Truffe

Nuove tecniche di truffa su Subito.it & co: telefonate e CRO

truffa falso CRO su Subito.it

Capita che un giorno scrivi un articolo dissacrante sul tuo blog, relativamente a come hai preso in giro un truffatore online.

Capita poi che, da allora, siano arrivati circa 100 200 400 540 commenti di persone che ti ringraziano perché avendo trovato il tuo post hanno evitato la trappola dello stesso truffatore o dei suoi colleghi. Bellissimo.

Capita infine che queste persone creino una specie di comunità contribuendo con nomi, copie di email e quant’altro possa aiutare perfetti sconosciuti a non cadere nella trappola. Infatti, più sono i nomi di truffatori (o relativi pseudonimi) pubblicati, più facilmente l’articolo verrà trovato da chi ha l’accortezza di cercare informazioni prima di pagare, meno persone perderanno i propri soldi.

Perfetti sconosciuti, sottolineo di nuovo. Non è meraviglioso?

La ciliegina sulla torta è essersi accorti che i truffatori hanno dovuto cambiare tattica. Non so quanto sia merito nostro, sta di fatto che è importante conoscere l’evoluzione della truffa su Subito.it, eBay, Kijiji & Co così da potersi difendere.

Truffa su Subito.it
Fonte: BBC.com

L’originale truffa su Subito.it in pillole

La tassa da pagare causa differenze d’umidità

Se non hai voglia di leggere la versione corta della truffa della Costa d’Avorio e quella lunga (comprensiva del mio esilarante scambio di email col truffatore), ecco come funziona in estrema sintesi:

  • Una persona pubblica un’inserzione per vendere qualcosa (dallo zainetto al terreno agricolo) su Subito.it o Kijiji o altro portale di annunci online.
  • Viene contattata quasi subito, in un italiano stentato, da una persona che si dichiara di essere interessatissima. Purtroppo non è possibile parlarsi al telefono perché è italiana/francese/altro che lavora/si sta trasferendo per lavoro in Costa d’Avorio (sappiate che a giudicare dalla mole di mail lì si lavora tantissimo!)
  • Inizia il contatto. Il truffatore si dichiara disponibile a pagare qualunque cifra anche per la spedizione. Sottolineo qualunque, c’è chi ha sparato anche qualche migliaio di euro. Al venditore spesso non pare vero e altrettanto di frequente ci casca, così gli invia in modo innocente i propri dati (nome, cognome, IBAN, indirizzo, telefono etc) e aspetta il bonifico.
  • Il truffatore il giorno dopo lo ricontatta dicendo di aver fatto il bonifico MA informandolo della necessità di pagare una tassa di 200-500 euro (o per colpa dell’impiegato della banca o perché c’è crisi internazionale o per un embargo o perché c’è troppa umidità. Insomma, per un’idiozia). Il truffatore dice al venditore di averne già pagata metà, l’altra metà sta a lui ma gli verrà rimborsata. Gli scrive dunque di mandargliela tramite Western Union, MoneyGram o qualunque altro mezzo non tracciabile così tanto amato dai truffatori, così da sbloccare il bonifico.
  • Ricevuti i soldi della fantomatica tassa, sparisce oppure ne chiede altri adducendo altre scuse, come capitato in un’altra celebre truffa su cui ho scritto questo post: “Ecco perché Romeo continuerà a pagare i truffatori”). Il denaro non potrà più essere recuperato, nemmeno tramite denuncia alla Polizia Postale.
Truffa su Subito.it CRO
Fonte: dailymail.co.uk

“Se telefonando io potessi (non) dirti addio…”

La tecnica della telefonata tranquillizzante (quasi sempre)

Di fronte alla crescente mole di persone che, informate sulla truffa, gli rispondevano picche, li mandavano a quel paese o non gli rispondevano affatto, i truffatori hanno cominciato a chiamare i venditori. Wow, amanti il rischio! Ecco così distinti signori che parlano un italiano non perfetto (ma per averlo imparato si vede che il “mercato” da noi è fiorente) al telefono per

  • rassicurare il venditore: “se non fossi onesto mica ti avrei chiamato, no?”
  • rassicurarlo di nuovo: “il bonifico aspetta solo te, io sono interessatissimo alla tua merce e un mio corriere passerà a prenderla presto! …come? La merce è un terreno agricolo? Mmm…lo viene a prendere lo stesso”
  • mettergli fretta
  • minacciarlo (alla lunga)

E’ stato interessante notare nel commenti del famoso post “Come truffare il truffatore della Costa d’Avorio” come le telefonate si siano susseguite tutte nello stesso periodo, mentre prima erano praticamente assenti. Questa evoluzione è durata poco: che non abbia dato i risultati sperati? A volte la telefonata era seguita da un’altra email, specie se era misteriosamente caduta la linea (ossia non sapevano cosa rispondere di fronte a una domanda del venditore).

Ecco così la terza evoluzione, scoperta grazie all’impegno, passione e buona dose di sarcasmo dell’amico Claudio in un suo commento.

truffa falso CRO su Subito.it

La pecora fa bee, la mucca muu, il truffatore CRO

(come fa il coccodrillo però ancora non si sa)

Il truffatore, infatti, per tranquillizzare il venditore ancora scettico, si gioca l’asso: il codice CRO della transazione!

Da Wikipedia:

“Il codice riferimento operazione (CRO) è un codice numerico di undici cifre, con il quale ogni istituto bancario identifica in maniera univoca ciascuna transazione bancaria, e che consente (a seconda degli istituti bancari) di verificare la movimentazione di denaro tra istituti di credito”.

In altri termini, è un codice che può utilizzare la banca per tracciare i bonifici.

La banca, eh. Tenetelo a mente.

Ecco il messaggio del truffatore:

…ecco il numero CRO 06195900908 voi potete verificarlo su questo sito
http://www.verificacro.it/
che il trasferimento è reale e bella e bene ad effettuare dunque per favore io pregati liberato da queste spese di concludere e ve li potremo fissare una data per il raccolto della merce

In effetti, il CRO suddetto è formalmente esatto. Attenzione, “formalmente esatto” non equivale a “reale”! Delle 11 cifre di cui è composto, infatti, solo quelle dalla prima alla nona indicano la transazione, mentre le ultime due sono un codice di controllo derivato da un calcolo matematico tra le prime nove.

06195900908 effettivamente è un CRO reale ma NON è riferito al bonifico di cui si parla, bensì a un qualunque altro bonifico mai fatto in passato! Solo una banca potrebbe verificarne la bontà ma è chiaro come una persona media, verificandone la correttezza tramite quel sito, possa dare automaticamente per buona l’onestà del truffatore, cascandoci come una pera cotta.

E’ un po’ come se ti dicessi che in Via Roma 16 c’è un supermercato. Tu vai lì e, wow, c’è davvero un supermercato. Ok, ora mi puoi dare i tuoi soldi, perché ti ho detto UNA verità (non necessariamente LA verità) e te l’ho dimostrato.

Possiamo fermarci qui?

Ceeeerto…

…che no, no e ancora no. Non solo per spirito di solidarietà verso possibili future vittime, ma anche perché i truffatori continueranno a inventarne sempre di nuove per guadagnare (tanti) soldi facili dalle tasche di chi se li suda e magari già non ne ha tanti.

Non si fermeranno quindi alla truffa su Subito.it quindi rinnovo il mio invito a raccontare la vostra esperienza nei commenti di questo post ma soprattutto a raccontare dell’esistenza della truffa stessa a chi vi sta vicino.

Solo la conoscenza salva dalle truffe. Raccontate agli altri quelle di cui siete a conoscenza!

Massimo Cappanera

Uomo. Marito. Padre. Mi occupo di comunicazione sul web e marketing per professionisti e piccole aziende. Copywriter per passione e narratore di aneddoti per diletto. Fedele al motto "Verba volant, scripta manent, internet docet".

932 commenti

Clicca qui per commentare

Scrivi qui cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Salve, insospettito dall’italiano incomprensibile e dall’email insolita dell’acquirente ho controllato su internet se non stessi per cadere in una truffa e grazie a questa pagina me ne terrò a distanza.
    Vi copio l’email che mi è arrivata il giorno dopo la pubblicazione dell’annuncio:

    Da MORELLI SARA email:

    ————-
    Ciao caro amico,

    Riprendo contatto con voi ne che vi comunica che il vostro movimento me va bene, io voglia francamente muoverlo personalmente per venire a regolare la transazione con voi in Italia ma tenuto conto del mio orario molto caricato non posso farlo, ma ne fatta non, delegherò uno spedizioniere che lavora nell’ambito della società TRASPORTO-INTERNAZIONALE (transports-berry.com) ed è che sarà incaricare di passare in Italia al vostro indirizzo per recuperare il movimento una volta il pagamento è terminato, io gli era che siate una persona seria con che non rischio nulla. Per quanto riguarda il modo di pagamento, vorrei pagarli per bonifico bancario poiché questo modo di pagamento è affidabile e rassicurato. Per il seguito, vorrei anche sapere quale professione voi esercitate?
    Sono dunque in attesa dei vostri dati bancario concludere quest’affare.

    Vi allego una copia del mio passaporto per più fiducia e amerò che mi avete fatto pervenire lo tengono e tutte le vostre informazioni bancario per il buon svolgimento dell’acquisto

    Bene una cosa a voi ed alla vostra famiglia.

    ————-
    Ringrazio ancora questa pagina per l’utilissimo lavoro di informazione che ha fatto e sta facendo.

  • GRAZIE INFINITE CARO MASSIMO DI QUESTE INFORMAZIONI. ANCH’IO IL 4 SETTEMBRE RICEVO QUESTA MAIL A SEGUITO DI ANNUNCIO MESSO SU KIJIJI, CHE OVVIAMENTE GLI HO RISPOSTO CHE ABITO A ROMA E CHE SE VOGLIONO AVERE LA SCARPIERA LI ASPETTO SOTTO AL COLOSSEO CON I SOLDI CASH!!! AH…AH..AH..!!!!

    ——– Original Message ——–
    Subject: Re: Risposta a “Scarpiera a 5 ante a ribalta a specchio.”
    Date: Tue, 4 Sep 2018 18:43:20 +0200
    From: louise danielle
    To:

    dopo averlo visto le fotografie posso dire che articolo me decide perfettamente allora conferma il mio acquisto ma tengo ad informarli che sono francesi allora vi propongo un bonifico bancario come modo di pagamento. ogni articolo rotto o danneggiato durante il trasporto sarà rimborsato della società di ritiro. sapete che ho scelto la società fedex.com come società di trasporto. allora non preoccupate le spese di trasporto saranno a mio carico.
    Si siete d’accordo con me allora ho bisogno dei vostri dati per effettuare il pagamento dopo avere ricevuto il denaro sul vostro conto io lo organizzerò per il ritiro.
    IBAN:
    Nome :
    Cognome:
    Numero di telefono:
    Prezzo:
    Indirizzo di casa per il recupero della merce dopo pagamento:
    Cordialmente Digani Louise

  • Sto contattando una certa Cristina di Bardonecchia che venderebbe una stufa a pellet 20kw idro a 400 euro che è un terzo almeno del suo valore reale. La cosa puzza assai…

    • …quando puzza, l’incendio (o la spazzatura) è vicina :) E’ vero che uno a volte si vuole liberare di cose giusto per non buttarle o perché non ha più spazio, ma se è nuova o in buone condizioni, o è rubata oppure non è reale :)

  • Ciao. Volevo chiedervi se Pasquale Di I**** vi dice qualcosa. Ha pubblicato un annuncio per un appartamento a Udine. Il suo numero di cellulare non è italiano e mi ha chiesto una serie di informazioni prima di mostrami l’appartamento. Grazie in anticipo per le informazioni.

  • A me invece hanno contattato per un annuncio messo su subito, dove il potenziale acquirente mi invitava per il potenziale pagamento ad andare in uno sportello postale esterno, inserire il mio bancomat e digitare 16 numeri da lui forniti. Secondo lui così avrei avuto accreditati i soldi. Truffa, vero?

    • stessa cosa successa a me. contatto italiano (milanese dalla parlata), aveva una gran fretta di chiudere l’acquisto e mi ha proposto di andare ad uno sportello di poste italiane.
      la procedura praticamente è quella di digitare il codice della sua carta e dopo alcuni passaggi avviene il contrario di quello che dovrebbe, cioè invece di accreditarti la cifra gliela versi …
      logicamente stoppato adducendo un blocco al bancomat e rimandando il tutto ai prossimi giorni, non credo però che si farà risentire.
      comunque ho nome e numero di cellulare se dovesse servire.

  • LAGARDE JEAN PIERRE, mi ha scritto lui. Vuole un asse da stiro da 10 euro in Costa D’Avorio.
    Tristezza, rimpiango le vecchie email che suggerivano: “enlarge your penis”.

  • Contattato da tale Eleonora Veriette, ovviamente anche lei dalla costa D’Avorio:

    Salve !!
    La merce mi conviene perfettamente , confermo
    l’acquisto. Una volta il vostro conto bancario sarà accreditato della somma totale vi invio il mio trasportatore la societa (fedex com) della società marittimo
    per il ritiro della merce a vostro domicilio. Le spese di trasporto sono a mio carico. dunque se siete d’accordo per la procedura , aspetto di ricevere le informazioni seguenti per concludere con il pagamento:

    Nome /Cognome ;
    Codice Iban :
    Confermate il prezzo finale ;
    Posta pay:
    Codice fiscali :
    Indrizzo domicilio actuele :
    Il vostro numero di telefono :

    È io che è incaricato di pagare le spese della spedizione, io spera che siate una

    persona seria in che posso avere fiducia. Con più fiducia nell’operazione, Sono di

    nazionalità Francese e risiedo in Costa d’Avorio per ragioni professionali.

    eliminare l’annuncio sul sito

    Grazie per la vostra buona comprension

    Il sig.ra ELEONORA VERIETTE

  • Salve, anch’io ho avuto il piacere di essere contattata da un certo Lagarde Jean Pierre, di nazionalità francese, che sarebbe interessatissimo al mio annuncio.
    Questa la mail:

    “Buongiorno,
    Sapete che ho bene visto i dettagli dell’avviso sul sito , la merce mi conviene perfettamente e per il pagamento conto pagarvi per bonifico bancario sul vostro conto.
    Una volta il vostro conto bancario sarà accreditato della somma totale io invierebbero il mio trasportatore la societa
    ( FEDEX ) della società di marittimo per la raccolta della merce al vostro domicilio.
    Sono di nazionalità Fancese allora mi scusi per mio cativo italiano sono attualmente in spostamento in Costa d’Avorio per il lavoro con la mia famiglia, dunque se siete d’accordo per la procedura amerei ricevere le informazioni seguenti:

    Iban – nome ed cognome del beneficiario -prezzo finale- indirizzo – recapito telefonico.

    carta d’identita

    Una volta quest’informazioni ricevuti direttamente alla mia banca per dare l’ordine di effettuare il trasferimento sul vostro conto . In allegato la mia carta d’indentita !!
    Se d’accordo si prega di rimuovere Al’annuncio sl sito e tenere mi informa .
    Grazie per la buona comprensione ed aspetto conferma per procedere !!!

    Cordialmente LAGARDE JEAN PIERRE”

    E niente, ovviamente ho sospettato si trattasse di una truffa, ma volevo ringraziarvi perché almeno così uno capisce esattamente di cosa si tratta. Ha senso segnalare alla Polizia Postale anche se si tratta di un mero scambio di e-mails?
    Buona giornata

  • E’ capitato anche a me per aquistare della merce su amazon una persona che mi ha allegato il suo documento, il nome è gia stato citato in un post precedente ossia LAGARDE JEAN-PIERRE FERNAND, JACQUES
    mi ha scritto dalla seguente mail [email protected] e da watsapp dal numero +25588984066 vi copio il testo della mail

    Salve

    Allora sono d’accordo per comperarlo nel suo stato attuale.Per ciò io voi presi di dire agli altri acquirenti cheil vostro bene è già venduto. Per ciò visto che sono di nazionalità Francese attualmente in spostamento per il lavoro così in Costa d’Avorio (Abidjan) vista la distanza è preferibile che li pago per bonifico bancario poiché è il mezzo più affidabile ed il rassicurato.

    Una volta che avrete ricevuto il trasferimento è attualmente che si prenderà un appuntamento per inviare o uno spedizioniere della società di trasporto FEDEX verrà al vostro domicilio per il recupero del mio futuro bene. Per la spedizione amerei dirli che tutto è interamente a mio carico

    Dunque se siete d’accordo su questo principio poteste bene indicarmi le informazioni seguenti perché possa farvi il trasferimento :

    IBAN – NOME ED COGNOME DEL BENEFICIARIO – INDIRIZZO – RECAPITO TELEFONICO.

    PREZZO FINALE – CARTA D’IDENTITA

    Grazie per la vostra comprensione piacevole e resto in attesa di tutte le vostro coordinate bancarie per rendersi non appena possibile alla mia banca per effettuare il trasferimento sul vostro conto .

  • Anche io sto ricevendo messaggi per l’acquisto di un oggetto su Subito, mi insospettisce il fatto che sia un oggetto di scarso valore ma l’acquirente sia insistente (in italiano stentato), però non so dove voglia andare a parare, vuole whatsapp… Invece la cosa più divertente, mi ha telefonato ieri sera da numero sconosciuto una presunta vicina perché la spio quando gira nuda per casa (averla una vicina così), quindi mi ha chiesto cosa penso di lei visto che la ho squadrata per bene. Ha poi bofonchiato qualcosa, se volevo vedere le sue foto al che la ho mandata a quel paese perché stavo cenando… Peccato perché aveva una voce calda sensuale ahahahah non l’avevo mai sentita questa…

  • A parte questi pseudo truffatori della Costa D’Avorio che mi hanno torturato in mille modi possibili su un orologio d’oro messo in vendita su Subito, ho ricevuto la telefonata di uno che mi chiede di acquistarlo. Accento tipico meridionale, mi chiede se è disponibile e senza fare troppe domande mi chiede il numero di postepay per effettuare una ricarica. Gli consegno i dati e mi dice che mi avrebbe effettuato subito la ricarica compresa di spese di spedizione assicurata! Mi sembrava troppo bello…
    Poco dopo mi richiama e mi dice che la ricarica è bloccata per colpa di una fantomatica legge antireciclaggio che nemmeno ricordo… Mi dice di controllare la mail, infatti trovo una mail con tanto di intestazione Poste Italiane che mi invita ad andare sul loro sito per sbloccare la ricarica, come infatti mi aveva indicato il soggetto in questione. Per fortuna qualcosa ne conosco di queste truffe e passo il mause sul link della mail senza cliccarlo e l’indirizzo web a cui riporta è tutto fuorchè quello poste! Lo faccio presente al telefono e gli spiego che mi sono accorto della truffa, dopodichè tu tu tu tu…
    Domani sembra che un ragazzo moldvo lo voglia acquistare, appuntamento al centro commerciale, pagamento in contanti, che sia la volta buona? Se avete informazioni in merito a nuove truffe su quest’ultimo tipo di incontro ogni consiglio è benvenuto e grazie per questo utile spazio Massimo.

    • Mirco, vedo che da buoni italiani abbiamo (o, meglio, hanno) copiato la truffa della Costa d’Avorio rendendola nostrana…interessante! Per l’appuntamento al centro commerciale, buona cosa, luogo pubblico, però meglio non andarci mai da soli. Dipende pure il costo dell’orologio…Più è alto il prezzo, più è facile che girino soldi falsi. Se per caso c’è un supermercato, puoi chiedere la cortesia al punto informazioni di farti prestare la penna o la luce per smascherare le banconote false.

Ricevi i nuovi articoli via email

E' semplicissimo, gratuito e non riceverai spam. Basta inserire il tuo indirizzo e-mail e sarai sempre aggiornato sui miei nuovi post.

Unisciti a 1.177 altri iscritti