Altro

Cleerk: l’eCommerce…al contrario

Cleerk

Aggiornamento del 14/09/2015: mi fanno notare come il sito sia inaccessibile (errore 502) e la pagina Facebook non aggiornata da mesi…Peccato, l’idea non era male (o magari è solo uno standby momentaneo)!

In un’epoca in cui il successo commerciale è legato al mirare fin da subito a un target preciso (basta col porta a porta, detto anche “sparo sui piccioni a caso, qualcuno tanto lo prendo”!), Cleerk si inserisce come un’interessante alternativa nel campo dei motori di ricerca. Ma non se vuoi comprare qualcosa, bensì se la vuoi vendere.

Cos’è Cleerk?

Cleerk permette di cercare persone che vogliono comprare determinati articoli (che tu tieni in garage ad ammuffire, magari), facendoti risparmiare il tempo di aspettare siano loro a cercare te.

Nella homepage (è un ninja, quello?) è sufficiente digitare l’oggetto che vuoi vendere…

Cos'è Cleerk?

il motore di ricerca scoverà in varie piattaforme di eCommerce (Subito.it, Ebay Annunci, PortaPortese etc) chi ha dichiarato di ricercare lo stesso oggetto e così potrai metterti in contatto con lui. E’ inoltre possibile perfezionare la ricerca per città o per categoria.

Il meccanismo alla base di Cleerk è in effetti molto sagace. Offre anche un servizio di alert (un po’ fastidioso e invadente, a mio parere) per ricevere segnalazioni quotidiane sulle ricerche, agevolandoti – almeno nei piani – il lavoro.

Dopo aver sperimentato un po’ la piattaforma si nota come sia ancora in fase embrionale, pur essendo in cinque lingue e con la possibilità di cercare tra vari paesi, ma soprattutto come in Italia ci sia la tendenza al “regalami il frigorifero”, cosa riscontrata molto meno all’estero.

Facendo infatti qualche prova con oggetti che in effetti ho in vendita qua e là, è emersa una serie di post del genere “Cerco una cucina, un forno, un tavolo, otto sedie, un microonde e una camera da letto, il tutto in buono stato. Niente roba vecchia, siamo una famiglia bisognosa!” che ammetto mi ha messo addosso una forte tristezza. Non tanto per l’effetto famiglia bisognosa, quanto perché mi sembra tanto che qualcuno “ce sta a provà”. Spero di sbagliarmi.

Al di là di ciò, Cleerk è già da ora una buona idea, tutta made in Italy peraltro, e per questo spero possa maturare e offrire sempre più servizi. Del resto, un frigo da vendere (vendere, eh!) ce l’ho per davvero.

Ecco i link al sito e alla pagina Facebook dell’iniziativa. Prova anche tu e magari lasciami la tua impressione nei commenti.

Tag

Massimo Cappanera

Uomo. Marito. Padre. Consulente web e marketing per professionisti e piccole aziende. Copywriter per passione e narratore di aneddoti per diletto. Nato senza rete, cresciuto con la rete...ma ancora di pesci nemmeno l'ombra. Forse è per questo che coltivo peperoncini.

Commenta

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tweet recenti

Nuovi articoli via email

Se vuoi ricevere via e-mail le notifiche di nuovi articoli...beh, hai la mia stima, dimmi solo dove mandarle. Ti prometto che non ti invierò spam, truffe, proposte galanti, richieste di denaro, catene di S. Antonio e tutto il resto che di solito trovi la mattina al posto di proposte di lavoro. Inoltre potrai annullare l'iscrizione quando vuoi.

Unisciti a 438 altri iscritti

Condivisioni