Tutorial Vita nel Web

Pass ZTL Palermo: come richiederlo online in dieci minuti (risparmiando tre ore di coda)

pass ztl palermo titolo

A Febbraio 2016, data di pubblicazione del primo articolo, scoprii che mezza Palermo aveva letto questo articolo, il che mi preoccupò non poco! Se devo essere io a spiegare come fare il pass ZTL online, come fare una fattura elettronica e così via, siamo messi davvero, davvero male! :) Comunque sia, ho aggiornato il tutto per essere pronti al rilascio del pass ZTL Palermo di Settembre 2016, con inizio previsto per il 10 Ottobre. P.S. Lo so che l’immagine qui sopra è vecchia e che la nuova ZTL è limitata a un’area ridotta…ma sono un tradizionalista (leggi: non ho tempo per fare l’immagine nuova). In un’ottica vintage ho pure lasciato i primi, storici commenti! 

Ci siamo. Dopo tante attese (e tante speranze saltasse tutto) presto sarà il momento di richiedere via internet il pass ZTL Palermo…di nuovo. Perché do per scontato vogliate fare così e non abbiate così tanta voglia di perdere qualche ora della vostra vita in coda allo sportello. Sapendo come farlo, ci vogliono dieci minuti.

Altrimenti ve lo spiego in cinque minuti.


ztl-palermo-online-2016-10-ottobre-4Fase 1: la registrazione

Immagino nessuno sia ancora registrato al Comune di Palermo. Se così fosse, ci mettiamo un minuto a rimediare:

pass ztl palermo registrazione

  • si clicca su “Registrazione” nel menu a destra
  • si compilano i campi richiesti con i propri dati e si invia il tutto. Come “Non c’è il tasto invia?”. Lo so, lo so…ma a Palermo siamo alternativi, quindi che ci frega se il 99,999% dei moduli da compilare online ha il tasto per inviare il tutto alla fine del modulo e non ALL’INIZIO, come nel caso del Comune di Palermo? E nemmeno si chiama “Invia”, bensì “Inserisci“.

pass ztl palermo modulo

Vi arriverà un’email all’indirizzo che avete specificato poco prima. In essa trovate il nome utente (che sarà simile al vostro nome e cognome) e una password astrusa. Ovviamente tutti fanno copia/incolla

Fase 1/bis: recuperare la password…

A Febbraio 2016 mi ero già registrato al portale del Comune, così ho dato per scontato le credenziali fossero le stesse. Come no…difatti non mi riconosceva. Ho dovuto provvedere al recupero della password, operazione fortunatamente veloce (sempre che vi ricordiate l’email usata per registrarvi). Arriva un’email con la password provvisoria e posso passare alla…

Fase 2: accesso e cambio della password

Si torna al portale per la richiesta del pass ZTL del Comune di Palermo e questa volta si clicca su “Entra“.

pass ztl palermo login

Appare il modulo per l’inserimento dei dati arrivati poco prima via email. Inserite il nome utente…incollate la password e…

…come nome utente o password errati?! Ho fatto copia/incolla!

Capita. Infatti molti, facendo copia/incolla, non si accorgono che viene copiato anche uno spazio dopo l’ultima lettera. Quindi voi in realtà avete inserito la password + uno spazio ;)

Una volta che…uhm, SE riuscirete ad accedere, vi verrà chiesto (grazie al cielo) di cambiare la password, inserendo prima quella ricevuta via email e poi una a vostra scelta. No, la vostra data di nascita o l’immortale “password” non sono grandi idee.

Fase 3: la compilazione del modulo per la richiesta online del pass ZTL Palermo

Eccoci finalmente alla parte clou. Comparirà un mega-modulo diviso in sezioni.

pass ztl palermo dati

Non starò qui ad elencare tutti i campi, sono tutti elementari. Dico solo che se avete già provveduto alla registrazione a Febbraio, ora non potete modificare i dati di residenza. Nemmeno andando su “Profilo”. La gioia di chiunque abbia traslocato…ma stiamo scherzando? Lo stesso dicasi se avete cambiato documento d’identità…In pratica potete cambiare solo cellulare e email, praticamente le uniche due cose che il 99% delle persone non cambia MAI.

Se invece è la prima registrazione, mi soffermerò solo su alcuni un po’ più ostici.

Nella sezione PASS…

ztl-palermo-2016-10-ottobre-1

Come rovinarsi una giornata:

  • Si comincia da “Categoria speciale“: si controlla se si rientra in una delle categorie…cosa che vi auguro di tutto cuore (in questo modo almeno potrete procedere), altrimenti sarà l’inferno. Infatti, per quanto mi riguarda, non essendo quasi nessuno il mio caso, essendo costretto a selezionare qualcosa (primo errore) vado su “Altro (soggetti non ricadenti nelle altre categorie)”.
  • In “Durata” potete specificare quella desiderata (annuale, semestrale, mensile, giornaliera…) e la data d’inizio. Ovviamente è inutile mettere una data precedente al 10 Ottobre, data di avvio della ZTL….no? ;) E allora perché non scriverlo direttamente? In termini tecnici “ce stanno a provà” :) Questo ovviamente se rientrate in una delle categorie…E se avete messo “altro?”ztl-palermo-online-2016-10-ottobre-2
    Ta daaaa…fregati. Giustamente se non abiti lì, se non devi accompagnare tuo figlio, se non assisti nessuno, non non sei residente lì etc etc ma devi attraversare la ZTL per andare al lavoro senza dover fare un giro allucinante per aggirarla (ma non hai una partita IVA, visto che se si seleziona “Per motivi di lavoro” ti chiede il codice ATECO) è ovvio che devi fare il pass giornaliero (5 euro)…! E se devi andare in un negozio in centro? Pass giornaliero. Come no, in pratica prima di uscire devi passare un’ora al PC. Oppure – pare – comunicare (leggi: pagare, solo online tra l’altro) 5 euro entro la mezzanotte del giorno dopo, comunicando via sms il numero di targa e il numero del pass ottenuto.
  • Nel mio caso, avendo una partita IVA, ho scelto quella strada, scrivendo il mio codice Ateco…del resto se devo fare una consulenza di web marketing in centro che faccio?
  • In “Modalità di consegna” dovete specificare se preferite il ritiro a mano in Via A. Borrelli 16 (Piazza Croci) o la spedizione per posta con un contributo di 2,55€…credo che se state facendo questa trafila è perché dieci minuti della vostra vita (che in realtà si tramutano in due ore) valgono più di due euro e mezzo…e loro lo sanno, ovviamente.

Nella sezione VEICOLO…

Oltre ai dati ovvi come la targa e il proprietario, va specificata la classe Euro (se non sapete quale sia, cliccate qui, inserite la targa e troverete risposta) e il tipo di motore. Quelli ibridi hanno lo sconto del 50% sul ticket.

Rispetto a Febbraio hanno eliminato l’invio della scansione della carta di circolazione (‘u librettu, insomma), che aveva devastato l’intera popolazione visto che doveva essere inviata insieme al documento d’identità in un unico file PDF. Visto il tumulto, hanno provveduto a semplificare il tutto, limitandosi al numero. Bene!

Segue la fase di accettazione della “verifica e delle eventuali visure dell’Assicurazione e della Revisione per l’autoveicolo“, necessarie per proseguire con la richiesta del pass anche se non ho capito se ciò avvenga in tempo reale (cosa che mi auguro, sennò è la solita fuffa all’italiana) o in un secondo tempo (ossia mai).

Fase 4: abbiamo quasi finito!

Apparirà l’anteprima del modulo (che potete anche non stampare, qualora vi faceste mandare tutto a casa) e subito dopo il riepilogo.

I dati sono giusti? Il prezzo è corretto? Ecco il numero del pass, ora tocca pagare: carta di credito (pagamento online) o classico bollettino postale.

ztl-palermo-online-2016-10-ottobre-3

Fatto ciò, sedetevi e prendetevi un drink: tempo una settimana (si spera) il pass ZTL Palermo arriverà a casa vostra. Oppure, se siete davvero audaci, basterà andare direttamente in Via Borrelli 16. Ve la caverete in soli sette giorni, lì.

Massimo Cappanera

Uomo. Marito. Padre. Consulente web e marketing per professionisti e piccole aziende. Copywriter per passione e narratore di aneddoti per diletto. Nato senza rete, cresciuto con la rete...ma ancora di pesci nemmeno l'ombra. Forse è per questo che coltivo peperoncini.

54 commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Grazie Massimo,
    sei sempre simpatico e ironico e ti si legge con piacere, anche se della ZTL palemmitana in effetti non me ne può fregar di meno!

    Ma mi hai fatto scoprire SmallPDF che mi farà risparmiare un mucchio di stupide scannerizzazioni!

    Fichissimo!

  • Una domanda: dei turisti che noleggiano un’autovettura e vengono a Palermo, cosa devono fare?

    • Ciao Stefania, cito dalle FAQ comunali:

      Le categorie esenti dal pagamento dei pass. I medici e il personale sanitario convenzionato e i disabili con auto con contrassegno. Il personale della protezione civile e della Croce rossa, i corpi diplomatici, personale di enti pubblici e società ad essi collegate, le auto blu di politici e magistrati, taxi, auto a noleggio e car sharing, scuola bus con un massimo di 9 posti.

      Quindi sei a posto ;)

    • Emilia, purtroppo non so risponderti :( Speriamo ci sia qualcuno che lo sappia e possa farlo…in un paese normale ti direi di chiamare lo 091350350 (ufficio informazioni del Comune) ma…che te lo dico a fare? Sai già come finirebbe… (tu tu tu tu tu tu tu tu…)

    • Eh eh, l’ho pensato pure io! :) Non è che vengano granché…ho pure usato app per migliorare le foto dei documenti come Genius Scan, ma niente…in teoria se si vede tutto nulla te lo vieta, tanto se sono a colori cambia poco, però bisogna essere bravi a farle bene (per dire, il libretto non spiegazzato ma teso sul tavolo etc).

  • Ciao, chiarissimo e molto d’aiuto! L’unica cosa che non mi è molto chiara è la richiesta del pass giornaliero: come si presenta? Lo stampo a casa e lo espongo in macchina? Devo andare a ritirarlo? Se fossi in giro e lo richiedessi all’ultimo minuto perché ho cambiato programma e devo passare dalla ztl e quindi non ho possibilità di stamparlo , come faccio? Ti sarei grata de riuscissi a darmi la soluzione…

    • Giuliana, credo proprio che quello al momento ha senso se sai già che il 20 Aprile sei a Palermo…quindi fai la trafila (poi devo capire come possa sapere uno che viene da fuori sta storia della ZTL…), paghi il bollettino e il 20 Aprile avrai già il tagliando. Perché se ti serve il giorno stesso, c’è da aspettare l’avvio del pagamento con carta di credito…

      • Eh, ma infatti il problema del rilascio del pass giornaliero è proprio questo: se decido all’ultimo minuto ,senza quindi averlo programmato con giorni di anticipo, di venire a fare un giro al centro di Palermo e non sono registrata al sito ( quindi non ho compilato tutti i moduli e scannerizzato nulla) perché vengo da un altro comune come faccio? Io so di altre città in Italia che forniscono delle sorta di tagliandi preparati da comprare, compilare ed esporre al momento… Utopia X noi?

    • Maurizio, da quello che ho letto in giro forse si, nella misura in cui forse lo paga chi te la noleggia…ma direi che è bene chiedere direttamente a loro (anche perché non credo lo pagherebbero senza poi rivalersi su di te :P)

  • Tutto giusto è carino da parte sua. Peccato che l’ho letto dopo avere fatto già tutto, o quasi. L’avessi letto prima, avrei risparmiato qualche fatica nei passaggi!. Tutto, o quasi, mi resta un unico dubbio: stampato il bollettino e pagato, come faccio a comunicare l’avvenuto pagamento? Grazie

    • Ottima domanda, Antonio. Secondo me non lo sanno nemmeno loro, visto che nel sito del Comune leggo…

      Contemporaneamente, l’utente potrà decidere se ricevere il pass a casa, con un supplemento di spese postali pari a 2,55 euro, o ritirarlo presso lo sportello Amat di via Borrelli 14/16, dopo sette giorni dal pagamento con il bollettino postale (le operazioni di ritiro cominceranno dal 23 marzo).

      Ora, bisogna vedere se c’è un omino che monitora tutti i pagamenti tramite bollettino…Mi sa che una volta fatto il bollettino, per si e per no, sia meglio spedirglielo via PEC all’indirizzo ztlpalermo@cert.comune.palermo.it …in teoria si dovrebbe usare per iscriversi alla lista bianca delle auto e delle persone, valida per le varie categorie, ma si sa che noi siamo trasgressivi di natura! :D

  • Ottima guida! Io avevo già fatto tutto per una macchina. Per un’altra vettura con tagliando H ho fatto tutto lo stesso ma non avendo posta certificata sono andato stamattina in via Borrelli e mi hanno detto che non occorre inviarlo né per email né per pec. Io insistevo e ho parlato con un impiegato all’interno e mi ha confermato che posso circolare con la richiesta di pass stampata al termine della procedura di richiesta e il tagliando H e, ovviamente, la persona H a bordo.
    Volevo chiederti: se volessi inviare lo stesso la richiesta via pec posso farlo tramite la posta certificata di mio nipote?
    Grazie e tanti auguri

    • Ciao Luigi, credo di si, alla fine ti serve come attestazione dell’invio più che l’identità del mittente. Comunque ti consiglio di farti quella personale, su Aruba costa 6,80 l’anno e si apre in dieci minuti. Auguri anche a te per una serena Pasqua.

    • Ah, ah, stai diventando l’ufficio informazioni della viabilità cittadina!

      Secondo me dovresti chiedere un stipendio al Comune :)

  • Grazie per l’articolo. Io in realtà avevo già fatto tutto, ma ho un paio di dubbi: 1) La macchina *è* in regola con la revisione, ma ho *dimenticato* di scannerizzare il retro della carta di circolazione. Ciò vuol dire che, anche se pago, non riceverò il pass e dovrò andare a perdere ore allo sportello? Oppure saranno tanto “umani” da mandarlo ugualmente, riservandosi di punirmi in molti modi se dovessero scoprire che alla data dell’invio della richiesta la macchina non era in regola (cosa che non accadrà mai)? 2) Nel bollettino che ho stampato è anche indicato l’IBAN (e l’intestatario relativo). Se sfruttando questi dati facessi un bel bonifico on line, invece di andare alle Poste, sarebbe valido lo stesso?

    • Alessandro, la verità? Secondo me non te lo mandano. Non credo vadano a fare il controllo manuale e comunque si difendono avendo specificato che bisogna evincere chiaramente di essere in regola con la revisione…L’IBAN l’ho notato pure io e non ti nascondo di essere molto tentato…ma sempre per il discorso dell’iper efficienza, non vorrei contestassero pure quello, quindi andrò alle Poste, magari a pranzo che non c’è tanta coda.

      • Grazie per la risposta. Magari provo a telefonare, *se* mi rispondono chiedo se è possibile mandare un altro file via mail…

  • Nel caso in cui l’auto è intestata ad una persona diversa da chi la usa giornalmente, conviene compilare tutti i moduli e richiedere il pass con i dati del proprietario dell’auto o del reale conducente?

  • Ma non c’è bisogno di Small Pdf, basta avere due pdf, aprirne uno e inserire l’altro come pagina aggiuntiva!

    • E’ vero Andrea, ma parti dal presupposto che per molti PDF significa Piazza Della Foresta, Piano Di Fuga e tante altre cose, quindi figurati se cominciavo a parlare di pagine aggiuntive :)

  • Io hobil seguente problema: dopo avere compilato tutto, e non avendo capito cosa volesse dire mandare tutto in un unico file…..ho scansionato insieme libretto e carta di identità solo lato con foto….avevo capito dovesse essre solo un file……..non avevo pensato alla multi scansione……ho provato ha ripetere la richiesta….ma mi spunta una scritta in cui mi si dice che non è possibile accettare una nuova richiesta di pass…ce n è una gia in corso…..io ho gia pagato il bollettino ma ho paura che la prarica on line mi si blocchi per la questione dicumenti…che fare?

    • In effetti la multiscansione è molto comoda, hai fatto benissimo a citarla. Per chi non lo sapesse, molte stampanti “all-in-one” moderne – quando vai per scannerizzare qualcosa – ti chiedono se desideri creare direttamente un PDF, dove verranno aggiunte tutte le pagine che passerai allo scanner.
      Ma come hai fatto a scansionare insieme libretto e carta d’identità? Il libretto era chiuso e non tutto aperto? Mi sa che devi fare una capatina direttamente all’ufficio, onde evitare presumibilmente ti respingano la richiesta…

  • Buonasera,
    mi sembra utile dire a chi ha fatto la richiesta non allegando il retro del libretto (da cui si evince di essere in regola con la revisione) quella che è la mia esperienza:
    Ho fatto la richiesta un paio di giorni fa allegando soltanto il fronte del libretto e della carta di identità. Ho pagato il bollettino postale subito tramite il sito internet della mia banca (credo che lo consentano tutte le banche che hanno un servizio di home-banking, chiaramente dietro ulteriore pagamento per il servizio ma almeno risparmi la coda alla posta dove comunque si paga pure) e, oggi, tornando nella pagine della richiesta si è aggiornato il campo del pagamento con la data di ieri (giorno dopo in cui ho effettuato realmente il pagamento, ma ci può stare che passi un minimo di tempo prima che si aggiorni) ed è comparsa la sezione per stampare il pass provvisorio.

    Diciamo che complessivamente è andata bene….adesso aspettiamo il TAR per capire come dovremo chiedere il rimborso!!! :-)

  • Grazie per i chiarimenti comprensibili anche dagli ignoranti digitali come me. Una domanda: la seconda macchina del nucleo familiare paga come la prima? Inoltre, le strade che costituiscono il perimetro sono ZTL o no? Insomma, io (Via Paolo Paternostro) sono residente o no? Cari saluti e buona Pasqua Elvira LIma

    • La seconda macchina, paga ahimè…il perimetro è percorribile, altrimenti dovresti prendere un motoscafo per andare da via Messina Marine alla Fiera del Mediterraneo ;) Buona Pasqua anche a te Elvira :)

  • La fase 4 non sembra così semplice e immediata come la descrivi: da una settimana attendo che carichino il pagamento del bollettino, e non rispondono alla mail…

  • ciao, io ho fatto il pass mensile e ti segnalo che, in questo caso, nella sezione “PASS” scompare l’opzione per decidere se ritirare il pass all’Amat o farselo spedire a pagamento. Io ho immaginato che, essendo temporaneo, sarà magari possibile esporre solo quello che si scarica e stampa dal sito, dopo la verifica di pagamento! Questa ipotesi sarebbe grandiosa ma temo di essere troppo ottimista! Credi che alla fine sarò obbligato ad andare presso gli uffici? Per tua informazione io ho rischiato anche per il pagamento, ho usato l’IBAN riportato sul bollettino per fare un bonifico via internet banking (accidenti al mio ottimismo! :p), ora incrocio le dita! ;)

    • Giuseppe, cerchiamo di essere ottimisti…magari è esattamente come dici tu e basta il bollettino, visto che molti hanno scritto di doverlo portare con sé fino a quando (o, per meglio dire “se”) non ti rilasciano il pass ufficiale :)

  • Dopo avere completato tutta la procedura di registrazione al sito del Comune NON ho ricevuto nessuna email …. Ho controllato e purtroppo mi sono accorto che la casella della mia posta era piena e quindi ha automaticamente cestinato l’email che mi era stata inviata …… CHE FARE ???? Non riesco ad andare avanti !!!!! Come posso fare x farmi re inviare la email dal Comune ???
    Aiuto !!!!

    • Caspita…anche a me è capitato per altri servizi in passato. Quelli evoluti, fanno un nuovo tentativo di invio dopo tot tempo…quelli meno evoluti costringono ad andare negli uffici di persona…Indovina qual è dei due quello del Comune? Hai provato a rifare la procedura? O a mettere che hai dimenticato la password? Potrebbe comparirti l’opzione per il reinvio dell’email di verifica…

      • Ho provato ma niente da fare …. Aspetto ancora qualche giorno e riprovo !!! spero abbiano qualche automatismo di annullamento o reinvio …. Come dici Tu non so se abbiano previsto tali NORMALI procedure di recupero oppure IL NULLA .

  • ho fatto la registrazione il 21 marzo e non mi hanno mai inviato il link. Ho provato a rifare la registrazione…e non è andata a porto perché mi si dice che sono già registrato!!!
    Allora chiedo: per la ZTL si deve fare una registrazione a parte, o si può entrare con le stesse credenziali ottenute per entrare a pagare IMU e TASI?
    GRAZIE

      • non mi fa registrare ,quando metto il comune di residenza (VILLABBATE) non va avanti mi annulla la registrazione

        • Mmm…strano, ne conosco diversi di Villabate che l’hanno fatto. Può essere che lo scrivi dove dovresti mettere Palermo? La scelta del comune non va scritta ma scelta da un elenco, che compare dopo aver selezionato appunto il capoluogo.

          • Salve,
            come si può modificare la richiesta? Mi sono accorta solo adesso di non aver inserito tutti i documenti richiesti, come si fa a integrare altri documenti?

            • Licia, ho paura che sappiamo entrambi la risposta (ossia andare allo sportello). Ma guarda il lato positivo: a quanto pare slitterà tutto…e poi il 6 Aprile c’è la sentenza del tribunale per valutarne la legittimità :)
              (e anche qui, mettiamo che slitti al 30 Aprile…chi ha messo come inizio il 1 Aprile che farà?)

              • Pulman Turistici giornaliero ZTL comé si fa?
                Noi vogliamo aquistare la mattina 19ottobre?
                arriviamo a Palermo -Aiutatemi Maria

                • Ahimè Maria non so aiutarti! :(
                  A prescindere, non sapendo come fare, potreste acquistare un pass giornaliero oppure, una volta qui, installare l’app ZTL Palermo (si trova nel Play Store) che serve anche per acquistare i pass giornalieri e vedere se può andare bene per le vostre esigenze.

Tweet recenti

Nuovi articoli via email

Se vuoi ricevere via e-mail le notifiche di nuovi articoli...beh, hai la mia stima, dimmi solo dove mandarle. Ti prometto che non ti invierò spam, truffe, proposte galanti, richieste di denaro, catene di S. Antonio e tutto il resto che di solito trovi la mattina al posto di proposte di lavoro. Inoltre potrai annullare l'iscrizione quando vuoi.

Unisciti a 438 altri iscritti

Condivisioni