Truffe

Minacciano di pubblicare i tuoi video hot o le tue foto private online? Ecco cosa fare.

ricatto di pubblicare foto private online
Fionte: welivesecurity.com

Molte persone mi chiedono aiuto su situazioni spiacevoli legate al mondo del web. Tra queste, una delle peggiori è sicuramente quella di essere vittima di un particolare ricatto:

pagami o pubblico le tue foto private online…i tuoi video scabrosi…immagini osé…

Come fanno i ricattatori a ottenere e pubblicare le foto private online?

Il problema è il ricattatore quel materiale spesso lo ha davvero:

  • può essere stato inviate dopo aver acquisito la fiducia della vittima, magari nell’ambito di una truffa sentimentale su Facebook (leggi il mio articolo in merito, ne vado fiero)
  • può scatutire da momenti, in gergo tecnico, di ingrifamento…Famosi i casi delle chat (ChatRoulette, Monkey…) con estranei. Trovi la ragazza seminuda, ti invita a fare un gioco, tu da ingrifato ci caschi, lei registra il video e poi ti ricatta
  • può essere stato sottratto dal PC della vittima contro la sua volontà (ti sei mai chiesto perché molte celebrità mettono un cerotto o altro per coprire le fotocamera anteriore del notebook? Non sono solo le foto sconce a poter essere sottratte…)
  • [raramente] può essere un fotomontaggio ma non è che cambi tanto nella testa della vittima

Ti ricattano per le tue foto hot: prima di pagare, rifletti un attimo.

Il ricatto si fonda sulla vergogna: la pubblicazione delle tue foto private online su Facebook o altri social network, la condivisione con i tuoi amici…c’è da stare male solo a pensarci, lo ammetto. La brutta figura, il dover dare spiegazioni, apparire debole, stupido…e la mamma cosa ne potrà pensare?

Però…però…Pensaci un attimo.

  • Se mai dovesse pubblicare le foto private online, il ricattatore che ci guadagna? Non ti può più ricattare, quindi perde definitivamente la possibilità di avere soldi.
  • Se mai dovesse pubblicarle, non solo le foto verrebbero rimosse (una delle poche cose buone che fa Facebook, ma anche Instagram, Youtube…) ma il profilo suo (farlocco, ma gli serve) chiuso.
  • Non gli conviene mettere le foto private online perché, oltre al ricatto, violerebbe non so quante leggi di qualunque stato, quindi la polizia postale potrebbe muoversi (cosa che spesso non può o vuole fare di fronte a un’ipotetica minaccia).

Che succede se paghi?

Facilissimo: ti chiedono altri soldi.

Posto che le tue foto non verranno cancellate, il ricatto continuerà. Anzi, a dirla tutta aumenterà pure. Riflettici: avendo già pagato, hai già ceduto. Ed è molto, ma molto, ma molto più probabile che ceda tu di nuovo rispetto a chi non ha ancora ceduto. E così il ricattatore insisterà, peggiorerà le minacce, ti metterà ancora di più alle corde.

Se hai qualche dubbio, so pure come farti aprire gli occhi. Guarda l’episodio 3 della Stagione 3 della serie “Black Mirror”, intitolata “Zitto e balla”. E’ la storia di un ricatto a un ragazzo da parte di uno sconosciuto che, insinuatosi nel suo PC, gli ha rubato un video scabroso. Non dirò altro, devi vederlo, ma alla fine ti renderai conto del perché non bisogna pagare.

Ma se NON paghi ti lasceranno stare?

Partiamo dal presupposto non ricattano solo te. Chiunque ti stia ricattando sta facendo questo gioco con decine di persone (a truffatore, quindi migliaia in tutto) quindi l’intento è capire quanto tu sia debole. Alla luce di quanto detto sopra…

…se ti dimostri forte (non devi esserlo sul serio, devi solo mostrarglielo) non gli conviene più insistere con te.

Brutto dirlo, ma ci sono tante altre prede più facili. E ti lasceranno stare.

“Davvero se resisto mi lasceranno stare?”

Assolutamente. Ti faccio un esempio: fai finta che il ricattatore sia un ladruncolo che va in giro in un parcheggio alla ricerca di una macchina da svaligiare.

Lui prova a vedere se qualcuno ha dimenticato la portiera aperta, così da fare tutto semplicemente e senza che nessuno lo veda. E’ un sistema che usa da anni, anche perché è quasi perfetto: nessuno sa niente, non lascia tracce…

Ora, se trova la portiera è aperta (cioè tu paghi), lui entra, prende la roba e va via. Poi però ritorna, perché se hai pagato una volta, lo farai di nuovo.

Se la portiera è chiusa e tu sei dentro la macchina, lui ti minaccia di aprire una volta, due volte, tre volte. Magari prova a tirare più forte ma, se resisti alla paura e non togli la sicura, non può entrare.

Mettiamo che tu non apri. Lui cosa può fare? Potrebbe arrabbiarsi e sfondare il vetro, che seguendo l’analogia è l’equivalente di svergognarti con amici e parenti. Peccato che facendolo direbbe addio al lavoretto pulito e remunerativo, la polizia sarebbe costretta ad intervenire di fronte ad un danno oggettivo.

Non è molto più sensato, secondo la logica del ladro, passare alla macchina dopo, sperando di trovarla aperta?

Morale della favola: giocano sulla paura, ma se resisti non accadrà niente.

Non possono permettersi di forzare troppo, romperebbero il giocattolo che gli porta un sacco di soldi.

Aiuto, mi hanno contattato di nuovo dopo mesi!

E’ la nuova moda, lo fanno dal 2020…si sfrutta il fatto che la paura faticosamente sedata nei mesi torna prepotente, forse più che la prima volta, quando meno uno se lo aspetta. Ovviamente è tutto studiato, non credere che abbiano ritrovato il materiale compromettente bla bla o che ci siano novità di sorta: non fanno altro che mettere un promemoria per ricontattare le persone nel loro database dopo 8-12 mesi, quando ormai tutto sembrava tranquillo e con una bella pietra messa sopra quella brutta esperienza.

La regola è sempre quella: bloccare e ignorare.

Un altro modo infallibile per uscire da questa situazione

Ti racconto una storia vera. Un carissimo amico ci cascò, in una chat con una sconosciuta come descritto all’inizio. Di fronte alla minaccia di diffondere il video compromettente, se ne uscì così:

“Beh? Diffondi pure quelle foto/video, sono un esibizionista, altrimenti mica te le mandavo!”

…funzionò! E la cosa ha un senso, visto che così dicendo distrusse il nucleo del ricatto, ossia la paura.

Chiaro che in una situazione del genere puoi essere terrorizzato, ma basta dirgli il contrario che li spiazzi e gli fai capire di non essere il pollo della situazione.

Un altro mito fu quello che scrisse su Facebook ai suoi amici di essere stato ingenuo ed essere caduto in una trappola del genere per debolezza o per aver ignorato la truffa. Onesto, diretto, letale contro i truffatori. Anche in quel caso, se tu ammettere la propria debolezza diventa una prova di forza tremenda!

Pure Bezos (capo di Amazon) c’è cascato…e cosa ha fatto?

Mi rendo conto che tutto quello che ho scritto sopra, in una posizione come la tua, può sembrare “troppo facile”. Del resto, io non ci sono in mezzo, è semplice dire cosa fare…

Ecco perché ti faccio l’esempio di Jeff Bezos, fondatore e capo di Amazon, uno degli uomini più ricchi del mondo. Lo trovi nel mio articolo “Sei vittima del ricatto delle foto private online? Fai come il capo di Amazon“.

Lui ha risolto in modo geniale e sono certo che la sua storia potrà tranquillizzarti. Con le dovute proporzioni e il rispetto nei tuoi confronti, lui aveva molto di più da perdere sia in termini economici che di faccia. Eppure non ha esitato un attimo a fare quanto io stesso consiglio in questo articolo. 

L’evoluzione 2020 della truffa: l’Interpol, la Finanza e chi più ne ha, ne metta

Negli anni mi sono reso conto di quanto articoli come il mio, sotto sotto, qualcosina hanno fatto…non solo hanno salvato gente o confortato altre persone, ma hanno pure rotto le uova nel paniere ai truffatori che, volenti o nolenti, hanno dovuto far evolvere le truffe perché ormai funzionavano (e rendevano) molto meno.

Ecco dunque come si è evoluta la truffa/ricatto delle foto hot su internet nel 2020…Cito da un commento ricevuto:

Mi è successo che una ragazza mi ha contattato tramite hangouts, ho accettato la videochiamata dopo una serie di messaggi hot. Durante la videochiamata entrambi ci siamo spogliati e lei dopo poco che eravamo in linea mi ha attaccato e ha incominciato a mandarmi le foto in cui ero nudo. Poi mi ha iniziato a seguire su instagram, profilo pubblico, e mi ha detto che avrebbe mandato le mie foto a tutti i miei follower, ho guardato l’orario del messaggio con le foto inviate ai miei seguaci e l’orario era sbagliato. L’ho bloccata e ho chiuso il tutto

Oggi dopo 3 giorni che non si faceva sentire ha creato un profilo fake su instagram con mio nome e cognome, descrizione nome cognome si masturba su ragazzina 07 con il link al video che però non funziona. Allora apro la mail faccio la sincronizzazione e mi escono due mail della polizia Interpol con una foto profilo di un tipo che mi dice che il mio video era su youtube e adesso è stato segnalato e mi verranno a prendere a casa e mi sequestreranno. Pensavo che dopo aver chiuso la prima volta la smettesse cosa posso fare?

Ed eccone un altro, scritto da una ragazza che era arrivata a pagare (la prima volta, non risolvendo nulla come più volte ribadito):

Ciao, ieri mi ha contattato con un numero su whatsapp della Finanza ma io ho subito bloccato e eliminato mi devo preoccupare? Lui ha anche i miei dati che io ho inviato sulla ricevuta del pagamento

Credo che ormai sia inutile dire (ma lo dico) che

  1. l’Interpol non ti contatta
  2. la Finanza non ti contatta
  3. [inserire nome di forza anticrimine a caso] non ti contatta

né tanto meno ti offrono sistemi di “pulizia della tua reputazione” sotto forma di soldi da dare a un truffatore (!).

In più di sicuro non ti mandano un’email per dirti che ti verranno a prendere a casa, sarebbe furbo quanto un ladro che ti chiama al cellulare per sapere se ci sei, dicendoti chiaramente che se per caso vuoi fare una passeggiata lui ti svaligerebbe volentieri casa. Infine, su Youtube non si possono caricare contenuti di un certo tipo, non arrivano nemmeno a finire online per tre secondi.

Ora pure la minaccia della rivista…

Dal 2021 è nata la moda della rivista che vuole pubblicare la storia (…!):

[…] mi hanno detto che una nota rivista voleva pubblicare la mia storia con le foto, bloccai 3 contatti e dopo per assillo pagai. Successivamente ho chiuso il mio account Facebook ed oggi a distanza di un mese, hanno contattato mia cugina dicendo: Buonasera signora. Sono un amico di (hanno messo il mio nome), vorrei parlare urgentemente con lui perché il redattore mi ha contattato.”

Ma secondo te una rivista vorrebbe pubblicare le tue foto intime? A che pro, visto che non ti conosce nessuno?

Ergo…

Non credere a una sola parola.

Chi ti contatta è lo stesso truffatore, sotto altre spoglie (peraltro ridicole, tipo interpol@gmail.com e via dicendo) per metterti paura. E’ ormai una costante in un mucchio di truffe, basta leggere i commenti agli altri articoli che ho scritto per rendersene conto.

Puoi trovare un esempio simile in quest’altro articolo, con una truffa che parte da premesse diverse ma arriva alle stesse conclusioni. Leggilo, ti aiuterà, visto che racconta la storia vera di una persona che c’è passata e mi ha chiesto aiuto.

Dunque cosa puoi fare per lasciarti questa brutta situazione alle spalle?

In generale basta bloccarli, troncare i ponti, metterci una pietra sopra. Con un po’ d’ansia all’inizio, lo so, però non accadrà niente. Ripeto:

non ha alcun interesse a diffondere le foto private online, perderebbe l’unica arma del suo ricatto.

In più Facebook a prescindere le censurerebbe…censura il David di Michelangelo, figurati te.

Lo ripeto di nuovo, a scanso di equivoci: NON – ACCADRA’ – NIENTE.

Su, forza, se acquisire consapevolezza è la parte più dura, ora tocca a te dare una spallata a questo %$£%£$£$% :) Come vedi, hai tante armi a tua disposizione ma stai tranquillo di una cosa e perdona se la frase che segue potrà sembrarti offensiva perché non lo è:

checché tu possa pensare, non frega a nessuno vedere quelle foto/video :)

Uomo. Marito. Padre. Mi occupo di comunicazione sul web e marketing per professionisti e PMI. Scrittore per passione e narratore di aneddoti per diletto. Fedele al motto "Verba volant, scripta manent, internet docet".

Clicca qui per commentare

Scrivi qui cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ciao Massimo, in una chiamata fake con una ragazza mi ha chiesto di farle vedere il mio pene e la mia faccia, e come uno stupido l’ho fatto, mi ha minacciato di pubblicarle per non so cosa perché senza leggere l’ho bloccata subito, secondo te ho fatto bene?

      • mi è successo questa sera e sinceramente dopo aver provato a dire che non aveva diritto di postarle mi ha proposto di pagare 5000 euro per la sorella che stava male! Sempre tramite hangout o come si chiama, ho bloccato e tolto tutto dai social, mi sono arrivate tutte le email interpol e cavoli vari, ma sapete il bello qual’è? che le ha pubblicate davero, subito tutte, ai miei amici , facebook instagram famiglia non ha esitato, non ha avuto per niente il pensiero di.. la situazione in quel caso era “o paghi subito o io condivido tutto di te ovunque”, io col cavolo che pago, 5000 euro? per cosa poi per un mini video mio di 50 secondi con il pene di fuori. Mi ha scritto sulla descrizione di youtube “si masturba con una bambina di 7 anni, sono senza parole appena mi sveglio corro dalla postale e vedo se posso fare qualcosa. Per il resto ho cancellato ogni social

          • Ciao Mattia, purtroppo anch’io ci sono cascato, proprio ieri, mi puoi dire con che modalità questi cessi hanno agito publicando o mandando le tue foto? Vorrei sapere cosa mi aspetta nei prossimi giorni e come devo agire, se tu o qualcun’altro che si trova nella mia stessa situazione potesse aiutarmi dicendomi cosa mi aspetta e cosa fare ve ne sarei eternamente grato

  • Ciao Massimo grazie ma grazie davvero tanto per il tuo supporto mi hai tranquillizzato smetto che un po’ di paura c’è l’ho ma leggendo l’articolo che hai scritto non posso che ringraziarti per averci aperto gli occhi posso stare tranquillo lei dice di mandare i video su Messenger a i miei contatti li farà davvero? Ho paura sono stato troppo ingenuo è immaturo grazie mille in anticipo mi rispondi sarei davvero felice grazie

    • Francesco, come dico sempre, non li divulgano perché se mai lo facessero
      1) sicuramente tu non pagheresti più niente (non lo avresti fatto, men che meno a segreto svelato)
      2) il segreto con cui ti ricattavano non è più segreto e quindi non ha più valore
      3) avresti delle valide ragioni per farli perseguire penalmente.

      Quindi blocca tutto e vai avanti con la tua vita ;)

  • Come dice lei massimo bisogna nn rispondere più hai messaggi.a me hanno inviato una foto dove ci stanno tanti video pronti x essere divulgati.e secondo lei i video nn verranno divulgati.e se invece li immetono in rete.grazie x la risposta

  • Ciao massimo, sono caduta anch’io in queste cose. Un ragazzo mi ha iniziato a scrivere, all’inizio era conversazioni senza secondi fini poi ha iniziato a chiedere foto e video intimi. Io ho detto di no più volte ma non mi ha mai ascoltato alla fine ho ceduto ma poi mi ha ricattato dicendo che avrebbe mandato in rete i miei video e le foto se non gli avessi dato 1000 €. Sono andata subito a denunciarlo e mi hanno consigliato di bloccarlo ma ho paura che li metta in rete. Cosa mi consigli?

    • Ciao, non li metterà, tranquilla. Se è italiano, perché sennò gli finisce malissimo. Se un truffatore straniero, perché alla fine non pagheresti comunque. Blocca tutto e passerà.

  • ciao massimo, a me è appena accaduto su hangouts, io come uno stupido ho pagato, ora che leggo questo articolo sono più tranquillo…
    quindi ora la blocco e basta? ed elimino l’app?

  • Ciao, Massimo, mi è arrivato un ricatto di pubblicazione di un video …. ma io non ho fatto nessuna telefonata o videotelefonata erotica in nessuna chat ,
    Ricordo che stavo registrando avrò sicuramente messo la mia email ma non ho più continuano la registrazione, ho notato negli spam una po’ di richieste di incontri tra cui quella cn le minaccia cn indirizzo la mia email stessa cn le minacce.
    Ma io non ho fatto come detto nessuna tipo di contatto dal vivo.
    Può registrarmi mentre vedo film porno da siti dedicati?
    Grazie

  • Ciao Massimo, stupidamente sono cascato anche io in queste stupide truffe, inoltre prima che mi rendessi conto che stavo per essere ricattato ho addirittura fornito il mio numero di telefono (non sapendo che mi stesse per ricattare). Dopo aver pagato, per paura, una prima volta il ricattatore ha continuato a chiedermi soldi su whatsapp. Dopo essere venuto a conoscenza di questo utilissimo articolo ho provveduto ha bloccare il contatto come suggerito, ma purtroppo il ricattatore continua a chiamarmi e scrivermi (ricattando me e la mia famiglia e cercando di spaventarmi) da un altro numero di telefono. Cosa mi consigli di fare?
    Grazie in anticipo per il tuo aiuto

  • Ciao massimo purtroppo anche io sono stato ricattato prima su messenger poi su WhatsApp mandandomi foto e un piccolo video del mio viso e di un pene dicendo che se non avrei pagato avrebbe postato tutto su Facebook e su youtube inviandomi un link dove quando lo si apriva si vedevano le foto e poi partiva quel piccolo video che aveva il triangolo rosso di youtube e che lo avrebbe postato io per paura avendo una famiglia purtroppo ho pagato la prima volta anche perché lui mi diceva che se pagavo avrebbe cancellato tutto e sarebbe finita cosa che purtroppo non è avvenuta infatti mi ha chiesto altri soldi però stavolta sono riuscito a non pagare e gli ho detto che lo pagavo il sabato visto che tutto questo era successo giovedì il venerdì ho avuto il coraggio di raccontare tutto a mia moglie che la verità mi ha capito e mi ha aiutato abbiamo fatto la prima segnalazione alla polizia postale poi ho bloccato quel numero su WhatsApp e cancellato Facebook e tramite il profilo di mia moglie ho avvisato tutti i miei contatti di non aprire nulla che mi riguardasse siccome tutto è iniziato su Facebook con una certa Sandra balani l’abbiamo segnalata e bloccata infatti dopo sei segnalazioni quel profilo è stato tolto anche se devo dirti che questa fantomatica Sandra le foto incriminate le aveva inviate a mia moglie su messenger comunque abbiamo bloccato tutto dopo tre giorni mi è arrivato un’altro messaggio su WhatsApp visto che il mio numero ancora lo tengono da parte di uno che diceva di essere dell’interpol africana con tanto di tesserino per far vedere che non era un falso e mi diceva che io ero stato in contatto con loro e di farmi sentire ovviamente ho bloccato subito onestamente ad oggi che è passata una settimana ancora ho paura di possibili ricatti anche se leggendo i tuoi consigli che hai dato ad altri un po’ mi sono tranquillizzato però volevo un tuo consiglio anche sulla mia storia grazie mille

    • Ciao Cosimo, intanto complimenti per il coraggio. Stai facendo la cosa giusta, blocca tutto e tutti e ovviamente bravo ad aver mangiato la foglia del tizio dell’Interpol, quando arrivano a quello sono proprio alla frutta. Tieni duro, resisti e passerà anche la preoccupazione. L’importante è non rispondere e arginare la cosa.

      • Ciao senti oggi su wahtsap un tizio mi ha sta ricattando dicendo di pubblicare un mio vidio con il mio pene fuori ma io ki ho detto ok fallo ma non ti do un soldo e fai qllo che voi e ha detto che avrà mandato il mio vidio su Facebook u su youtub non se lo farà

  • Anch’io ci sono cascato. Io non ci sono caduto e li ho bloccati! il problema è che dopo un anno si sono ripresentati minacciandomi su whatsapp! io li ho bloccati e segnalati a whatsapp . mi devo preoccupare ? perchè si ripresentano dopo tanto tempo? pensavo di averla superata…

      • Ciao Massimo il tuo consiglio di qualche tempo fa mi ha molto rassicurato e sono riuscito ad andare avanti questi mesi. Ma come ti spieghi la situazione di Giovanni Pazzi? Si fanno risentire anche a distanza di tanto tempo quindi pur ignorandoli nella prima fase? Grazie di cuore in anticipo

        • Ciao Matteo, ti copio la mia classica risposta: perché sono alla frutta. Farsi risentire dopo molto crea ancora più panico e loro giocano su questo. Invece semplicemente sei un nome in un calendario posticipato di un anno a cui viene mandata un’email automatica. A loro non costa niente, ma a te prende un colpo e rischi di pagare, pensando abbiano fatto chissà che cosa in questo anno, come se avessero ordito qualcosa di spaventoso verso di te etc quando in realtà nulla è stato fatto e nulla verrà fatto…altrimenti sarebbe già stato fatto, no?

    • Ciao Massimo, io ho subito una truffa simile su LinkedIn, e non mi aspettavo proprio che anche su LinkedIn potessero succedere queste cose. Mi hanno fatto un video che però è privato e chiaramente non posso vederne il contenuto, però alla polizia postale mi hanno detto che in realtà quel video non esiste è che sono 30 secondi della stessa immagine. Io avevo bloccato e segnalato l’abuso sia su LinkedIn che su Skype, ma subito dopo mi è arrivata l’email che mi comunicava che il video era on-line in tutto il mondo (invece è privato) e un’ email di un controllore probabilmente inventato di YouTube che mi segnalava che avevo violato le norme di YouTube. La polizia postale mi ha detto di stare sereno perché in realtà quel video non esiste perché sono 30 secondi della stessa immagine e anche perché YouTube, tramite un algoritmo, impedisce il caricamento e la diffusione di video che possono essere porno. Questo video lo avevano intitolato con il mio nome che si masturba guardando ragazza di 10 anni. Come mai secondo te a distanza di tutto questo tempo il video non è stato ancora eliminato? Pensi che a distanza di un anno mi manderanno un’altra email che ovviamente dovrò cestinare? per la tua esperienza Ti risulta vero quello che mi ha detto la Polizia Postale? Posso stare davvero sereno?
      Scusami per l’ansia e grazie

      • Ciao, stai assolutamente sereno. A parte che è privato (ma a te appare perché hanno messo il tuo indirizzo email per visualizzarlo), Youtube non accetterebbe mai un contenuto del genere, altrimenti ti immagini quanto porno ci sarebbe lì dentro? Non credere a nulla e non visitare link che ti mandano, spesso sono pure siti fake che ti fanno credere siano quelli originali, magari cambia pure una lettera nell’url e non te ne accorgi per il panico. Resisti, dimentica e, se si fanno vivi, bloccali.

  • Ciao Massimo, sono appena stato truffato. Ho minacciato di chiamarli in giudizio quanto prima e che la polizia postale era sulle loro tracce. Non so se ha funzionato perché a distanza di giorni mi ha mandato un “?”, per chiedere se volessi pagare insomma… Denuncio?

  • Ciao massimo , a me è successa una cosa del genere l’anno scorso . Io li bloccai e non cedetti alle minacce, dopo qualche giorno cominciarono a lasciarmi in pace e fini li. Il problema è che ieri si sono fatti risentire , dopo un anno, io ho continuato a bloccarli e ad ignorarli ma mi preoccupa il fatto che si ripresentino dopo un anno di distanza. mi devo preoccupare ? perchè dopo così tanto tempo tornano all’attacco?

    • Ciao Giovanni, è semplicemente l’evoluzione della truffa: farsi risentire dopo molto crea ancora più panico e loro giocano su questo. Tu pensi che in questi mesi abbiano fatto chissà che cosa in questo anno, come se avessero ordito qualcosa di spaventoso verso di te etc quando in realtà nulla è stato fatto e nulla verrà fatto. Semplicemente hanno messo il tuo nome in un calendario posticipato di un anno a cui viene mandata un’email automatica. A loro non costa niente, ma a te prende un colpo e rischi di pagare. Cestina, fregatene e vivi sereno, non succederà niente.

  • Ciao Massimo anche io oggi ho subito un ricatto da una ragazza conosciuta su FB, sia su Messenger,Hangouts….dicendomi di pupplicare le foto su tutti i social. L’ho bloccata su Messenger ma ha continuato a ricattarmi su Whatsapp e Hangouts. Cosa devo fare..? Grazie

  • Grazie per la tranquillità che mi hai trasmesso! Sarebbe bello leggere anche il post di alcune storie di come sono andate avanti o sono finite..anche io ci sono cascato, e minacciano di mandare le foto della conversazione su whatsapp di un incontro organizzato.. io ho pensato che se mai dovessero inviarle davvero, posso dire sia palesemente un Photoshop e di aver resistito al ricatto, magari che i dati li hanno rubati dai miei social

  • Anche io ci sono cascato.. dei messaggi scambiati con un sito di incontri (a pagamento) e dopo due tre messaggi il ricattatore mi ha mandato prova del fatto che aveva accesso ai miei contatti. Ha detto che se non pago invierà le conversazioni ai miei cari, per paura ho pagato, adesso ho paura.. cosa devo fare??

  • Anche io ci sono cascato.. una chat di un sito di incontri su whatsapp, che si è rivelato essere un lui, mi ha minacciato di mandare le conversazioni ai miei cari, ho pagato la prima volta per paura, cosa devo fare ora? Blocco tutto?

  • Ho conosciuto una donna su Facebook e dopo un po di confidenza ci siamo mandati delle foto di nudo oltre ai messaggi sia su messenger che su wathsapp,ora mi minaccia di mandarle su messenger a mia figlia…per favore aiutatemi

    • Luigi, resisti e segui i consigli dell’articolo. Supererai la tempesta! Non mollare nemmeno alle minacce peggiori. Anzi, peggio sono, meglio sta andando la situazione…

      • Ciao Massimo, anche io ci sono cascato in questa truffa, su Hangouts, mi diceva che se non avrei pagato, pubblicava le mie foto, ho subito cancellato la mia e-mail definitivamente, dici che ho fatto bene… può ancora pubblicare le mie foto?

  • Scusami che ti disturbo ma volevo sapere se foto mie provate che ho mandato a una persona li può pubblicare oppure no sul social o WhatsApp?ho paura .opure amministratori non li condividono?grazie

    • Si spera che qualunque amministratore con un minimo di senno e che non vuole guai legali grandissimi blocchi tutto, visto che ha la responsabilità legale delle pubblicazioni altrui…

      • Buonasera,l’anno scorso ho commesso un’ingenuita,ho contattato una pagina Facebook gestita dal benin per un rituale d’amore (la prego di non giudicarmi per credere in queste cose),mi ha chiesto il nome della ragazza,solo nome di battesimo (voleva anche cellulare e altri dati che io non ho dato assolutamente),poi mi ha chiesto una foto dove eravamo insieme e una mia foto di nudo,ci sono caduto e le ho mandate. Dopodiché mi ha ricattato sia su facebook che su whatsapp,io ho denunciato senza avere risultati,per cui per paura ho pagato tramite western union e un’app che gli mandava i soldi direttamente sul cellulare. Io nel frattempo verso dicembre ho cambiato numero e il 20 gennaio,quando ho pagato l’ultimo ricatto,ho chiuso il profilo Facebook. Oggi 19 marzo mi ha scritto sia su whatsapp che per email dicendomi che è uno del ministro degli esteri del benin e che dovrei pagare e mandare un accordo firmato,altrimenti manda tutto alla polizia municipale per farmi fare un processo avendo commesso reato di privacy per aver dato il nome di battesimo della ragazza,per aver chiesto l’uso della magia e avendo pagato ai ricatti di riciclaggio di denaro. Per questi 3 reati dovrei pagare 2500 euro e mandare 3 fogli firmati dove chiedo scusa e che non voglio che i miei errori vadano a finire ad una giuria e firmati sotto. Nelle email io ho risposto e preso tempo fino a mercoledì e mi ha detto di chiudere in fretta questa storia mercoledì. Nelle email mi ha allegato anche le foto,con l’indirizzo e il numero della municipale del posto,dicendomi anche il nome del comandante della municipale. Sono stato un’ingenuo,mi pento veramente tanto di quello che ho fatto e sono 5 mesi che non dormo più,inizialmente minacciava di pubblicare tutto hai miei contatti,ora mi minaccia di farmi fare un processo e che è uno del ministero degli interni del benin e che ho commesso questi reati e devo sia pagare che mandare i fogli firmati,ci sto malissimo. La prego mi dica cosa mi consiglia di fare,i suoi articoli mi danno tranquillità,spero che abbia un consiglio anche per il mio caso specifico,rischio davvero un processo e la galera?

        • Ciao Leo, ti rispondo subito vista l’urgenza…Stai ASSOLUTAMENTE tranquillo: niente processo, niente foto, niente video, niente di niente. Sono tutte parole, minacce e fumo negli occhi perché hai già pagato una volta, quindi nel loro “database” sei segnato come persona che probabilmente ci ricadrà, basta solo forzare un po’ la mano. Il fatto che ti abbiano contattato dopo molto tempo è una tattica nota perché l’effetto paura è ancora più forte perché credevi di esserne uscito.

          Ovviamente NON esiste alcun personaggio che lavora al ministero degli esteri, chiunque ti contatti a parte il truffatore è sempre lo stesso truffatore o comunque uno che lavora in luoghi come quelli descritti qui, ovviamente NON c’è niente da firmare o pagare, ovviamente NON c’è nessun tribunale. Ricorda che più è grande la menzogna (e più è ricca di particolare), più ha come obiettivo farti crollare (ed è meno credibile dall’esterno…te l’assicuro).

          Ti faccio riflettere solo su una cosa: hai detto che hai denunciato, no? E’ successo nulla? Loro sono andati in galera? Purtroppo no, perché i rapporti tra gli stati su queste cose sono parecchio labili, devi proprio trovare più persone che denunciano lo stesso truffatore per far prendere pure la penna al funzionario per appuntarsi qualcosa, poi alla prima telefonata gli dicono di lasciare perdere e la cosa muore lì. Ora, viste queste basi, come potrebbero incriminarti, giudicarti e condannarti DA LI’?

          Blocca tutto e tutti, diventa un fantasma e spariranno. Magari ci riproveranno, di solito ci provano pure dicendo che non sono di lì ma l’Interpol bla bla ti arrestano bla bla la solita solfa. Sono alla frutta, ricordatelo, e tu NON devi essere il dolce al loro banchetto truffaldino.

          • Grazie per la sua risposta,mi sento molto più tranquillo e rassicurato,in queste situazioni è molto importante avere uno come lei che fornisce le dritte su come uscirne. Oltre a bloccare tutti ed andare avanti,mi consiglia di ricambiare numero e cambiare anche indirizzo email?

          • Non sarebbe male, anche se ormai ci sono sistemi per bloccare numeri e email senza problemi. Puoi per esempio bloccare tutte le chiamate internazionali in entrata con app come “Dovrei rispondere?”.

          • Ultima cosa,mi consiglia di andare dalla polizia postale a fare un’aggiunta alla denuncia? C’è il rischio che alla fine non rispondendo mandino tutto alla ragazza in questione?
            Hanno aspettato 2 mesi a mandarmi questa email e questo messaggio. Un particolare che non le avevo detto,nelle foto ci hanno messo anche quelle di alcune ricevute per volermi accusare di riciclaggio di denaro.
            Sono stato un pò assillante con questi 3 messaggi ma sono all’esasperazione,non dormo più ed ho l’ansia continua. Lei è l’unico che può aiutarmi per cui mi affido a lei. Sono sempre leo che le ha scritto ieri sera con urgenza e poi che aveva chiesto altre informazioni stamattina verso le 5.
            La ringrazio in anticipo

          • Assolutamente non c’è il minimo rischio, Leo. Ma proprio nessuno. Non vivono di vendetta ma di bramosia di denaro. Anche perché sono consapevoli che finché ti ricattano, alla fine è difficile gli capiti qualcosa. Ma se dovessero fare il passo più lungo della gamba – inutile, visto che vanificherebbero qualunque possibilità di vedere soldi – rischierebbero molto di più. Mettici una pietra sopra, blocca tutti, cambia numeri se ti fa sentire più sereno e ricomincia a dormire sereno.

        • Ciao Massimo, ho avuto un esperienza simile ieri.
          Il ricattatore mi chiamò dopo la videochat, e mi mostro il video che aveva registrato, dove ovviamente mi vedevo io, appena vidi la mia faccia e realizzai di essere stato registrato, bloccai, segnalai ed eliminai l’account Facebook del tutto. Mentre facevo questo, mi scrisse due messaggi molto lunghi in qualche secondo (penso copia-incolla) del tipo:
          Non scappare dal problema bloccandomi, perché non mi farò problemi a rovinarti publicando il video…
          Io quindi bloccai. Non ho denunciato ne parlato con i miei genitori, perché sono minorenne, ma ho parlato con un mio amico che mi ha aiutato a tranquillizzarmi. Facebook non è una app che uso tanto è li non avevo neanche tanti amici.
          Ho anche attivato un google alert col mio nome, ma non ancora è stato ( almeno credo) postato niente, ogni tanto controllo YouTube e le altre piattaforme compresi dei siti per adulti.
          Cosa dovrei fare ? Io non so ancora se è stato postato qualcosa, i parenti e gli amici nkn sanno nulla… potrebbe averli messi magari in qualche sito porno meno conosciuto in modo da essere più difficile da trovare e lasciarlo lì a mia insaputa?
          Grazie.

          • Simone, continua a bloccare/ignorare qualunque tentativo di contatto e non escludere possano passare anche mesi prima che ci riprovino (se leggi il messaggio a cui ho risposto ieri trovi dettagli in merito sul perché lo facciano), basta non fare nulla (soprattutto farsi prendere dal panico o rispondere) e passerà tutto. Siti porno? A che pro? E comunque, come dico sempre, se pubblicassero qualcosa o informassero altri, non avrebbero più motivo di chiederti soldi, loro unico obiettivo, no? Mettici una pietra sopra, stai attento e ignora QUALUNQUE forma di contatto, pure quelle in cui potrebbero dirti che informano polizia, interpol bla bla…son tutte fesserie. In bocca al lupo!

  • Buonasera Massimo stessa cosa anche a me… sono anche io minorenne. Ho gia provveduto a bloccare e eliminare l’account.
    L’unica paura è che non so se i video sono stati già pubblicati da qualche parte… come faccio a saperlo (nessuno mi ha detto niente)? ho paura e la continuerò a tenere fino quando magari il video inizi a girare in modo da mettermi l’anima in pace.
    Essendo minorenne se dovessi finire in qualche sito il video verrebbe cancellato subito ? Poi il ricattatore potrebbe comunque mandarli ai contatti anche se a sua sfavore.

    • C’è un detto che dice “Se è un problema e puoi risolverlo, perché preoccuparti? Se è un problema e NON puoi risolverlo, perché preoccuparti?”. Tradotto: se l’hanno pubblicato da qualche parte (e non l’hanno fatto, ad oggi non mi risulta che il nudo maschile attiri chissà quanto pubblico) e tu non lo sai, figurati se lo sa gente che conosci. E se l’avessero pure pubblicato (e non l’hanno fatto) senza il tuo nome, come farebbero eventuali persone che ti conoscono a trovarti? Mandarlo ai contatti sarebbe inutile e controproducente, non è mai successo. Al massimo mandano a te una foto falsa di un video inoltrato ad un tuo contatto (in pratica un fotomontaggio di un fotogramma come se fosse stato postato in una pagina social di un contatto, col piccolo dettaglio che le pagine social filtrano tali contenuti) così da farti andare nel panico. Ma se sai che al massimo fanno questo ed è tutto falso, ripeto, perché preoccuparti? Ricordati che come te ci sono migliaia di persone ed accanirsi contro una gli fa perdere soldi, visto che il tempo passato inutilmente con te è sottratto a uno nuovo che potrebbe pagare…

      • Se lo hanno pubblicato da qualche parte senza nome comunque il video e li… c’è la mia faccia (sono minorenne e non credo che possa entrare in certi siti la mia immagine però) e in qualche modo (spero di no) potrebbe divulgarsi e arrivare a tutti.
        Ho letto altri articoli dove le foto sono state pubblicate ( o almeno dicevano).

        • Ti dico solo una cosa, giusto a chiudere il mio intervento: ci sono molte più possibilità che le foto vengano divulgate se paghi, piuttosto che se non paghi. Nel primo caso, se paghi una volta, le possibilità che tu lo faccia altre volte aumentano a dismisura, quindi sanno che sei un tipo manipolabile e lì sì che possono intimorirti ancora. Se sparisci, a chi devono chiederli i soldi?

          • Buonasera,4 mesi fa ho contattato una pagina che sosteneva di far tornare indietro il tuo amore in 3 giorni (soliti maghi truffatori),praticamente mi chiesero una foto mia ed una foto insieme alla ragazza (niente foto hot),pagai per il lavoro,tramite ricarica postepay al tabacchino (per cui nella ricevuta si legge il numero della carta d’identità e il codice fiscale,può succedere qualcosa? ) successivamente,dopo una settimana mi chiesero di aggiungere altri 100 euro,dopo un’altra settimana mi ricattarono con altri 150 euro,altrimenti avrebbero diffuso tutto ai miei contatti e soprattutto alla ragazza. Passato un pò di tempo,lo scorso mese mi ricattarono perché una nota rivista voleva pubblicare la storia,bloccai 3 contatti e dopo per assillo pagai. Successivamente ho chuesto il mio account facebook ed oggi a distanza di un mese,hanno contattato mia cugina dicendo: buonasera,signora. Sono un amico di (hanno messo il mio nome),vorrei parlare urgentemente con lui perché il redattore mi ha contattato. Lei gli ha detto di no e lui ha risposto: io ho provato a contattarlo. Saluti a lui.
            Lei ha bloccato e segnalato.
            Dici che pubblicherà qualcosa? Esiste davvero un giornale o una rivista? Manderà qualcosa alla ragazza? Oppure contatterà qualcuno che mi è vicino?
            Ti ringrazio in anticipo per la risposta

          • Ciao, non esiste alcun giornale o rivista…oggettivamente, fossi tu il capo di una rivista a che pro pubblicheresti le foto intime di un totale sconosciuto? Il redattore, il capo della rivista, l’informatore, il tizio dell’interpol…è sempre lo stesso truffatore. Ignora, blocca e tutto passerà…e la ragazza non saprà nulla, mandarle qualcosa non farebbe altro che far finire il sogno di avere altri soldi da te.

    • No, a meno che non ci si esponga troppo e li si spinga a farlo per “vendetta”, ma dovrebbe essere proprio un colpo di testa rischioso da parte loro. Negli altri casi, se mandano i contenuti è finito il ricatto, quando la storia insegna che dopo un anno ci riprovano per avere soldi (e spesso ci riescono)…cosa impossibile se la frittata è ormai fatta.

  • Ciao Massimo ho scritto poco tempo fa, sono caduto in un limbo adesso.. un ricattatore su un sito di incontri è riuscito a risalire ai miei dati.. ha minacciato di inviare tutto ai miei contatti, facendomi vedere le prove che era riuscito a risalirci.. questo 3 settimane fa.. dopo essere ceduto ai ricatti una volta ho bloccato tutto, ho ricevuto qualche telefonata strana da numeri strani, bloccati anche quelli.. questa settimana da un numero whatsapp ho ricevuto la richiesta di altri soldi come aiuto economico.. bloccato.. cercando in rete ho trovato un ragazzo che pur bloccando tutto ha ricevuto sempre più minacce e sono arrivati addirittura a pubblicare online diffamandolo, con nome cognome e numero, lui ha fatto 37 denunce e richiesto più volte di eliminare il sito senza successo a Google.. adesso ho veramente paura che possa succedere e che mi venga rovinata la vita..

    • Posto che non mi meraviglierei pure di finti siti di gente “rovinata” che i truffatori mostrerebbero come prova (o che sei tu a cercare in autonomia), continua a fare ciò che hai sempre fatto. Ormai è diventata una maratona, col fatto che si segnano di richiamare la gente a tot settimane o mesi di distanza. Il fatto che sia riuscito a risalire ai tuoi contatti non cambia nulla, se manda anche una sola foto tu non avresti il minimo motivo per pagare un euro.

  • Ciao Massimo, mi è successa una cosa analoga in data 8 febbraio sul social kik. Al momento del ricatto (con tanto di screen della mia lista amici) ho bloccato il profilo del fake e cancellato il mio dall’app. Immediatamente mi sono arrivati ricatti da due “persone” sia su Facebook che su instagram;bloccati anche loro seduta stante. Pensavo il peggio fosse passato ma circa due settimane fa sono stato avvisato da un amico su Facebook che controllando i suoi spam su Messenger, ha trovato la mia foto “esplicita” inviatagli da un profilo con cui non ho mai interagito,proprio l’8 di febbraio.
    Impaurito, ho controllato gli spam di due persone a me vicine (nonché nella mia lista amici) ma non c’era nulla di anomalo. Ad oggi quella è stata l’unica segnalazione che ho ricevuto, e il profilo di quella “persona” sembra come sparito da Facebook, non lo trovo nè con il mio account nè con quello di altre 3 persone. Non nascondo che questa cosa mi abbia insospettito ancora di più
    Hai qualche spiegazione plausibile al riguardo? Grazie mille in anticipo!

  • Scusami se ti disturbo ho fatto una cavolata proprio oggi mi sono lasciata ingannare da una ragazza in webcam su Messenger con foto nude adesso mi ricatta che vuole soldi altrimenti mettono
    In rete tutto in più mancano a tutti quei che mi conoscono le mie foto mi ha mandato su Messenger una foto di mio cugino non so come hanno fatto cosa mi consigli di fare io non voglio dargliela vinta non voglio pagare grazie mille ciao rino

    • Ovviamente non pagare (prima cosa) poi segui le istruzioni dell’articolo. Andrà tutto bene, basta resistere per un po’ alla “tempesta” che ti faranno credere di aver generato…ma sarà solo fumo negli occhi.

  • Ciao Massimo,hanno tentato di ricattarmi poche ore fa…io ho bloccato il truffatore su Instagram ma non su Hangouts però ho eliminato la e-mail che avevo creato per usare Hangouts e ho disinstallato l app…posso stare tranquillo?

      • Però io non mi sento tranquillo perché prima di bloccarlo e disinstallare Hangouts ho visto che ha fatto degli screen ai profili Instagram dei miei amici più stretti come per dire “so chi sono i tuoi amici” ecco ho sempre più timore che da un momento all’altro i miei amici si possano ritrovare nei direct una mia foto “particolare” e questo mi mette un sacco di ansia

        • Tranquillo, è la prassi. Ma non faranno nulla, è gentaglia che non vuole esporsi (e rischiare magari di vedersi chiudere i profili che creano ad hoc), non gli converrebbe fare una cosa del genere. Più probabile sarà farti credere che l’hai “scampata” per tornare alla carica tra qualche mese. Ma basterà fare la stessa cosa di oggi e tutto andrà bene.

  • Ciao massimo a me è successo su hangout e purtroppo a me solo il fatto che mi arrivano richieste Instagram che non posso accettare perchè potrebbero essere loro mi mette tanta ansia ed è passato già un mese,consigli?

  • Ciao massimo,perdonami del disturbo,ho letto tutto L articolo oltre che i vari commenti e le risposte,innanzitutto volevo ringraziarti per quello che fai,è un miracolo che in questo mondo esistano persone come te e grazie per avermi tranquillizzato nel momento di ansia ,io come altri sono cascato in questa trappola poiché prima sono stato contattato su Instagram e da lì mi ha chiesto di far E’una video chiamata hot su Hangouts dopo mi ha iniziato a girare su Instagram e su Hangouts le mie foto di nudo dicendo che se non avessi pagato le avrebbe inviate a tutti i miei contatti amici e caricato su YouTube così io per sicurezza ho bloccato L utente sia su Instagram che su Hangouts in più per sicurezza ho cancellato L email dell account associata sia a ig che a Hangouts e poi ho cancellato iL mio account ig e quello di Facebook,secondo te può mai condividerle realmente nel mio caso?perché ora non ho modo di saperlo dato che sono praticamente sparito dai social.

    • Ciao, hai fatto benissimo a fare ciò che hai fatto. In merito alla domanda delle domande, la risposta è una: perché se sei sparito dovrebbero divulgare quelle foto (che i social peraltro censurano)? Loro non ne avrebbero alcun tornaconto economico e rischierebbero qualcosa, quindi non faranno nulla. E se mai riuscissero a contattarti in qualche modo, basterà tornare ad essere un fantasma: muto, immobile e strafottente ;)

  • Ciao
    Ieri sera è capitato anche a me di cascarci in questa truffa.
    Hanno un mio video in cui mostro la faccia e il pene (che stupidì)
    Appena ho scoperto che mi volevano ricattare ho bloccato tutto, dato che tramite la mia mail e/o il mio nome non è possibile trovare nulla tramite semplici ricerche su Google, inoltre non ho social con informazioni che esplicitino la mia identità.
    Di solito sto attento sulla questione dell’anonimato su internet ma sta volta mi son fidato solo per motivi sentimentali.
    Ho fatto bene o avrei dovuto aspettare le richieste dei ricattatori?

  • Ciao Massimo, mi scuso se non metto accenti ma sto usando una tastiera straniera. Un paio di giorni fa una ragazza con la scusa di un video ha insistito per vedermi nudo e nonostante io abbia ripetutamente detto di no alla fine ho ceduto come un pollo e ho mostrato per un paio di secondi le parti intime. Naturalmente mi ha fatto il video e mi ha minacciato di mandarle ai miei amici stretti che ha trovato sul mio profilo facebook. Preso dal panico ho pagato e le ho detto che che era tutto quello che avevo e che non potevo darle piu soldi, perche me ne ha chiesti altri. Quando ha ricevuto il pagamento mi ha fatto vedere che ha eliminato il video dal pc e anche dal cestino, inoltre mi ha detto che lo fa per aiutare sua figlia e che ha capito che sono una brava persona. Ci devo credere o probabilmente si ripresentera ? O potrebbe essere che si trattasse di una che lo fa senza un’organizzazzione alle spalle ? (Naturalmente la prossima volta non tirero fuori un euro e le faro capire che non c’e trippa per gatti)

    • Ovviamente ritornerà, Leonardo. Segui la stessa prassi solita, come se non avessi pagato, e tutto andrà bene. Ma devi fare proprio terra bruciata, avendo pagato una volta sei già segnato come “potenziale futuro pagatore”.

      • Le dovro rispondere che puo fare quello che vuole tanto non ci ricava niente e che tanto ho gia raccontato tutto o meglio bloccarla e basta?

          • Scusa un’ultima domanda. Ho messo tutte le restrizioni a facebook e instagram, nessuno puo vedere dati o amici. Va bene cosi o meglio togliere gli account ? Grazie per la tua disponibilita

          • Dovrebbe già andare bene. Se vedi che qualcosa “passa” prova la strada più radicale, quella funziona sempre ma ovviamente qualcosa ci perdi. Quindi meglio provare prima ciò che hai fatto.

  • Anche io ho avuto l’esperienza su Hangouts..ho bloccato tutto spero che non accada nulla ..ho pubblicato un post su FB che eventualmente arrivasse qualcosa si tratta di truffa .. spero di avere fatto bene..

  • Ciao Massimo, a me è successo una cosa più mirata… ho trovato per caso nello spam delle mail da un tal Giano dove nella prima c’erano effettivamente allegate foto della mia ex moglie che anni fa avevo fatto e messe sulla rete (a suo tempo era consapevole mia ex moglie del giochino), inoltre, ha messo due miei indirizzi, uno vecchio che usavo solo su “certi siti”, un altro che teoricamente non dovrebbe essere collegato che invece uso. Mi ha mandato un ultimatum sabato dicendo che oggi avrebbe inviato le mail ad alcuni miei contatti (compresa mia ex moglie). Intanto ho chiamato un numero della polizia postale e mi hanno consigliato di recarmi da loro giovedì mattina. non ho risposto a nessuna mail, in primo luogo perchè non mi ero accorto della presenza (erano nello spam), secondo perchè non mi son fidato a rispondere. Che devo fare? Dici che anche in questo caso non verrà pubblicato niente??

    • Ciao, certo così è ancora più sporca…sembra più il seguito di un furto e magari successiva vendita di dati dalla rete (forse quei “certi siti” che dicevi, potendo così ricostruire il tuo indirizzo, “chi eri”, cosa facevi, cosa pubblicavi…avrebbe senso). Ovvio che non devi rispondere e fai bene a rivolgerti alla polizia postale. Mi sembra una situazione un po’ troppo intricata per essere gestito da uno straniero, se scopriranno una pista italiana ti aiuteranno con maggiore probabilità, oltre al fatto che potrai dimostrare (anche alla tua ex moglie) la tua buona fede. Secondo me se non hanno altro modo di contattarti (niente numero di telefono etc) puoi stare ancora più tranquillo.

  • Mi sono tranquillizzata dopo aver letto gli articoli di Massimo. Alla prima e unica minaccia una rabbia ….bloccato tutto, cancellato l’account, per fortuna non ho mai dato il numero di telefono. Solo selfie normali e conversazioni su hangout.Questo settimana scorsa. Ho passato 2 giorni senza mangiare per l’agitazione .Lunedì 12 ho letto lui articoli sulle truffe scritti da Massimo e ho ripreso la mia vita. Siamo ingenui è vero, però io non capisco come Facebook così fiscale non controlli una persona che apre 5 profili con nomi diversi. Sto usando Google immagini e scopro di quelle cose che se le vedo io che non sono una tecnologica del web, come non li vede Facebook. Grazie Massimo.

  • Ciao massimo sono sempre Marco e anche a me è successa la stessa cosa su hangout come a molti altri,ho un’ansia continua ingiustificata.Il fatto che non saprò mai quando sarà finita mi fa stare tanto male e il fatto che su Instagram non posso mettere nome e cognome perchè ci sono sempre loro che mi potrebbero trovare mi fa stare ancora peggio,secondo te quando sarà davvero finita?Consigli per l’ansia?

    • Bella domanda, visto che a quanto pare c’è chi è arrivato a festeggiare un anno di ansia. Puoi fare una prova: altro profilo a tuo nome, senza seguire nessuno. Lascialo decantare per qualche settimana e vedi se ti contattano. Credo sia un buon indicatore ;)

      • Ma sicuramente non mi contattano,perchè adesso io ho cambiato profilo.Ma quando avevo il mio profilo con nome e cognome non mi hanno mai mandato nessun messaggio,mi hanno magari inviato qualche richiesta da qualche profilo fake,cosa che non posso sapere,ma ora che ho cambiato mail e profilo Instagram è quasi impossibile che mi ricontattino.Ho capito il motivo dell’ansia,il gesto che ho fatto,in quanto 14enne,ho raccontato tutto ai miei che mi rassicurano molto,ma loro apparte nome e cognome di mio non sanno niente.Non saprò mai quando sarà finita,ma non ho timore che pubblicano le mie foto,perchè comunque ce l’ho come tutti ma forse è proprio il gesto schifoso che ho fatto.Secondo te ho fatto bene a non essere più rintracciabile?E secondo te tra quanto non avranno più le foto?
        Ps.ho scoperto che sono della Costa d’Avorio,in quanto quando mi hanno mandato le foto di Instagram c’era scritto “s’abboner”=segui in francese,e le maggiori truffe ho letto che sono state fatte da la.In futuro io dirò sempre di non essere io ma per il momento ho ansia per il gesto compiuto.Consigli?

        • Ciao io ho avuto il tuo stesso problema ieri mi è successo mi vergogno molto di quello che ho fatto però ho paura di dirlo ai miei genitori quindi la sto risolvendo da solo ora l’estorsire lo bloccato subito su instagram.voi cosa mi consigliate di fare? Eliminare l’account di Instagram? però ho un po’ di ansia perché ho paura che lo condividono ai miei amici ecc.
          P.s. per colpa loro volevo commettere una pazzia.. però un mio amico per fortuna mi ha tranquillizzato.

  • Massimo e poi un’altra cosa,è normale che quando è successa quella cosa dicevano frasi intimidatorie come:sono peggio del diavolo,la tua vita sarà rovinata,neanche dio può aiutarti ecc…?

    • Certo, le provano tutte: motivazioni mistiche, religiose, legali…tutto per farti venire il senso di colpa e indebolirti. Ma più sono brutte le cose che dicono, più sono alla frutta ;)

          • Massimo sempre Marco,ma è possibile che visto che io l’ultimo messaggio che gli ho lasciato prima di disinstallare hang outs è stato:sono la madre sto andando dalla polizia(scritto da mia madre),e loro hanno mandato amici Facebook e i soliti messaggi intimidatori e copiati e incollati.Possibile che loro non facciamo mai più niente con me perchè gli ho lasciato quel messaggio?(anche se orami rintracciarmi è impossibile).Comunque ti volevo anche chiedere se ti posso scrivere di questa cosa su Instagram o solo qua?:)

          • Ciao Marco, no, della denuncia a loro frega poco purtroppo…considerano che lavorano quasi indisturbati perché si considerano impuniti (e spesso lo sono). L’unico modo per uscirne è non rispondere, addirittura nemmeno visualizzare ciò che ti mandano. Continueranno per un po’, col protagonista del mio ultimo articolo la cosa va avanti da mesi a cadenza settimanale, però ora ci ride su e va tutto bene. E’ bastato seguire i miei consigli. PS non uso Instagram, mi spiace ;)

  • Ciao massimo sempre Marco,tu dici che della denuncia non gli importa niente,in quanto poco esperto posso solo ascoltarti,ma perchè allora quando gli dissi che li denunciavo hanno iniziato con minacce sempre peggio(religiose,legali ecc…)?

  • Ciao a tutti, ieri mi ha contattato una su Instagram per del sesso in videochiamata su Hangouts, io come un imbecille ci sono cascato e adesso hanno il mio numero, e delle foto e video della mia faccia e del mio pene, mi ha ricattato di mandare tutto ai miei contatti Instagram, io non ho risposto, non ho bloccato e adesso sono in ansia per quello che potrebbero fare. Chiaramente non farò nulla di tutto ciò che mi hanno detto (mi hanno detto che se non faccio quello che dicono pubblicano un video dove scrivono che io mi masturbo in cam davanti a una ragazzina di 12 anni), ma vorrei sapere da persone che hanno subito questa truffa cosa devo aspettarmi in questi giorni e come devo agire per farla finita con questa storia, anche nel caso in cui mandino video e mie foto ai miei contatti, se poteste dirmi cosa mi potrebbe aspettare e darmi dei consigli su come devo agire ve ne sarei davvero grato.

    • Ma perchè scusami una cosa su hangout c’è sia mail che numero?Perchè a me è successa la stessa cosa però pensavo sapevano solo la mia email,tu glielo hai dato il numero o si vede automaticamente da hangout?

    • Rispondo ad Antonino, come dice l’articolo l’unica via di fuga e ignorare, bloccare e scappare. Prima o poi passerà la tempesta. E se si fanno risentire, bloccali di nuovo. Te lo dico io che circa un anno fa sono stato truffato, e ho seguito esattamente quello che dice l’articolo. Tieni duro e passerà tutto

  • Buonasera Massimo, innanzitutto grazie per le spiegazioni, anche io ci sono cascato…. videochiamata- hangouts-minacce e ho dato loro il mio numero di cell. Ho allertato tutti i miei contatti di instagram a segnalare e bloccare l’utente in questione(senza dare troppi dettagli). Ho archiviato la conversazione, contenente minacce di estorsione, segnalato e bloccato il truffatore. Ma la mia domanda è questa: siccome in alcuni social ed altri siti per me importanti, ho l’ID con il mio indirizzo email, c’è il rischio che possano entrare con il mio profilo? Forse sarà una domanda stupida, ma non sono ferratissimo in materia.Basterebbe cambiare le password senza cancellare l’account? N.b il giorno dopo che l’ ho bloccato su hangouts, si è fatto vivo su whatsapp (avviso di account aziendale) con scritto che prenderò la denuncia se non rispondo….bloccato e segnalato, ovviamente. Dimenticavo, ho fatto la segnalazione online sul sito della polizia postale. Grazie e un saluto a tutti!

    • Ciao Bruno, la tua abitudine è quella del 99% delle persone, ma questa gente non ha le conoscenze informatiche per entrare negli account hackerando la password…certo, cambiarla mettendone una complicata (anche una frase molto lunga aiuta, se non vuoi usare caratteri speciali che sono comunque consigliati) è comunque una buona prassi, puoi prendere la palla al balzo di questa brutta esperienza per rafforzare la tua ed evitare ulteriori problemi.

  • Ciao Massimo,sempre Marco ahah,ti volevo chiedere,ma se sanno la tua mail attraverso hangouts possono risalire al numero di telefono o è impossibile?Se me lo potresti dire perchè sennò cambio subito numero,visto che mi arrivano ogni tanto chiamate strane(potrebbero essere anche call center),però se me lo fai sapere ki faresti un piacere,grazie.

    • Ciao Marco, non credo. Come a tutti, ti arriveranno chiamate spam come quelle che dici tu, basta installare app come “Dovrei rispondere?” o qualcosa del genere per ovviare al problema.

  • Ciao! Io ho un problema con mia madre vittima di una truffa sentimentale! È rimasta vedova da un anno e si è buttata nei social ! Ha mandato delle foto e ora sto tizio di ricatta … vuole dei soldi altrimenti pubblica tutto … che devo fare ? Io ho detto che vado dai carabinieri ma lui continua a chiedere soldi

    • Semplice: fai sparire mamma dalla circolazione “social” (e pure tu, se ti sei esposta). Il problema paradossalmente è stato rispondere in prima battuta, se rispondi anche una volta sola ti segnano come “permeabile” e dunque battono allo sfinimento. Segui i consigli dell’articolo e andrà tutto bene. Ovviamente tieni d’occhio la mamma spiegandole anche cosa accadrà tra qualche giorno/settimana/mese.

      • Qualcuno saprebbe dirmi se i truffatori attraverso hangouts riescono a trovare il numero di telefono,anche se hanno soltanto la mail.Grazie mi serve la certezza assoluta altrimenti lo cambio grazie mille a chi mi risponderà.

  • Massimo,sempre Marco,ti ricordi la mia storia no?Mi sono oggi ricordato che su Omegle,verso novembre,a me era successa una cosa simile di una che mi ha chiesto di fare videochiamata su Skype e io avevo accettato,ma non mi ricordo se avevo fatto vedere la faccia,ma alla fine forse l’ho bloccata o forse no,non mi ricordo,ma non mi chiese soldi ne niente,almeno quello me lo ricorderei,e ora ho molta ansia perché ho pensato a cosa avrebbe potuto fare con quelle foto,tu che cosa mi consigli Massimo,ti prego consigliami qualcosa perchè sto veramente male?

    • Marco, seriamente…interesserebbe a nessuno avere quelle foto, a parte a loro per ricattarti? I giornali venderebbero di più pubblicandole? No vero? Ecco la tua risposta :)

      • Beh ci sono comunque siti o chat telegram dove si passano foto di minori mettendo anche nome e cognome,questo non so a te ma a me mi darebbe molto fastidio,e magari è successo così o forse no perchè non ho fatto vedere la mia faccia,non me lo ricordo.
        Comunque ti volevo chiedere una cosa,se a te succedesse una cosa come è successa a tutti noi,di questo genere,dopo quanto ritorneresti su Instagram con nome,cognome ecc…?

        • Un’amica per usare Facebook senza essere “disturbata” mise tutto giusto tranne il cognome, troncandolo. E’ rimasta bella tranquilla per anni. In casi del genere direi che il tempo dipende da quanto è stato lungo il ricatto originale ma soprattutto dal proprio stato mentale: ormai ridi sopra le email che ti arrivano con le minacce più contorte e assurde perché hai capito che abbaiano solo e non possono mordere? Aspetta che si calmino le acque e torna sui social, bloccando eventuali tentativi che proveranno a fare. Hai ancora paura e pensi che un messaggio sul tuo nuovo eventuale profilo ti getterebbe nel panico, per la serie “mi hanno trovato!”? Allora direi che c’è da aspettare…

          • Impossibile dirlo. Purtroppo lo scotto da pagare quando si inizia a parlare di truffe è che i truffatori, vedendo venire meno i “guadagni”, capiscono il perché è prendono le contromisure. Vedendo che la gente non rispondeva più (perché aveva letto di non rispondere) “tanto poi passano avanti”, hanno provato a fregarla dando l’illusione che fosse vero, per poi attaccare di nuovo quando erano calate le difese. Però alla fine sono mezzucci inutili, basta ripetere sempre lo stesso schema e passa la paura, pure a 5 anni di distanza. Giusto per essere chiari: non siete nei loro pensieri quotidiani, hanno solo un sistema di notifiche che gli fa apparire “manda messaggio X a Y giorno Z”, mica si ricordano…avranno migliaia di persone con cui fare sto giochetto, quindi è statisticamente probabile che a rotazione qualcuno ceda anche a mesi di distanza. E quando lo fa loro scoprono la bontà del sistema e lo ripropongono…

  • Ciao, ho avuto una truffa hot tramite Facebook. Purtroppo ho pagato 100€ e mi sta continuando a ricattare. Ha i nomi di alcuni miei amici. Come devo comportarmi? Ha un mio video nudo. Aiutami ti prego. Ho letto l’articolo per questo ti contatto

    • Antonio, nell’articolo c’è tutto: blocca, ignora, scappa e sparisci. Ripeti per vari mesi (purtroppo) e ne uscirai. Resisti e tutto andrà bene…ovviamente non devi più rispondere né tanto meno pagare.

  • Massimo poi è normale che a me il pensiero torna sempre quando c’è “l’anniversario” di questa cosa?Cioè tipo se mi è successo il 20 marzo dopo quattro settimane mi ritorna l’ansia?
    Secondo te come cosa è normale e l’hai già sentita o sono il primo?
    Che poi è un’ansia involontaria,nel senso a me riprende e dopo penso che è passato 1,2,3 mesi da quella cosa.

    • Certo è che normale. E’ come se ti svaligiassero casa il 10 Gennaio…non credo che il 10 Gennaio successivo saresti così allegro, no? Vale per ogni evento della vita, dalle rotture delle relazioni alle operazioni subite, passando per mortificazioni e altre robe tendenzialmente negative. Tranquillo, è assolutamente fisiologico. Arriverà il momento che smetterai di pensarci.

      • Io comunque stamattina mi sono tolto da Instagram per un mio benessere personale,forse ci tornerò tra 3,4,5,6 mesi.
        Sto cercando di tranquillizzarmi andando anche da una psicologa,secondo te faccio bene o è tutto inutile?

        • Quello aiuta di sicuro, specie se ti rendi conto di non riuscire a gestire in questo momento l’ansia. Un aiuto psicologico è come una stampella dopo che hai avuto un incidente: arriverà il momento che non ti servirà più ma fino ad allora ti aiuterà parecchio ;)

          • Marco se posso esserti utile ci sono passato anche io il mese scorso su consiglio di un mio amico che lavora in un centro di cyberspazio securityi ho disattivato Facebook instagram wathsapp messenger e per ultimo ho cambiato il mio account di google compreso gmail e ho cambiato anche il numero di telefono
            Praticamente mi sono reso invisibile e sfido loro o chi per loro a trovarmi

  • Ciao Massimo, mia madre è stata truffata da uno straniero ed è da 2 giorni che sta male. Il problema principale è che questo cambia sempre numero di telefono, account su fb ecc…io e mia sorella le abbiamo fatto cancellare tutto ma continua a chiamare su whatsapp con altri numeri. Soluzioni? Noi comunque siamo andati già alla polizia e fra qualche giorno alla polizia postale

    • Una prima cosa fattibile sarebbe quella di disinstallare momentaneamente whatsapp o eliminare la connessione dati per qualche giorno, giusto per farlo stufare, a meno di non volerlo bloccare via via che chiama (non penso abbia 40-50 numeri). Non so quanto la postale potrà aiutarvi, ahimè.

  • Io avrei una domanda riguardo i truffatori. Arriverà mai il giorno in cui si stancheranno o verranno beccati ? Grazie in anticipo se mi rispondi

      • Grazie Massimo per la risposta. Te l’ho voluto chiedere perché il profilo Instagram del mio ricattatore è stato cancellato, quindi o è stato beccato oppure è stato segnalato più volte, tu che dici? Grazie ancora se riesci a rispondermi

          • Un ultima cosa, ultimamente stavo ripensando a ciò che mi è successo un po’ di tempo fa e onestamente sono incredulo. Mi chiedo come sia riuscito a caderci come un pollo nella loro trappola. Posto che quando è successo ho bloccato e ignorato tutto, il truffatore non si è fatto più sentire, quindi sembra che abbia seriamente funzionato. Sono riuscito ad andare avanti con la mia vita ma quando ci ripenso mi viene il nervoso. Forse è solo una questione di tempo e sarà solo un brutto ricordo…forse ci riderò pure sopra

  • Ciao Massimo a me è capitato la stessa cosa di Andrea proprio ieri sera e mi aveva chiesto 2500 euro però poi ha detto 500 euro entro domani però io non la voglio pagare volevo chiederti dei consigli sul come muovermi perchè allo stesso tempo io ho fatto la registrazione schermo e potrei giocare con la sua stessa moneta

  • Un ragazzo mi ha ricattata su connect2me o come si scrive, mi ha minacciata che le avrebbe mandate ai miei familiari se non avessi mandato altri video e foto. L’ho bloccato e segnalato su entrambi gli account con cui mi ha contattata e poi ho cancellato il mio account. Dovrei preoccuparmi? Mi ha detto di essere minorenne e che potevo solo andarci a perdere io….

  • Ciao Massimo a me è successo proprio ieri come a tutti il fatto della videochat su Hangouts ci sono cascato come un pollo..lei voleva 1500 euro io lo bloccata sia su Hangouts e sia su Instagram poi dopo mi sono arrivate due email dove parla di Interpol ma si vede che è falsa poi l’estorsire mi ha minacciato di volerlo mandare a tutti i miei contatti di Instagram ho avuto una paura tremenda ho tentato pure il suicidio io ho 16 anni ancora non lo dico ai miei perché non me la sento di dirglielo glielo solo confidato ad un mio amico cmq dopo io lo bloccato e ora quindi non mi può più scrivere ma ora ho paura che lo ha condiviso ai miei amici ecc. Ora non so se cancellare il mio account Instagram però l’estorsore ha fatto lo screen dei miei follower quindi sono preoccupato e non so se cancellare il mio account ah cmq per la paura quel giorno ho chiamato il commissariato che mi ha ha dato il numero della postale domani dovrei chiamarli se non rispondono segnalerò online ma sono indeciso perché secondo me non ha senso perché da come ho capito è straniero. Grazie per la disponibilità massimo spero che lo leggi.

  • Ciao Massimo anche a me è successo la stessa cosa però video chat mi ha minacciato di postare questo video su dei canali tipo francesi e su YouTube e di inviarli ai miei amici ecc. Io ho avuto molta paura ho pensato anche ad un gesto estremo. Dopo ho bloccato tutto ora mi continua a scrivere su email di YouTube community cosa faccio?era partito tutto da Instagram devo cancellare il profilo?

    • Ciao, mettilo offline momentaneamente. Non preoccuparti, che siano italiani o esteri c’è sempre la censura per questo genere di contenuti. Sparisci dalla loro vista per un po’, non credere a niente, non cedere alle provocazioni o alle minacce. E’ tutto fumo negli occhi.

  • Ciao Massimo. Ho assolutamente bisogno di un tuo consiglio e di essere rassicurato. Mi trovo in uno stato d ansia che mi sta facendo impazzire. Ieri sono stato ingannato su hangout e minacciato con foto mie di nudo chr stavano per essere inviati a tutti i miei affetti più cari. Preso dal panico per bloccare quell atto che sembrava immediato ho pagato 200 euro tramite un versamento postpay quindi adesso hanno anche i miei dati perché hanno voluto foto di ricevuta ed io sono terrorizzato. Leggendo questo blog mi sono convinto a cancellare hangout bloccare il numero su whatsapp e su instagram. Ho privatizzato i profili facebook ed instagram ma sono terrorizzato. Ho paura che queste mie foto possano finire in rete o che il fatto che io abbia già pagato e che abbiano i miei dati possa crearmi problemi. La prego cosa mi consiglio? Sono un giovane medico ad inizio carriera e questo pensiero mi sta logorando.

    • Gianluca, segui i consigli dell’articolo (ossia sparire, bloccare, diffidare da qualunque cosa ti arrivi di minaccioso e non credere a nulla in merito al ricatto) e uscirai dall’ansia. Hai fatto tutto giusto (beh, a parte pagare dico), continua così.

      • Ciao Massimo sto vivendo quest’incubo da 5 gg pure io. Oltre ai consiglio di non rispondere e non accettare ricatti, consigli di denunciare cmq alla polizia postale? Grazie… sto troppo male

  • Ciao Massimo, a me è capitato che una sera avevo contattato una escort e durante la conversazione li avevo mandato una foto della mia faccia e un’altra del mio pene.
    Praticamente la sera dopo le avevo detto che non volevo più incontrarla e lei mi aveva ricattato dicendomi che se non pagavo il biglietto di Google Play da 500€, avrebbe postato le mie foto su tutti i siti di incontri.
    Io comunque gli avevo detto che avrei fatto una denuncia.
    Dopo 2 giorni mi contattò un numero sconosciuto, inviandomi le due foto che avevo mandato alla escort.
    Ora sono un po’ in ansia e non so se mi devo preoccupare o mi devo tranquillizzare…

    • Ciao Erik, non penso possa fare niente. A parte il fatto che se le foto sono distinte uno potrebbe fare il giochetto con qualunque persona al mondo (e non è detto che non lo facciano già) quindi non direttamente riconducibile a te, basta che blocchi tutto e ignori qualunque richiesta per poterne uscire. Resisti!

      • Ciao marco a me è appena successo, hanno un mio video, mi hanno contatto su hangouts e ha fatto video chiamata, mi detto robe sull’intero, ma dopo aver letto il tuo articolo sono più tranquillo, ho bloccato tutto anche il suo numero e ho disinstallato hangout prima che mi chiedesse soldi, però ho paura che divulghi a tutti il mio video, che faccio?

Ricevi i nuovi articoli via email

E' semplicissimo, gratuito e non riceverai spam. Basta inserire il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sui miei nuovi post.

Unisciti a 2.213 altri iscritti

Share via