto mi ha fatto chiamare dalla sua banca , il truffatore che si chiama DANHO PAUL si spaccia per direttore della banca di Marie Sophie chiedendomi di fare un versamento di 99 euro per sbloccare i controlli necessari ,, ha ha ha capendo che c era puzza di truffa ho fatto semplicemente una finta , cioe facendo credere che avrei fatto il bonifico, pultroppo per lei non sa che aspettera invano.. Ora mi chiedo, come si puo fermare questa o queste persone per far si che non adeschino qualcuno che ci casca anche se in buona fede e che poi venga truffato?
    intanto aprite gli occhi questi sono senza scrupoli.

  • Caro Massimo, giusto ieri ho inviato via mail la fotocopia della mia nuova patente di guida, per poi scoprire sul web il tuo blog su questa famigerata Truffa della Costa D’Avorio. Oggi mi son recato dalla polizia, che mi ha fatto fare una Querela contro Ignoti in cui ho esposto i fatti e annotato gli estremi della mia Patente. Mi hanno assicurato che se dovesse esser fatto qualcosa di illecito colla mia patente, (come l’apertura di un finanziamento) potrò disconoscere la firma e salvarmi grazie alla querela archiviata in Questura. Che ne pensi? Grazie e complimenti per il tuo blog! Francesco

  • vorrei informazioni su una donna di assinie in costa d avorio sapere se effetivamente e nata in francia come posso fare?

    • Ciao Raffaele, non ne conosco il nome ma ti assicuro che non è nata in Francia e vuole truffarti. Come faccio a saperlo? Sesto senso…o per il semplice fatto che parte di te lo sa già, altrimenti non saresti arrivato qui.

  • Massimo per caso hai ancora qualche mail atitva di questi delinquenti ?? Perchè vorrei provare a usare un r.a.t. per vedere cosa ne esce fuori . grazie

  • Ciao Massimo, e grazie per il tuo prezioso apporto
    anch’io sono stato coinvolto, attraverso la vendita di un articolo su SUBITO, nella truffa della Costa d’Avorio, in merito alla quale i fasulli acquirenti (persone di nazionalità francese + istituto bancario a supporto) sono attualmente in possesso del mio nome e cognome, numero della carta postepay (solamente le 16 cifre) e numero del codice fiscale. Purtroppo però, a fronte della loro richiesta di effettuare il versamento di euro 199,00 + 8,50 e dopo successive pressioni ricevute via mail, mi sono recato presso un centro Western Union ad effettuare il versamento del suddetto importo, a fronte del quale il centro è attualmente in possesso di fotocopia del mio documento di identità, e i truffatori, a cui ho inviato foto via mail del versamento effettuato, anche del mio indirizzo di residenza. Dopodiché mi è stato nuovamente richiesto di effettuare un ulteriore versamento di 400 euro relativo al pagamento di marche da bollo. A questo punto, oltre ad aver mangiato la foglia, ho avuto la fortuna di leggere il tuo blog ed ovviamente mi sono fermato.
    Ti volevo chiedere: mi conviene andare a sporgere denuncia ai carabinieri verso ignoti, senza quindi accennare al fatto di aver effettuato un versamento presso la Western Union, evidenziando come motivazione il fatto di aver smarrimento il documento di identità, oppure conviene dare i nominativi dei truffatori e quindi evidenziare anche il versamento fatto presso Western Union? Oltre a rifare il documento di identità e magari bloccare il conto postepay, mi consigli di fare altro?
    Grazie ancora per i tuoi consigli preziosi.

    • Ciao Marcello, che tu glielo dica o meno è indifferente…Nel senso che se glielo dici, ti compatiscono perché “sei l’ennesimo che…”, se non glielo dici la cosa non ha ripercussioni sul fatto di aver perso quei soldi o la prospettiva di recuperarli, forse ti facilita la storia del nuovo documento…Purtroppo la denuncia verso ignoti (specie stranieri) non serve a nulla e lo sanno tutti: polizia e soprattutto truffatori. Io la postepay non la userei a prescindere, prova la Hype, pare sia buona. Per il resto c’è poco da fare, se non parlarne agli altri evitando loro di passare un’esperienza seccante come questa :| In bocca al lupo!

  • Buonasera.
    Messo in vendita oggetto. Mi scrivono che sono interessati, mandano copie documenti, [email protected], e mi dicono che mandano corriere dhl con busta soldi per pagamento e per il ritiro dello oggetto.
    Ho mandato mio indirizzo dicendogli che aspetto il corriere controllo che ci sia la busta coi soldi e consegno l’oggetto.
    E’ una truffa.? Rischio qualcosa avendoglidato il mio indirizzo?
    Il nr di telefono che mi ha contattato e : 22572478681

    • Ciao Ennio, è decisamente una truffa. Fortunatamente essendoti limitato all’indirizzo ed essendo loro a 2000-2500 Km di distanza da te, non avrai problemi se tagli subito i ponti. Grazie mille per aver dato altri dettagli su di loro, aiuterai un sacco di gente. In bocca al lupo e…parlane in giro, più persone sanno, meno ci cascheranno.

      • Mi hanno mandato in pdf documenti palesemente falsi di dhl ed anche documento di un addetto dhl.
        Scrivendoci che mandavano 100 euro in più per pagamento fantomatiche tasse e io avrei dovuto andare alla western union per fare bonifico dei 100 euro i più.
        Gli ho risposto che prima dovevano mandare la busta coi soldi perché al mio paese si dice vedere cammello pagare moneta.
        Scrivo questo per avvisare di stare attenti si stanno facendo più furbi.
        Grazie per la risposta.

  • Io sono stato contattato da un certo: Jean Boulet Alain con documenti allegati. Era interessato al mio articolo e mi ha chiesto l’iban dopo che gli ho fornito tutti i miei dati mi ha detto di scrivere sullo scatolone questo indirizzo: Route Du Lycée Français Riviera 3 -cocody Adresse postale. Io dopo aver letto tutte queste segnalazioni ho interrotto i contatti. Grazie e spero di essermi reso utile

  • Anche a me sta succedendo la stessa cosa:

    È a causa del vostro articolo, confermo
    l’acquisto. Una volta il vostro conto bancario sarà accreditato della somma
    totale vi invio il mio trasportatore la societa (www.sosetral.com) della società marittimo
    per il ritiro della merce a vostro domicilio. Le spese di trasporto sono a mio
    carico. dunque se siete d’accordo per la procedura , aspetto di ricevere le
    informazioni seguenti per concludere con il pagamento:

    Nome /Cognome ;
    Iban
    Confermate il prezzo finale;
    Indrizzo domicilio actuele ed vostro numero di telefono:

    È io che è incaricato di pagare le spese della spedizione, io spera che siate una

    persona seria in che posso avere fiducia. Con più fiducia nell’operazione, Sono di

    nazionalità Francese e risiedo in Costa d’Avorio per ragioni professionali.

    eliminare l’annuncio sul sito.

    Ecco il Mia identificazione.

    Con documento francese in corso di validità.

    Ormai sono 5 gg che ci scambiamo mail, lo sto prendendo in giro vediamo quanto si accorgerà cosa succede :-) :D

  • Ho ricevuto anch’io la solita truffa della costa d’avorio, un francese che si è trasferito lì per lavoro, l’articolo è “perfetto”, ora devo solo spedirlo tramite FedEx ( a spese sue) dandogli comodamente iban, carta d’identità etc. Il bello è che si presenta inizialmente (e nel passaporto) come GARY Bernard claude dominique, e alla fine della mail firma come “Signora Danielle Luise”. Gli ho mandato un immagine abbastanza paurosa per farlo/a cagare un po’ sotto e gli ho detto che il PC non puo essere spedito via marittima perché non sa nuotare e si romperebbe.
    Almeno se te ne accorgi ti puoi divertire un po’

  • ciao, anch io sono una tentata vittima della truffa; a dire il vero piu’ e piu’ volte. ti scrivo poiché ho ricevuto quella che dovrebbe essere l evoluzione della truffa ma non ne sono certa. mi dicono di scrivere dal Mali, mi hanno chiesto indirizzo, dati, telefono, iban e identificazione. gli ho risposto con un indirizzo di ritiro merce che è sede di attività pubblica e mandato il mio indirizzo PayPal. insistono per l iban indicandomi la fed ex come spedizioniere. hai nozioni a riguardo? grazie , un saluto

  • salve forse mi sta capitando una cosa simile, mi ha contattato questo signore che vorrebbe comprare un impastatrice professionale, anche lui di costa d’avorio, mi ha chiesto i dati della postpay che io uso solo per ricevere bonifici ma solitamente è sempre vuota, ora sono in dubbio se dargli i dati o meno, ovviamente se mi dicesse di pagare una tassa per sbloccare il bonifico non lo farei,

  • Grazie Massimo, per il tuo grande aiuto.
    A me è appena capitato, mi ha appena scritto una signora Peron Maryse, mi ha mandato un allegato, con il suo documento.
    Mi è risultato tutto molto strano, ed ho cercato su internet, e mi è apparso la tua pagina web, grazie ancora per il tuo aiuto.
    Un saluto,
    Roberta.

  • Solo per dirti che l’articolo è esilarante, ho spudoratamente copincollato i dati del beneficiario dell’IBAN per quel simpaticone che ha tentato di gabbarmi, e soprattutto ho copiato – spero che mi perdonerai – la carta d’identità di Jenny di Ammore, per l’occasione diventata mia moglie.
    Spero non me ne vorrai.
    Di mio ho aggiunto qualche supercazzola tra cui: “la faretra dell’arciere andrebbe benissimo, ma preferibilmente in contanti” e anche “Un attimo, finisco di sfrizzolare il velopendulo e te la mando”.

  • ho appena sventato la truffa, rispondendo alla email della pseudo banca come si risponde a Palermo con un gran SUCA .
    Vedo che la prassi è sempre quella , ma c’è stato chi è stato contattato per prestiti bancari a tassi favolosi. Una volta scoperti cancellano le false tracce.

  • Grazie per aver pubblicato questo articolo
    in questi giorni è successo anche a noi.la stessa cosa . per un paio di sci !!!!
    la procedura è la medesima. francese che opera in costa d’avorio. ha mandato il passaporto. non vuole messaggiare su whatsapp solo via mail e ci ha anche richiesto di cancellare l’annuncio.Oggi abbiamo ricevuto la mail che parla della transazioni di merci con la costa d’avorio soggetta a tassazione. lui anticipa le spese che dobbiamo versare tramite Money Gram .
    visto che oggi è il mio compleanno si sarebbe regalato gli sci a mie spese!!!!!
    P.S. spero di essere utile a qualcuno

  • Mi sta capitando con una spedizione in Mali. La signora francese mi ha inviato, oltre che dei suoi documenti, persino la foto di quelli del fantomatico direttore della banca che si starebbe occupando della transazione. E un sacco di documenti che certificherebbero che lei ha già provveduto a ordinare l’invio della cifra che comprende anche i 110€ che dovrei versare io qui in Italia. Non avrei fatto alcun versamento, ma devo dire che il tuo articolo mi ha tolto ogni dubbio. Mi hanno inviato un messaggio su wa e ho segnalato il numero.

  • Insospettita da mail di “persona interessata” all’aquisto di “merce” da me messa in vendita su kijii.com che riferiva di esser residente in costa d’avorio, ho trovato il suo articolo….grazie!
    Stesso copione anche nel mio caso
    Il nome rubato del mio truffatore è Gautier Denis con indirizzo mail [email protected]
    Ho bloccato il contatto senza rispondere.spero sia stato sufficiente

  • Ciao sono appena stata truffata con una vendita di un mobile…Anch’io in buona fede ma soprattutto presa dall’ansia che mi hanno messo (telefonate continue e insistenti per mettermi “pressa”) sono caduta in questa trappola, ci ho rimesso 200 euro e ne vorrebbero altri 380, visto che li ho minacciati di denunciarli hanno avuto la brillante idea di controbattere con una lettera di minacce ovviamente con intestazione falsa e allegati dei documenti di identità palesemente falsi (sono un grafico pubblicitario e lavoro tutto il giorno con photoshop e vi assicuro che hanno fatto un lavoro pessimo)…..
    Oltre a denunciarli cosa posso fare?
    Mi piacerebbe “rompergli le scatole” cioè continuare a insistere con messaggi, chiamate e mail
    susi

  • Buonasera, confermo che le truffe continuano con lo stesso meccanismo hanno contattato anche me oggi, appena messo l’annuncio mi hanno scritto mandandomi documenti e richiedendo i dati Iban, nome cognome, indirizzo e cellulare. La mail da cui mi scrivono è [email protected]

    la cosa mi puzzava un pò xché gli costava più la spedizione che il prodotto e anche grazie alla vostra segnalazione non ci sono cascata …..

  • ricevuta ora risposta da [email protected]
    ritengo inutile fare denunce, sono una perdita di tempo ed energie, a meno che non si voglia giocare a guardie e ladri con gli affaticatissimi tutori dell’ordine
    per quanto possa contare il mio parere nemmeno gli alti livelli gestionali delle piattaforme sono minimamente interessati al problema.

  • Questa è una lista di email da tenere in considerazione, badate bene nessuno di onesto sulle piattaforme Kijij o Subito vi chiede di contattarlo su una email privata, lo fa perchè sotto c’è qualcosa di losco, e quindi in questo modo esce dai controlli delle piattaforme sopra citate, io personalmente fino ad oggi ho ricevuto moltissimi di questi messaggi molti con un Italiano stentato altri quasi perfetto, ma accompagnati tutti da un indirizzo email farlocco es, [email protected] comunque questa è la lista più recente: [email protected][email protected][email protected][email protected] —email:[email protected] [email protected] [email protected] occhio non abbiate fretta nel vendere il vostro articolo, soldi in anticipo e quando sono arrivati spedite, insomma come dire, “pagare moneta vedere cammello”.

    • Probabile, lo stile è quello…con tutte le variazioni del caso. Evidentemente visto che Dominique era ormai “noto”, hanno fatto questo errore voluto confidando nel fatto che nessuno lo notasse.

  • Poco dopo aver pubblicato su Kijiji l’annuncio di vendita di una cucina, mi ha scritto una tal Celine Schneider
    “È a causa del vostro articolo, confermo
    l’acquisto. Una volta il vostro conto bancario sarà accreditato della somma
    totale vi invio il mio trasportatore la societa (www.sosetral.com) della società marittimo
    per il ritiro della merce a vostro domicilio. Le spese di trasporto sono a mio
    carico. dunque se siete d’accordo per la procedura , aspetto di ricevere le
    informazioni seguenti per concludere con il pagamento:

    Nome /Cognome ;
    Codice Iban o Carta postepay;
    Confermate il prezzo finale;
    Indrizzo domicilio actuele ed vostro numero di telefono:

    È io che è incaricato di pagare le spese della spedizione, io spera che siate una

    persona seria in che posso avere fiducia. Con più fiducia nell’operazione, Sono di

    nazionalità Francese e risiedo in Costa d’Avorio per ragioni professionali.

    eliminare l’annuncio sul sito.

    Ecco il Mia identificazione.

    Mme.Jacqueline Celine Schneider”
    Non ho inviato niente, ho solo risposto che ancora non ho le coordinate bancarie perché stiamo cambiando banca. Sinceramente non vedevo la truffa, dal momento che il codice IBAN serve per riscuotere, non per pagare. Non mi chiede nemmeno il documento, almeno per ora, e mette il link alla società di trasporto, che esiste ed è senegalese. Poi ho cercato su internet e ho trovato voi. E la transazione finisce qui, peccato.

  • Stessa cosa successa a me stamattina,prima con messaggio con numero : 0022577396453 email: [email protected] e mi ha spedito carta identita con nome vieville chritophe sylvain jean residente a mali.
    Questa e’ email:
    La merce mi conviene perfettamente , confermo
    l’acquisto. Una volta il vostro conto bancario sarà accreditato della somma
    totale vi invio il mio trasportatore la societa (www.fedex.com) della società marittimo
    per il ritiro della merce a vostro domicilio. Le spese di trasporto sono a mio
    carico. dunque se siete d’accordo per la procedura , aspetto di ricevere le
    informazioni seguenti per concludere con il pagamento:

    Nome /Cognome ;
    Iban o numero di la carta postpay:
    Confermate il prezzo finale;
    Indrizzo domicilio actuele:
    la vostra scheda di identificazione per la garanzia dell’operazione.
    Il vostro numero di telefono:

    È io che è incaricato di pagare le spese della spedizione, io spera che siate una

    persona seria in che posso avere fiducia. Con più fiducia nell’operazione, Sono di

    nazionalità Francese e risiedo in Mali per ragioni professionali.

    eliminare l’annuncio sul sito “subito”

    Ecco il Mia identificazione.

    Grazie per la vostra buona comprensione

    Mandato subito a cacare,pensano che noi italiani siamo tutti fessi…

  • Condivido la mia esperienza recente: contattata per un oggetto messo in vendita, rispondo e mi viene risposto per mail come segue (corredando la mail con carta d’identità). Ma insospettita dal numero di telefono l’ho cercato su internet e…un acquisto di un letto addirittura dalla Costa d’avorio!!!!, per fortuna ho continuato la ricerca ed ho trovato le vostre preziose informazioni. Grazie! (ovviamente non risponderò).
    Ecco il testo della mail:

    la merce mi conviene perfettamente , confermo
    l’acquisto. Una volta il vostro conto bancario sarà accreditato della somma
    totale vi invio il mio trasportatore la societa (www.fedex.com) della società marittimo
    per il ritiro della merce a vostro domicilio. Le spese di trasporto sono a mio
    carico. dunque se siete d’accordo per la procedura , aspetto di ricevere le
    informazioni seguenti per concludere con il pagamento:

    Nome /Cognome ;
    Iban :
    Confermate il prezzo finale;
    Indrizzo domicilio actuele:
    la vostra scheda di identificazione per la garanzia dell’operazione.
    Il vostro numero di telefono:

    È io che è incaricato di pagare le spese della spedizione, io spera che siate una

    persona seria in che posso avere fiducia. Con più fiducia nell’operazione, Sono di

    nazionalità Francese e risiedo in MALI per ragioni professionali.

    Ecco il Mia identificazione.

    Grazie per la vostra buona comprension
    Il sig.ra GROSSI MARIE

  • Grazie caro Massimo delle tue informazioni. Prima di essere stata! Truffata.(ho pagato 5000 euro tramite moneygram) e tutt’ ora! Il tipo mi contatta tramite il proorietario dell’ albergo…..perché lui è rinchiuso al MACA e servono 1850 euro o si farà 3 mesi di carcere per aver aggredito un agente. Non ho nessunissima intenzione di mandare ancora denaro ma mi tengo in contatto con HOUGOUST *scusa non so se si scrive cosi ….perché vorrei smascherarlo. Come posso fare? Inoltre ho tutte le ricevute dei pagamenti che ho fatto. Non posso fare nulla per riavere indietro il mio denaro???? E se la risposta è negativa come penso come posso smascherarlo? Almeno togliermi quella soddisfazione… INOLTRE TI CHIEDO COME É POSSIBILE CHE LA FARNESINA IN ABDIJAN COSTA D’ AVORIO NON POSSA O CONOSCA RENDERE NOTO I NOMI DI QUESTI TRUFFATORI SUL SUO SITO. TI RINGRAZIO MOLTO SE TU POTESSI RISPONDERMI. LA MIA MAIL È [email protected] ANCORA GRAZIE

    • Ciao Fulvia, intanto ti consiglio di leggere qui per vedere come prima o poi pure per Moneygram credo si aprirà una finestra per richiedere eventuali rimborsi dato che Western Union c’è già passata…E invece qui per capire cosa ci sta dietro a questo fenomeno di truffa, che certe voci dicono contribuire parecchio al PIL reale (ovviamente non ufficiale) dei Paesi principali per una percentuale sconcertante. Purtroppo devo dirti che l’unico atto di “vendetta” possibile ad oggi è la presa in giro…figurati, ho scritto un altro articolo pure questo ma mi rendo pure conto che dopo 5000 euro non avrai tanta voglia di farlo. Fino a che sarà possibile mandare denaro in questo modo (poi lì le agenzie sono tutte d’accordo con i truffatori) sarà un fenomeno inarrestabile. I truffatori lo sanno, sanno pure che non rischiano nulla perché la Polizia Postale ha altro da fare (vedi il discorso pedofilia in rete…come dargli torto?) e continuano. Solo facendo informazione si riesce ad arginare il problema…

  • Salve sto avendo frequentemente questi contatti da gente che segue la stessa prassi qui descritta. C’è un sistema per fargli effettivamente spedire il denaro al mio Iban? Sinceramente, giusto per truffare i truffatori. E poi magari l’oggetto glielo mando pure.

    • Ciao Mario, no, non c’è. Semplicemente perché il denaro non è mai partito…anzi, il tizio non è mai andato in banca…anzi, quel tizio non esiste nemmeno, usa i documenti di un altro..

  • Altro nome utilizzato con tanto di carta d’identità falsa è Maryse Peron, io sono stata contattata così e mi chiedeva i miei dati bancari per acquistare tutto…ma quel tutto io non lo capivo e alla fine ho chiamata la polizia postale che a naso mi ha esplicitamente detto che era una truffa…

  • Salve, mi è capitata la stessa identica truffa dalla Costa d’Avorio. Alla mail con la richiesta di sblocco del bonifico mi sono insospettito, ho dato un’occhiata in Internet e ho trovato questo utilissimo blog. Grazie Massimo per le tue informazioni… mi sono iscritto alla tua newsletter.

  • salve anche io in questi giorni sono stato da una signora francese di nome GROSSIS MARIE CHANTAL con mail [email protected] fa parte anche lei di questi furfanti che poi ti fa chiamare dal Mali e cominciano a dire che se non fai dei pagamenti in anticipo non posso mandarti i soldi con dati della banca ( NSIA BANQUE& BANQUE BNP PARISBAS EN FRANCE ) con tanto di nome del direttore e della cassiera OKKIO E UNA BELLA TRUFFA PERCHE IO MI SONO RIVOLTO ALLE AUTORITA COMPETENTI E HANNO COMINCIATO CON LE INDAGINE.

  • La truffa utilizzando il nome Peron Maryse è tutt’ora in atto, ma per fortuna il mio istinto e l’insistenza nel volere i dati per effettuare il pagamento, mi hanno fatto spinto a consultare la sezione “truffe” di Subito. Grazie per i preziosi consigli a ATTENTI a tutti, antenne dritte, neanche il fatto che ho accennato alla mia amicizia con agenti delle forze dell’ordine, li ha fatti recedere. Secondo me ci sono dentro anche connazionali, perché dopo il primo contatto in un italiano quasi incomprensibile, alle risposte successive erano miracolosamente comprensibilissimi.

Ricevi i nuovi articoli via email

E' semplicissimo, gratuito e non riceverai spam. Basta inserire il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sui miei nuovi post.

Unisciti a 1.425 altri iscritti