Acquisti online Web Marketing

Come funziona Viagogo, il bagarinaggio online, e come ti convince a pagare.

come funziona viagogo secondary ticketing

Il fenomeno del bagarinaggio online è tanto odioso quanto affascinante. Ho deciso di scrivere qualcosa nonostante Le Iene ne abbiano parlato ampiamente perché non hanno fatto vedere il processo di acquisto, che genera un’ansia tale da costringerti quasi ad accettare prezzi folli.

E, anche se non ti conosco, non posso permettere tu spenda tutti questi soldi per poi scoprire che il tuo vicino di posto sta guardando lo stesso spettacolo avendo speso il 3% rispetto a te.

Tu chiamalo se vuoi secondary ticketing

(tanto sempre di fregatura si tratta)

Comincio con una storiella…

“Visto che quello l’hai conosciuto quel giorno che eravamo al bar insieme la mia fee è…”

“La che?”

“La fee

“…”

“La REFERRAL fee…”

“Aaah…cioè la tua parte”

“Esatto. Fuori busta, ovviamente.”

Col bagarinaggio online è la stessa cosa. Il fatto che lo si chiami “secondary ticketing” è un modo bieco di farlo passare come cosa figa, lecita, “perché quelli della upper class di Boston fanno così” quando in realtà era, è e resta un modo di far soldi sporchi.

Lisa: Una rosa chiamata con altro nome ha lo stesso, dolce profumo…
Bart: No, se la chiami “bocciuolo puzzolente”.
Homer: O “sterco-talie”.
Marge: Non vorrei certo ricevere un mazzo di sterco-talie per San Valentino, meglio le caramelle.
Homer: Non se si chiamassero “purgantine”.
(una delle tante perle da “I Simpons”)

Come funziona Viagogo e come nasce il secondary ticketing

Qualche settimana fa scopro che un artista che piace a mia moglie avrebbe fatto un concerto qui in Sicilia. Avvicinandosi il suo compleanno, decido di regalarle i biglietti. Punto quindi la sveglia cinque minuti prima l’apertura della prevendita su Ticketone (le 10 di mattina) e sono lì, pronto all’acquisto.

Alle 9,59 inizio il refresh selvaggio fino a che, bingo, compare subito il bollino verde che indica la disponibilità di biglietti. Il sistema è lento, congestionato forse, con un sistema captcha (si, insomma, quello dove bisogna ricopiare il codice) allucinante a non so quante cifre quindi arrivo alle 10.02 a poter selezionare i bigl…Come esauriti?!? Alle 10.02?!?

L’ora successiva è stata tragicomica. Non volevo crederci, così rifletto sul fatto che questi sistemi dopo aver selezionato il numero di biglietti che vuoi, ti danno 15 minuti per chiudere l’acquisto, altrimenti li rimettono a disposizione.  Alle 10.15, sperando che qualcuno ci avesse ripensato, ricomincio il refresh selvaggio ogni dieci secondi…funzionava! A volte apparivano dei biglietti disponibili, li selezionavo e nei dieci secondi necessari per inserire di nuovo quell’enorme rottura di, uhm, tastiera di codice captcha non erano più disponibili. Il delirio, insomma.

Ho pensato che Ticketone potesse non essere l’unica a venderli, un po’ come la questione Booking.com per le camere di hotel (che ti fa credere di essere l’unica ad averle, mentre ci sono n+1 modi per prenotare stanze libere, a volte pure a prezzo inferiore). Cerco e finisco sul famigerato Viagogo, portale numero uno del bagar…uhm, secondary ticketing.

In altri termini c’è chi compra tot biglietti a prezzo normale e poi se li rivende lì. Ovviamente a un prezzo maggiorato.

Incuriosito, provo a fare un calcolo che mi ha fatto passare la voglia pure di fare esperimenti e visto che il biglietto da 80 euro era rivenduto dopo venti minuti a 400 euro, ho mandato idealmente a”gogo” il sito e il bagarino 2.0.

(per la cronaca, alla fine dell’ora, a forza di refesh, ho preso due biglietti da Ticketone, al quale vanno tutte le mie maledizioni per un sistema ridicolo. Tiè, Viagogo!)

Mi ero ripromesso di scrivere qualcosa sulle loro tecniche per invogliarvi all’acquisto perché sono quanto di più bieco ho visto di recente. Ho quindi approfittato di un concerto del quale non me ne può fregare di meno, ossia quello dell’ex One Direction Harry Styles per fare una simulazione d’acquisto (seee, come no) e mostrare a tutti i vari trucchi che usano.

Come funziona Viagogo: dagli la tua ansia, te la ridarà in cambio del biglietto (e dei tuoi soldi)

Ovviamente il sito Viagogo, come gli altri, è facilmente trovabile cercando su Google il nome dell’artista seguito dalla parola biglietti.

Una volta entrati, appare questo:

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (1)

Ho segnato con delle discrete frecce rosse i tentativi di farti venire un attacco d’ansia:

“C’è molta richiesta” (ma no!)

“Altre 133.222 persone sono interessate ai biglietti di Harry Styles” (mica viene specificato il fatto che il dato venga calcolato moltiplicando il numero medio di spettatori per le date del tour mondiale…)

“Biglietti in vendita oggi” (solo oggi?)

Vediamo un po’ i biglietti, va. Clic.

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (7)

L’ansia si trasforma in attacco di panico:

Meno dell’1% dei biglietti rimasti per questo evento” (la penuria distrugge qualunque reticenza all’acquisto… Pensa quando al supermercato scopri che tutti vanno verso un prodotto per cani scontatissimo e sei tentatissimo a prendere uno o più dei pochi rimasti anche se in effetti non hai nemmeno un cane. Anzi, sei pure allergico. Però, ehi, chissà che in futuro..)

“Posto unico” (lo spero, non vorrei lo vendessero pure ad altri)

Solo 1 biglietto rimasto” (aiuto!)

“Si prevede che questi biglietti saranno venduti in fretta” (Aiuto!)

Ultimo biglietto disponibile” (AIUTO!)

“136 visualizzazioni” (e uno pensa di avere 136 concorrenti per un unico biglietto..)

Già qui parti l’iperventilazione.

E’ ovvio che si va avanti! E’ l’ultimo biglietto, non posso perderlo! Clic. …a proposito, quant’è che costava? Vabbè, poi ci penso.

Inizia la fila…che poi davanti e dietro te ci siano manichini è un altro discorso.

La schermata successiva è un capolavoro. Presta attenzione perché merita. E’ in pratica l’equivalente dell’aspettare in fila. Appare una barra di caricamento che simula l’attesa per arrivare alla biglietteria.

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (2)

All’inizio è tutto normale, sei dietro tot persone prima della biglietteria…

…dai, forse ce la facciamo…incrociamo le dita…!

Cominciano ad apparire altre persone dietro di te

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (3)

Chissene, io sto prima!

Notare che per giustificare il tempo perso (parliamo di 2-3 minuti, devono far aumentare l’ansia dopo un attimo di rilassamento) appare pure la scritta “Il sito è intasato a causa di traffico intenso, le prestazioni potrebbero essere ridotte”. Tradotto:

C’è tanta gente che vuole il TUO biglietto!

Dal 70% in poi c’è da correre a prendere un paio di xanax, visto che accade l’imponderabile!

Ne resterà solo uno (di biglietto): tecniche di terrorismo psicologico

Diventa tutto rosso e appaiono ombre inquietanti e avvisi macabri a cui manca giusto un messaggio da Equitalia per completare l’opera di terrorismo psicologico:

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (5)

“Altre 69149 persone sono interessate a questo evento” (sessantanovemilaecentoquarantanove concorrenti…!)

Solo due biglietti rimasti” (non era uno?!)

“I biglietti potrebbero terminare in fretta!” (l’ho capito, l’ho capito!)

Meno dell’1% di biglietti rimasti per questo evento”  (ho un deja vu soltanto io…?)

Nel frattempo la fila dietro di te è IMMENSA e l’idea di avere 69149 persone dietro non è piacevole da qualunque punto di vista, da cui il detto

“Il babbione del secondary ticketing davanti e di dietro tutti quanti”.

Ormai sei rannicchiato in posizione fetale, dondolandoti in attesa della fine dell’agonia di quella terrificante barra di caricamento. Sei annichilito, indifeso, con un braccio steso davanti a te con in mano la carta di credito. Sei disposto a darla a chiunque purché tutto finisca. E magicamente…Finisce!

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (8)

Primo! Primo! Primooo! Ma…sei davvero un vero fan?

Sei primo! E’ tutto verde! Il biglietto c’è! E’ del tuo stesso colore! Basta solo tendere la mano e prenderlo! Anche perché…

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (9)

Daje! Una persecuzione! Tutti vogliono quel biglietto (dicono loro)! E non solo, appare una scritta quasi offensiva, irritante, che merita vendetta:

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (10)

Perché è vero che “Sei il prossimo della fila a comprare questo biglietto” MA “…i biglietti sono molto richiesti”. Ed ecco la stoccata:

“Se non sei più interessato (tu, poraccio di finto fan) libera il posto in fila (dopo dieci minuti di ansiolitici) e permetti a un altro fan di aggiudicarseli

No, parliamone…Non so se hai mai visto le teenager in fila da tre giorni per un biglietto (o, meglio, i genitori in fila per le teenager) oppure quelli che si accampano per comprare un iPhone il giorno dell’uscita. Ecco. A dieci minuti dalla meta te ne vai, lasciando il TUO biglietto/iPhone a qualcun altro?!

Ma nemmeno se mi viene la dissenteria, mi sono portato una scorta di sacchetti apposta!

Nel frattempo c’è sempre un indicatore temporale, questa volta che gira…gira…gira…A me, che ero disinteressato, me l’ha fatte pure girare, mentre immagino l’ennesima botta di tensione per chi è ormai lì lì per avere l’agognato biglietto…Ma ecco che appare la spunta verde!

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (11)

E’ verde! E’ una spunta! Significa che è tutto fatto! Al diavolo tutti e 69149! Il biglietto è mio, bwa bwa bwa!

Si arriva così alla schermata finale, tale da far rivivere il panico provato durante la visione di Saw, l’Enigmista:

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (13)

…a partire dal prezzo: 2500 euro a biglietto! In altre parole, una persona poco sana di mente (meno sicuramente del %$£%£&£$ che lo mette in vendita) spenderebbe il 3333% in più rispetto al prezzo originario su Ticketone.

Ma loro ci provano fino alla fine!

come funziona viagogo secondary ticket bagarini online (14)

 

“Rilascia i miei biglietti”, per non parlare di un’animazione ogni dieci secondi che tende a evidenziare il conto alla rovescia.

A malincuore, ho dovuto rinunciare.

Ora che hai visto come funziona Viagogo…

…sappi che le stesse tecniche di terrorismo psicologico le usano un sacco di altre piattaforme, un sacco di venditori e un sacco di negozi.

Per non sbagliare, che si tratti di internet o la vita quotidiana, ricorda che

chiunque ti mette fretta, ha fretta di vendere qualcosa.

E non per il tuo bene, bensì per il suo.

Condividi anche tu questo articolo :)

Massimo Cappanera

Uomo. Marito. Padre. Mi occupo di comunicazione sul web e marketing per professionisti e piccole aziende. Copywriter per passione e narratore di aneddoti per diletto. Fedele al motto "Verba volant, scripta manent, internet docet".

7 commenti

Clicca qui per commentare

Nuovi articoli via email

Vuoi ricevere via e-mail le notifiche di nuovi articoli? Per me è un onore, grazie! Potrai annullare l'iscrizione quando vuoi.

Unisciti a 655 altri iscritti