Come vendere eCommerce Subito.it

5 tecniche infallibili per NON vendere su Subito.it o Kijiji

Non vendere su subito.it

Io non riesco a vendere nulla su Subito.it” (commento sconsolato di una donna mentre comprava da me qualcosa che avevo in vendita su Subito.it).

Vendere qualcosa online non è difficile (leggi: 5 consigli lampo per vendere online). Di contro, NON vendere è ancora più facile. Non serve nemmeno tanto impegno, basta seguire giusto qualche consiglio. Se il masochismo è tuo compagno di vita o se preferisci fare il contrario di quanto leggerai* e metterti così a vendere i tuoi oggetti, continua pure la lettura ;)

* ebbene si, questo articolo è sarcastico.

Come riuscire a NON vendere su Subito.it, Kijiji, Ebay & Co

  1. Niente foto!

    Foto? E chi ha tempo di metterle? Viviamo nell’epoca del fast fast bling bling, non possiamo mica perdere secondi preziosi della nostra esistenza per scattare un paio di immagini col cellulare. Tanto chi è interessato riuscirà sicuramente a immaginarsi l’oggetto o a valutare quei “due o tre graffi sulla scocca del cellulare” che hai scritto come solchi lasciati da tuo figlio col coltello a serramanico in un momento di rabbia. Se poi pensi che magari se glielo facessi vedere subito desisterebbe, mentre di persona alla fine lo acquisterebbe per non aver fatto un viaggio a vuoto…beh, sei il mio mito.

  2. Niente informazioni tecniche!

    Di recente ho venduto un frigorifero. Nell’inserzione specificavo tutte le caratteristiche tecniche, dalle misure ai consumi. Niente di trascendentale, basta cercare su Google il codice del modello (che trovi stampato su qualche etichetta in qualunque elettrodomestico) e il gioco è fatto. L’acquirente però è rimasto sorpreso l’avessi fatto, a quanto pare non è la prassi. Oh, che stolto che sono! Lo sapevo che mi sarei dovuto limitare a scrivere “Il frigo è alto tipo due dita più di me, è grigio e se lo apri senti fresco”!

  3. Mica puoi svendere la tua spazzat…ehm, i tuoi cimeli di famiglia!

    Va bene, la lavatrice che hai in vendita non funziona, ha dieci anni e manca il cestello. Oh, però pesa un sacco, quindi non puoi svenderla a cinque euro! E poi lo sai benissimo che chi la compra o la rivende sotto forma di pezzi di ricambio (diventando milionario) o l’aggiusta e poi la rimette in vendita su Subito.it! Quindi non fare il compassionevole e ricorda che per non venderla (ed essere tu il potenziale milionario) basta metterla a 40-50€!

  4. Dimentica le spese di spedizione e/o trasporto!

    Va bene, ti perdono per aver messo in vendita quell’armadio in legno massiccio a quattro ante solo perché non avevi idea di come poterlo scendere dal sesto piano dello stabile che devi liberare. Ma se devi liberarti di un oggetto molto ingombrante che davvero non hai idea di come spostare, alcuni acquirenti (che mascalzoni!) si aspettano un prezzo che consideri anche le probabili ed esose spese di trasporto che dovranno sostenere. Certo, se proprio non vuoi vendere, continua a mettere il prezzo pieno. Del resto, se l’acquirente non dispone di un teletrasporto è un problema suo, non tuo.

  5. Chiedere è lecito ma rispondere è cortesia!

    Immaginiamo un mondo ideale in cui un possibile acquirente ti scriva nonostante quanto abbiamo appena detto. Non ti azzardare a rispondergli! O, se devi proprio farlo, non rispondere immediatamente, altrimenti darai l’impressione di una persona disperata e disposta a trattare! Aspetta quei 3-4 giorni…poco importa che il 99% di chi ti scrive abbia scritto contemporanamente ad almeno un altro paio di potenziali venditori per oggetti uguali al tuo., con l’obiettivo di strappare un prezzo migliore.

Ti è piaciuta questa lista? Devo ricordare mica il l’ironia sottostante? Se si, fammelo notare nei commenti per favore ;)

Massimo Cappanera

Uomo. Marito. Padre. Consulente web e marketing per professionisti e piccole aziende. Copywriter per passione e narratore di aneddoti per diletto. Nato senza rete, cresciuto con la rete...ma ancora di pesci nemmeno l'ombra. Forse è per questo che coltivo peperoncini.

23 commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Ciao Andrea! Uhm…mi hai messo in crisi…come si dice quando porti un armadio dal sesto piano al piano terra? :)
      (e comunque, se c’è chi dice “scendi il cane che lo piscio”, allora tutto è lecito! :P)

  • comunque sia pensa a una sola cosa:fare battute divertenti e fortuna vuole trovare qualcuno che rida subito è direi quasi impossibile….sei così spassoso che puoi anche lasciar perdere gli armadi…..

    • Grazie mille ;) In effetti dovrei dare questo stesso taglio a tutti gli articoli che scrivo, visto che tanto piace a me realizzarli così, tanto a quanto leggo piace a voi…Ci penserò :)

  • Ciao, complimenti per il blog!
    Io ho degli annunci sui principali siti, e nonostante adotti regole di buon senso quando metto un annuncio (tipo quelle che hai riportato anche tu in quest’articolo) vengo contattato il 90% delle volte o più da dei perditempo. Ci sta che qualcuno cerchi da più parti, ma questi non sembrano realmente interessati. Le richieste sono il più delle volte generiche, oppure banali (tipo ti domanda quello che hai scritto). A volte sembrano avere fretta ed accettano qualsiasi richiesta (va bene questa città o anche un’altra città a 100 km per incontrarsi). Il più delle volte la tirano per le lunghe (non sono capace di usare paypal. va bene il bonifico; non posso andare in banca a farti il bonifico, fammi il contrassegno. ecc…)
    Insomma, tante parole e per lo più inutili, alla fine non si conclude mai. Ormai riesco ad intercettare il perditempo di professione e non rispondo nemmeno.

    Vorrei capire però se effettivamente dietro a questi personaggi ci siano gli stessi siti di annunci, tipo che paghino dei call center per aumentare fittiziamente il proprio traffico oppure per danneggiare i concorrenti. Cosa ne pensi?
    La situazione è davvero frustrante…

    • Ciao…venditore scocciato, grazie a te per il commento! :) Sappi che siamo in due a vivere questa frustrazione ma ammetto che (ancora) non è mi è mai capitato qualcuno che la tirasse così per le lunghe. Sarà che nelle descrizioni sono tipo sergente di ferro, scrivendo robe tipo “se sei un truffatore, vuoi farmi perdere tempo, mi offri scambi assurdi, mi offri il 10% di quanto chiedo evita pure di scrivere”, ma di solito chi fa come dici tu si prepara a una truffa bella e buona, con la richiesta di soldi da mandare (per sbloccare magari un bonifico etc) dietro l’angolo. Tra l’altro Subito lo uso solo con la consegna a mano (ho scoperto che invece tanti spediscono), quindi niente giochetti. Quindi la perdita di tempo è relativa, molto più odiosi quelli su eBay che non pagano e se la passano liscia…Lì si che è un problema, rimettendoci tu tempo e talvolta anche soldi.

      La tua teoria sui call center non è campata in aria, ormai non mi stupisco più di nulla. Che desiderino traffico (del resto pochi credo sponsorizzino post su Subito & co) è innegabile, basti guardare il fatto di non alzare un dito contro le truffe che si svolgono sulle loro piattaforme. E’ vero che loro offrono lo strumento e poi sta all’utilizzatore finale stare attento, ma ne guadagnerebbero in credibilità.

      A questo punto mi sa che l’unica strategia è quella di affidarsi all’istinto, a costo di risultare bruschi. Fiuti perplessità? Vai direttamente al sodo e chiudi le comunicazioni se vedi che si perde tempo già alla seconda email. Qual è la cosa più eclatante che ti è capitata?

      • Non sono truffe intese come furto di soldi o dati, quelle mi arrivano ma riesco a fiutarle. I messaggi che davvero mi rompono sono quelli dei perditempo “professionisti”

        Nonostante abbia messo tutti i dettagli necessari su un annuncio, mi vengono richieste le stesse cose. Questi sono facili da riconoscere.
        Poi capita anche quello che chiede dei dettagli inutili, che fa intendere che ci capisce poco dell’oggetto.

        Stamattina ad esempio mi contattano per un dizionarietto in due volumi che volevo vendere. Mi viene chiesto se è in due volumi e di incontrarci domani in una zona frequentata. Sono di buon umore e gli rispondo, nonostante avessi scritto nell’annuncio che il dizionario fosse di 2 volumi. Gli rispondo che non posso passare là, ma che posso eventualmente spedirlo tramite piego libri. Lui dice che va bene e vuole che gli mandi il mio indirizzo a cui inviare i soldi tramite posta prioritaria! Gli faccio presente che si possono spedire i soldi in busta solo tramite posta assicurata, gli propongo di usare allora paypal. Lui accetta e mi chiede come si fa ad usare paypal. Gli rispondo di mandarmi il suo indirizzo paypal a cui inviare il conto. A questo punto gli dico anche che spero non sia un di quei perditempo professionisti. Lui mi risponde che è un insegnate e che il dizionario gli serviva per un nuovo studente, e che ha già trovato il dizionario. Il tutto in due ore dal primo messaggio… mah

        Inconsciamente una volta accettai, dopo un lunga tira e molla nella trattativa, di spedire tramite contrassegno e chiesi l’indirizzo. Ovviamente non si fece più sentire.

        Comunque non sono il solo ad avere notato questa situazione, il più delle volte capita su subito.it, ma anche meno frequentemente su altri siti.

        qui si dice che probabilmente siano proprio loro a genere questi traffici
        http://forum.videohifi.com/discussion/304639/falsi-contatti-di-interessati-su-e-bay-it-e-su-subito-it/p1

        Vorrei capirne di più, sarebbe davvero scandaloso. ora tengo su excel le varie email che mi arrivano, ma al momento non mi sono capitate ridondanze nei contatti

        • Caspita, disconoscevo completamente il fenomeno, anche perché ripeto che in quasi vent’anni non mi è mai capitato. Molto, molto interessante…Se approfondisci la questione (come farò sicuramente io, mi hai messo la pulce nell’orecchio!) creiamo un post specifico, potrebbe aiutare un sacco di persone!

          • Prove oggettive non ne ho, però vedo che in rete qualcuno ha già avuto le stesse sensazioni. Non so chi ci sia effettivamente dietro, ma sono sicuro che è tutto organizzato. Quelli che scrivono hanno diversi stili: c’è chi è spiccio quasi brutale, chi meticoloso, chi fa domande strane. Ma quello che che mi fa quasi ridere, perché è quello più palese, è quello che mi chiede cose riscrivendo esattamente ciò che avevo messo nell’annuncio. Una volta risposi fino alla terza email: mi aveva riscritto per parti il mio stesso annuncio…

  • Ho messo in vendita un mobile antico. Ho avuto immediatamente due richieste dalla Costa d’Avorio. Sembravano fatte in fotocopia. In tutti due i casi, nella prima risposta figurava un mittente ma mi si chiedeva di rispondere a un altro indirizzo.
    Vi invio gli indirizzi così potete aggiungerli al vostro elenco di truffatori.
    “louixcjb8mazt608messaggi.subito.it” e poi “louisedanielle370@gmail.com”
    “huguyhl2p1pzgiwr@messaggi.subito.it” e poi “huguette.micheline2000@gmail.com”
    Era la prima volta che provavo a vendere qualcosa, ma ho subito sentito puzza di truffa.
    Qualcuno mi ha segnalato il vostro blog e ho avuto conferma di essere stata contattata con intento truffaldino.
    Cordiali saluti MCDR

    • Ah ecco, allora sono stata contattata da un potenziale truffatore anche io, tale louisedanielle370@gmail.com!
      Ho inserito un annuncio ieri sera tardi e, neanche due ore dopo, ho ricevuto un messaggio dalla tizia di cui sopra che, in un italiano bestiale, chiedeva di essere ricontattata al proprio indirizzo email privato, anziché tramite la messaggistica di Subito.it .
      Lascio perdere, tanto ho capito subito che non si tratta di potenziali acquirenti validi.
      Tempo fa mi è capitato qualcosa del genere, ad opera di un certo leonardreage@hotmail.com .
      Diceva di essere tedesco residente in Inghilterra.
      Si offre di pagare 1000 euro a fronte di un prezzo richiesto di 350, ma accecata dalla smania di fare l’affare andai avanti nella trattativa.
      Insomma, al momento del bonifico la mia banca mi informa che l’assegno è scoperto.
      Tutto bloccato, perciò… ma ci ho rimesso le spese per l’operazione bancaria.
      Il signore si era offerto, e questo lo dico per darvi alcuni dettagli, di pagare la merce e tutte le spese di spedizione fino al suo domicilio.
      Disse che un suo corriere sarebbe passato al mio indirizzo per ritirare il pacco.
      Alla mia domanda riguardo a quanto potesse convenirgli comprare roba in italia quando avrebbe potuto fare lo stesso risparmiando dalle sue parti… disse che a lui andava bene così.
      Da quando gli ho inviato una email dicendo che è un truffatore e che il suo travellers cheque era scoperto… non si è più fatto vivo.
      Teniamo gli occhi aperti, è meglio. :)

      • Susy secondo me lo scopo è avere i dati bancari, a me è successo varie volte, la tecnica è sempre quella, dopo poche ore che hai messo l’annuncio ti contattano dicendo che sono interessati e di fornire gli estremi per il pagamento, non chiedono nulla sull’articolo in vendita ne le spese di spedizione, sono sempre stranieri e alquanto succinti nelle domande. Sempre cestinati!!

  • 26-10-2015 – Il delinquente è sempre attivo….
    Cordiali saluti!
    Paolo Sandri

    “”Buonasera

    Ancora disponibile pianoforte….Subito it…””

    ( huguette.micheline2000@gmail. com )

    Il mio indirizzo posta elettronica personale.””

  • Stamane mi si è fatto vivo il solito “louisedanielle370@gmail.com”.
    Come risposta gli ho inviato il link della polizia postale. Credo rinuncerà al mio prodotto.

  • Salve,
    Certo e’ che sia siti come subito.it ed kjjjj.it siano divenuti molto inutili sopratutto il servizione clienti
    detta le regole da dittatura. Tu fai un annuncio lo pubblicano e poi’ poco dopo scompare lo cancellano senza nessun preavviso e spiegazione….e tu convinto che il tuo annuncio sia online……fa parte anche questo del sistema italia…siamo messi malissimo in ogni direzione……

  • Jean claude lucien raymond,= cjean9069@gmail . comndanda788@ gma il. com ,0022542157200
    e des.05alain@gmail.com alias :Giancarlo Fabrice,

    Grazie x i tuoi suggerimenti,
    questi sono vari indirizzi ( pubblicali x aggiornare la tua lista) di possibili acquirenti che mi hanno contattato x acquistare dei prodotti che avevo messo su subito.it , volevano i miei dati di c/c e indirizzi vari, x farmi il pagamento senza chiedere nessuna informazione di dove si trovava la merce o altri dettagli, ( con mail simili a quelle che ho letto sul tuo sito) questo mi ha fatto allarmare e controllare sui dati che mi avevano fornito.
    Sono certa che sono indirizzi fasulli anche se il primo mi ha mandato la sua carta d’identità Francese, già al primo contatto( Lui ha detto di essere della Costa D’Avorio)
    Grazie infinite ancora , del tuo lavoro per informarci di queste truffe.

Tweet recenti

Nuovi articoli via email

Se vuoi ricevere via e-mail le notifiche di nuovi articoli...beh, hai la mia stima, dimmi solo dove mandarle. Ti prometto che non ti invierò spam, truffe, proposte galanti, richieste di denaro, catene di S. Antonio e tutto il resto che di solito trovi la mattina al posto di proposte di lavoro. Inoltre potrai annullare l'iscrizione quando vuoi.

Unisciti a 438 altri iscritti

Condivisioni